3-0 Italia – Irlanda (Highlights) 06/06/09 – Video gol della partita

07/giu/2009 00.46.54 SoloCalcio - Partite Calcio Gratis Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

PISA, 6 giugno 2009 - L'Italia dei debuttanti batte 3-0 l'Irlanda del Nord in amichevole grazie ad una bella prestazione: il miglior viatico per l'avventura in Sud Africa degli azzurri, che partiranno domani sera per andare a giocare la Confederations Cup. Gol di Rossi, il primo con l'azzurro dei "grandi", di Foggia e Pellissier. Tre reti spettacolari. La festa è completata dal pareggio per 1-1 tra Bulgaria e Irlanda. Italia che con una partita in meno giocata conserva un punto di vantaggio sui verdi di Trapattoni nel gruppo 8 di qualificazione mondiale. La Bulgaria a questo punto sembra tagliata fuori in chiave qualificazione.

esperimenti — Lippi schiera quattro debuttanti dal 1': Marchetti, Santon, D'Agostino e Mascara. Combinati con due campioni del mondo: Gattuso e Grosso. Ringhio è il capitano.

Il tiro dell'1-0 di Rossi. LaPresse
Il tiro dell'1-0 di Rossi. LaPresse

ROSSI GOL — L'Irlanda del Nord, prima nel proprio girone di qualificazione mondiale, ma rimaneggiata, rende subito chiare le sue intenzioni: primo non prenderle. E allora si arrocca dietro, con Healy isolato in avanti. L'Italia dei debuttanti - schierata da Lippi con il solito tridente offensivo - è un po' timida, ma volenterosa. Manovra, con D'Agostino playmaker, e prova a pungere con Rossi e Mascara ai lati di Pazzini, centravanti di serata rimasto fuori dai convocati per la Confederations Cup. È proprio un lampo, ma abbagliante, di Pepito Rossi, a portare avanti gli azzurri. Al 20' l'attaccante del Villarreal segna il suo primo gol in Nazionale con un sinistro violento dal limite dell'area che sorprende Tuffey su suo palo. Gol da super attaccante, con cui interrompe un digiuno personale che risaliva al 21 febbraio, col gol al Gijon nella Liga. L'Italia insiste. Gamberini sfiora il primo centro personale con un colpo di testa su angolo, poi si fanno pericolosi pure Mascara e Montolivo. All'intervallo è 1-0. Confortante il rientro di Gattuso, grintoso e tonico in mezzo. È recuperato fisicamente. Bene anche Santon, che ha spinto con personalità sulla fascia destra. Della paventata contestazione degli ultrà pisani - furiosi per la retrocessione dalla serie B alla Prima Divisione - solo un minimo accenno intorno alla mezzora.

PORTE GIREVOLI — Spogliatoio azzurro con le porte girevoli a Pisa: fuori Grosso, Gattuso, Montolivo e Mascara, dentro Dossena, Brighi, Palombo e Foggia. E grande avvio di ripresa degli azzurri, che si esaltano nei fraseggi tecnici Rossi-Foggia.

Il pallonetto del 2-0 di Foggia. Afp
Il pallonetto del 2-0 di Foggia. Afp

IL RADDOPPIO — Arriva proprio da una combinazione tra i due avanti azzurri. Dribbling secco e pallonetto morbido vincente dell'esterno della Lazio sulla verticalizzazione di Rossi: 2-0. E gol splendido.

bell'italia — Quella che si ammira a inizio ripresa. D'Agostino aumenta i giri del suo motore, e colpisce addirittura un palo direttamente su angolo, Pazzini si guadagna un rigore, che poi si fa parare da Tuffey, che si aiuta col palo alla sua destra, l'Itaia spinge forte e convince. Lippi fa esordire anche il 30enne Pellissier, che subentra al "Pazzo". E segna subito. Con una bellissima girata acrobatica di sinistro. È festa assoluta. Foggia imperversa sulla destra. Entra anche Galloppa. Pellissier sfiora il 4-0, ma sarebbe stato persino troppo. L'Italia due vince e convince. Come si augurano di fare i titolari in Sud Africa dal 15 giugno.

Riccardo Pratesi

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl