Un marketing da Champions League!

Anche questa sessione del calciomercato sta per concludersi e, a poche ore dalla chiusura, sembra confermarsi il trend degli ultimi anni; le squadre italiane non riescono a competere con lo strapotere economico di altri club europei, dovendo così accontentarsi di giocatori di medio livello.

Luoghi Italia, Europa
Organizzazioni Champions League, Napoli, Real Madrid, Barcellona, Chelsea
Argomenti sport, calcio, economia

30/gen/2012 22.14.14 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Anche questa sessione del calciomercato sta per concludersi e, a poche ore dalla chiusura, sembra confermarsi il trend degli ultimi anni; le squadre italiane non riescono a competere con lo strapotere economico di altri club europei, dovendo così accontentarsi di giocatori di medio livello. Intendiamoci, avere tanti soldi a disposizione non sempre è sinonimo di vittoria; lo dimostra il Manchester City degli sceicchi, che quest’anno è uscito anzitempo dalla Champions League, superato da una squadra come il Napoli che ha ben altre risorse monetarie. Però è vero che per ottenere grandi risultati è necessario avere in squadra anche dei grandi campioni e, senza un’adeguata contropartita economica, è pressoché impossibile prenderli.

I club del nostro campionato non possono fare affidamento sulle risorse infinite dei nuovi magnati russi e arabi che pian piano stanno acquistando club europei (pensiamo al già citato City, al Chelsea, al PSG), ma si potrebbe fare qualcosa in più per sfruttare il marchio prestigioso di squadre titolate e conosciute in Italia e all’estero; se si confrontano ad esempio le cifre che entrano nelle casse delle società tramite il ricorso al merchandising si scopre che il Real Madrid, il Barcellona e il Manchester United sono clamorosamente avanti rispetto alle nostre squadre!

In Italia si dovrebbe lavorare di più sulla comunicazione, promuovendo prodotti e marchi e attivando una maggiore fidelizzazione del tifoso alla propria squadra. Gli strumenti non mancano, anche perché alle classiche applicazioni crm adesso se ne affiancano di nuove; basta cercare su google le parole “crm mobile” per scoprire soluzioni pensate per permettere a chi sta in continuo movimento di tenere sotto controllo i dati presenti negli uffici della propria azienda.

Un investimento adatto anche ai manager sportivi, che permetterà alle squadre italiane di essere nuovamente competitive sui campi di tutta Europa!

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl