L'inter vince 1-0 in Francia contro il Lilla

Il detto "non c'è due senza tre" è stato smentito e l'Inter è tornata da Lille con una vittoria forse scacciacrisi.

Persone Mauro Zarate, Giampaolo Pazzini, Massimo Moratti, Julio Cesar, Thiago Motta, Claudio Ranieri, Vittoria
Luoghi Francia, Catania, Lilla
Organizzazioni Inter
Argomenti sport, calcio

19/ott/2011 02.04.00 SoloCalcio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il detto "non c'è due senza tre" è stato smentito e l'Inter è tornata da Lille con una vittoria forse scacciacrisi. "Una rondine non fa primavera, ma vincere è importante. I ragazzi stanno lavorando molto, un periodo nero ci sta, ma vogliono voltare pagina. Una vittoria fa morale, dobbiamo continuare così. Non è stata una bellissima partita, ma per come siamo ora, abbiamo fatto una grande gara", ha detto l'allenatore Claudio Ranieri.

Ranieri, poi, ha elogiato Cambiasso (''non è detto che giochi sempre là davanti, forse è lento, ma è veloce di mente. Tutti gli altri lo hanno assecondato, ha dato il ritmo, le geometrie"), ma anche a Sneijder (''ha fatto tre allenamenti, Thiago Motta lo stesso, meno male non si sono fatti male''). Il migliore dei suoi, però, è stato Julio Cesar: "Julio ha fatto un'ottima gara, ma voglio sottolineare l'attenzione di tutta la squadra. A Catania abbiamo sbagliato alcune cose sull'attenzione, il primo tempo avevamo fatto bene ed il secondo no, stavolta siamo stati attenti per tutta la gara".

Sul modulo meno offensivo: ''Io non volevo stravolgere il sistema, volevo continuare con 4-3-3 ma in questo mmento è utile assecondare la squadra, ho sacrificato un attaccante per un centrocampista in più''.

MORATTI: "ORA PIU' FIDUCIA"
Anche Massimo Moratti è contento dopo la bella prestazione in terra di Francia. "Vittoria importante e necessaria, abbiamo giocato in maniera molto intelligente. Ora dobbiamo avere più fiducia, per continuare a fare bene in Champions e cominciare a fare punti anche in campionato. Penso che a questa squadra basti solo ritrovare la fiducia, per cominciare a vincere. Hazard? Si è confermato quello che già sapevamo: ha molta fantasia, mi è piaciuto", ha ammesso il presidente nerazzurro.

PAZZINI: "RIPETERCI IN CAMPIONATO"
Giampaolo Pazzini si gode la vittoria e si dice convinto che vincere aiuta a superare questo momento di crisi. "E' stata una vittoria importante, portata a casa magari soffrendo nel secondo tempo, ma sapevamo quanto era importante vincere. Personalmente ho fatto un gol decisivo, è stata una buona serata. Sappiamo che c'è da migliorare, lavorare, ma con le vittorie si lavora meglio, ora abbiamo qualche giorno per preparare la gara di domenica, vogliamo fare meglio. Bisogna guardare al futuro, in campionato abbiamo pochi punti, in Champions va meglio, dobbiamo buttarci in campionato e fare meglio di adesso", ha detto.

ZARATE: "GIOCATO CON IL CUORE"
"Siamo stati tutti grandi". Mauro Zarate plaude alla prova dell'Inter e incoraggia i suoi compagni a dare qualcosa di più per il futuro. E' stato lui l'autore dell'assist (a dieci scatta il premio, ndr) che ha permesso a Pazzini di fare gol. "Abbiamo giocato con il cuore - ha detto - . Sapevamo che dovevamo correre tanto perché loro giocano bene. Certo, in campionato abbiamo una classifica strana, ma sappiamo cosa possiamo fare, siamo tranquilli che arriveranno momento belli anche in campionato".


JULIO CESAR: "ADESSO PENSIAMO AL CHIEVO"
"Adesso c'è da ripartire in campionato a cominciare da domenica". Julio Cesar, protagonista della serata a Lille con alcuni interventi decisivi che hanno permesso all'Inter di mantenere il vantaggio, prova a guardare avanti per uscire dalla crisi. "La vittoria dà fiducia alla squadra. Possiamo andare a dormire tranquilli e cominciare a pensare alla sfida di domenica con il Chievo".
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl