L'"opera omnia" di Elia Viviani e Monia Baccaille, ori anche per gli junior Scartezzini, Malatesta e Confalonieri

27/ago/2010 23.11.38 mori2010 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
testatina mori 2010.jpg
 
 
MORI 2010: L'“OPERA OMNIA” DI ELIA VIVIANI E MONIA BACCAILLE, TITOLI ANCHE PER GLI JUNIOR JACOPO MALATESTA, MICHELE SCARTEZZINI E PER MARIA GIULIA CONFALONIERI

L'”opera omnia” di Elia Viviani e Monia Baccaille: due nobili firme del ciclismo azzurro hanno caratterizzato la seconda serata della quinta giornata dei campionati italiani di ciclismo su pista di Mori, al successo nell'omnium Open maschile ed élite femminile.
Una vittoria costruita con pazienza ed arrivata in una gara che, storicamente, premia gli atleti più completi, in virtù delle sei prove in programma (250 metri lanciati, corsa a punti, corsa ad eliminazione, inseguimento individuale, scratch, 500 metri o chilometro da fermo).
Vittoria mai messa in discussione quella di Elia Viviani (Liquigas Doimo), che ha ipotecato la maglia tricolore già al termine delle prime quattro prove, vincendone ben tre (250 metri, corsa a punti e inseguimento), per poi chiudere con il terzo posto nell'eliminazione e nello scratch ed il secondo nel chilometro da fermo. Per lui, un totale di 11 punti (in ogni gara viene assegnato 1 punto al vincitore, 2 al secondo, 3 al terzo e via dicendo), ben sette in meno rispetto a quelli di Giampaolo Biolo (Gs Concrete), argento con 18 punti. Terzo Alessandro Bernardini (Us Fausto Coppi Gazzera) con 21 punti.
Netta anche la vittoria di Monia Baccaille, autrice di una prova senza particolari acuti ma all'insegna della regolarità. Per lei tre secondi e tre terzi posti nelle sei prove in programma, che le sono valse un totale di 15 punti, ben nove in meno della compagna di squadra alle Fiamme Azzurre Marta Tagliaferro, che ha invece vinto due prove (eliminazione e scratch), piazzandosi però nelle posizioni di rincalzo nelle restanti quattro prove. Bronzo per Gloria Presti (Top Girls) con 35 punti.
Quella di ieri è stata la giornata dell'omnium anche per gli juniores: al maschile, titolo a Jacopo Malatesta (Bottegone Mista) con 20 punti, due in meno rispetto a quelli di Kabir Lenzi (Gs Prelapino). Molto più staccato, invece, il terzo classificato Giovanni Longo (Bianchin-Marchiol), che ha conquistato il bronzo con 38 punti.
Tra le pari età al femminile, successo per Maria Giulia Confalonieri della Cicli Fiorin Despar con 15 punti (vittorie parziali nella corsa a punti e nell'inseguimento individuale) davanti ad Alessia Martini (Vaiano, 20 punti e medaglia d'argento) ed a Giulia Donato (Verso L'Iride), bronzo con 24 punti. Per lei, fondamentale una chiusura col botto, coi successi nelle ultime due prove (scartch e 500 metri).
La diretta su Raisport 1 (90 minuti, dalle 20.30 alle 22) ha infine galvanizzato il forte juniores dell'Us Azzanese Michele Scartezzini, che non ha conosciuto rivali nella  corsa a punti, costantemente piazzato in dieci delle 12 volate in programma. Scartezzini ha chiuso con 24 punti, il doppio rispetto a quelli di Thomas Martinato (Rinascita Ormelle). Bronzo ad Andrea Meggiorni della Contri Autozai con 11 punti.
 
Sul sito www.mori2010.it nella sezione “foto”, le immagini degli atleti (credits FotoMedia), scaricabili in alta qualità ed a solo ed esclusivo uso stampa. Inoltre le classifiche complete di tutte le gare e la diretta web.

Per info: www.mori2010.it
 
FTMLogoMail.jpg

Ufficio Stampa Mori 2010
comunicati stampa: Luca Franchini - cell. 349/7190267
foto: Marco Togni - 340/9319324 e Raffaele Merler - 329/3818995
e-mail: stampa@mori2010.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl