www.chinicsnews.it

12/ott/2011 12.57.21 www.chinicsnews.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
FANTANTONIO C’E’, FANTITALIA PURE, 3-0 ALL’ IRLANDA: “POLONIA-UCRAINA, STIAMO ARRIVANDO”
fd0a796bfd8d2736e906c021df81a402L’Italia e Cassano ci sono: il biglietto per gli Europei in quel di Polonia e Ucraina è stato già staccato nelle isole Faer Oer, ma ieri sera allo stadio Adriatico di Pescara servivano delle certezze e quelle certezze sono arrivate. La nazionale italiana, targata Prandelli, ha vinto rifilando un secco 3-0 all’Irlanda del Nord, siglando 20 gol in totale, confermando la sua difesa la più imbattuta del girone, ma soprattutto ritrovando quell’unità di squadra che, dopo i disastri del mondiale Sudafricano, si era persa per strada. Anche nella gara di ieri il gioco si è mostrato bello e spumeggiante; un possesso palla tenuto per un buon 65% contro solo il 30% detenuto dagli avversari e una grande certezza per Prandelli, i giovani sono il futuro di questa nazionale. Giovinco viene schierato dal 1’ al fianco di Cassano: la formica atomica forse ieri sera non ha avuto quei lampi di genio che è riuscito a mettere in mostra con il Parma, ma si conferma un gran campione e c’è chi inizia a chiedersi se sia proprio lui l’uomo da affiancare ad Antonio Cassano quest’estate in Polonia e Ucraina. Dopo 20’ Chellini sfiora il gol di testa, due minuti più tardi su assist di Daniele De Rossi Antonio Cassano con una girata al volo, insacca all’angolo basso alla destra di Taylor. Gli azzurri hanno l’occasione di raddoppiare, ma è mancato quel pizzico di fortuna. Gli irlandesi provano a mettere paura a Buffon prima con McGiven e poi con le incursioni, a folle velocità, di Little.
prandelli-italia-spagna-balotelli-rossi-cassano Nella ripresa è sempre Fant’Antonio a stupire; l’assist è di Alberto Aquilani e il talento di Bari Vecchia manda la palla dentro la porta con un bellissimo diagonale, tutto questo al 54’ mentre diciannove minuti più tardi arriva il terno sulla ruota di Pescara, complice una, fortunata per noi, autorete dell’Irlandese McAuley che mette dentro la sua porta un cross di Balzaretti, all’indirizzo di Giorgio Chiellini. FantAntonio esce dal campo, accolto dai fragorosi applausi dello stadio Adriatico, e fa spazio ad Osvaldo che, al contrario di quel che accade all’olimpico di Roma, non riesce a sfondare il muro difensivo ospite. Giovinco ha l’occasione del poker, ma la sua girata alla Cassano, non trova lo specchio della porta. Il fischio finale regala l’ottava vittoria del girone a "Cesarone Prandelli" e rassicura tantissimo per il futuro. Se due anni fa quasi tutti volevano l’Italia in cura rigenerativa presso la comunità di San Patrignano, oggi il discorso parla di una bella nazionale che agli Europei può mettere seri grattacapi. Italia favorita per la vittoria finale? E’ meglio frenare le emozioni, tutte le volte che né abbiamo parlato è successo sempre il contrario, Rotterdam docet.

Marco Chinicò (www.chinicsnews.it)
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl