San Giusto sconfitto ai rigori

San Giusto sconfitto ai rigori Si è spento alla roulette dei calci di rigore il sogno del San Giusto di laurearsi campione nazionale Uisp.

07/lug/2009 22.44.22 Uisp Prato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Si è spento alla roulette dei calci di rigore il sogno del San Giusto di laurearsi campione nazionale Uisp. I giallorossi sono stati sconfitti dal Lentigione Immergas dal dischetto degli undici metri, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi in parità (1 a 1).

Pur avendo giocato quattro match in altrettanti giorni – le fasi finali dei tornei calcistici Uisp si sono svolte dal 2 al 6 luglio a Chianciano Terme – la squadra di Fagotti lunedì mattina è scesa in campo con grande vigore agonistico, reggendo bene la fatica accumulata nel girone di qualificazione – tre vittorie in altrettanti incontri – e in semifinale.

Gli emiliani, tuttavia, hanno retto bene la potenza agonistica di Palladino e soci, costringendoli al pari. Un risultato che probabilmente non ha rispettato quanto visto in campo: il San Giusto è apparso più tonico e incisivo rispetto agli avversari – provenienti dalla zona di Brescello – che, tuttavia, hanno avuto una maggiore freddezza dagli undici metri (6 a 4 il risultato finale per i reggiani).

Per il San Giusto, tuttavia, quella ancora in corso resta una stagione da incorniciare: i giallorossi hanno vinto il titolo provinciale, quello toscano e sono ancora in lizza per portarsi a casa il 48° Trofeo “Città di Prato”, la più “antica” manifestazione calcistica pratese realizzata sotto l’egida della Lega Calcio dello Uisp di Prato.

  

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl