Lavezzi potrebbe lasciare il Napoli per andare in Russia

Lavezzi potrebbe lasciare il Napoli per andare in Russia.

Persone Fifa, Peppino Tirri, Fernando Torres, Suleyman Kerimov, Alejandro Mazzoni
Luoghi Italia, Argentina, Russia, Mosca, Makhachkala, Dagestan, Respublika Dagestan
Organizzazioni Napoli
Argomenti sport, economia, calcio

05/apr/2012 15.35.53 Paid To Write Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Calcio Mercato Napoli Alejandro Mazzoni:«L’Anzhi vuole Lavezzi? Non è il momento di parlare del mercato», il manager dell’argentino, tiene tutto e tutti in sospeso. La mossa del plenipotenziario del Pocho non è casuale. Ma non deve suonare come un avvertimento al Napoli di De Laurentiis. L’Anzhi sta cercando di sedurre il 26enne attaccante azzurro e Mazzoni gioca di fino: «Con Eto’o andrebbe a formare una coppia da sogno, ma non voglio andare oltre. Almeno per adesso». Quello dei russi è un affondo che rischia di trasformare l’eventuale trasferimento in uno degli affari dell’anno. Anche se per milioni di tifosi del Napoli rischia di essere un graffio sul cuore. Forse anche più di un graffio, una pugnalata.

Ma sul piatto ci sono almeno 60 milioni di euro e servono a impadronirsi di Ezequiel Lavezzi. Di fronte a offerte così, anche le montagne del Daghestan possono sembrare un paradiso, pure se sorgono alla periferia del calcio europeo. L’Anzhi, club di Makhachkala di proprietà dell’oligarca russo Suleyman Kerimov e i suoi intermediari hanno pronto l’assalto: pagamento della clausola di rescissione (31 milioni in contanti e in una sola soluzione) al Napoli e 6,5 milioni all’anno, per cinque stagioni, al Pocho, più bonus, benefit, voli per l’Argentina, casa a Mosca (in Daghestan si va solo per giocare le gare in casa, per il resto la squadra si allena e risiede a Mosca) e una serie interminabile di prebende. Compresi i diritti d’immagine che invece attualmente sono interamente ceduti al club azzurro.

L’Anzhi in questo periodo è in corsa per la qualificazione alla Champions e, oltre Lavezzi sogna anche Fernando Torres. Peppino Tirri, agente Fifa e spesso impiegato dal magnate Kerimov come intermediario, frena un po’: «La priorità è una prima punta di peso, ma Lavezzi è un top player anche se non so se è la prima scelta di Hiddink». La questione economica, ovvio, avrà il suo peso nella decisione dell’argentino e suona quasi come una beffa: Lavezzi, al Napoli, guadagna 2,2 milioni a stagione (lordi sono quasi il doppio) mentre l’Anzhi può alzare tranquillamente l’ingaggio di tre volte. Grazie alla diversa fiscalità che c’è in Russia, un ingaggio da 6,5 milioni costerebbe «solo» 8 milioni all’anno. In Italia, invece, quasi 12.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl