Alla Straducale ce n'è per tutti i gusti

14/lug/2011 12.05.17 Play Full - Agenzia di comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Alla Straducale ce n'è per tutti i gusti
Non manca di certo l'offerta dei percorsi alla Granfondo Straducale del prossimo 24 luglio. Ben quattro i percorsi proposti dall'organizzazione per andare incontro alle esigenze e alle capacità atletiche di tutti i ciclofondisti. Quasi esauriti i pacchetti alberghieri. Sarà un'edizione memorabile.

Affascinanti i paesaggi che si incontreranno (ph Play Full Nikon)
Urbino (PU), 14 luglio 2011 –  Non mancherà certo la scelta sul percorso da affrontare alla Granfondo Straducale, l'evento che domenica 24 luglio segnerà la fine della ben più vasta manifestazione “Straducale 2011” ricca di eventi, che vedrà il via giovedì 21 luglio.

Saranno infatti ben quattro i tracciati proposti dall'organizzazione per andare incontro ad ogni esigenza e possibilità atletica: il percorso Extreme, da 200km e 4600m di dislivello da affrontare con assoluta calma; non sarà agonistico, vedrà la partenza alla francese e sarà sviluppato sui più bei territori marchigiani.

Il percorso di granfondo, agonistico, da 175km e 3770m di dislivello, non tanto differente da quello Extreme, ma qui si lotterà per la classifica. Ad ogni molti ciclisti iscritti, dotati di spirito meno agonistico e con l'intenzione di percorre questo tracciato si stanno spostando su quello Extreme, la cui unica differenza è la scalata al Monte Petrano.

Il percorso di mediofondo, anch'esso agonistico, di 130km e 2518m di dislivello. Sarà solo il Monte Nerone la scalata più impegnativa di tutto il tracciato. Adatto a chi non può dedicare troppo tempo agli allenamenti o che è giunto a fine luglio con poche forze a disposizione.

Il percorso corto, ancora agonistico, di 73km e 996m di dislivello, non presenta nessuna asperità di rilievo ed è indicato per i corridori abituati su tracciati brevi, ma veloci, come possono esserlo gli specialisti dei “circuiti”.

Ovviamente anche i percorsi agonistici possono essere affrontati con tutta tranquillità senza necessariamente “fare la corsa”. Alzare la testa, godersi il panorama e, perché no, scattare anche qualche bella foto, è uno dei modi di godersi questa splendida occasione.

La Gran Fondo sarà l'ultimo evento di “Straducale 2011”, questa manifestazione che prenderà il via giovedì 21 luglio e che impegnerà i ciclisti e gli accompagnatori per ben quattro giornate, tra visite guidate alla città, corsi di MTB per i bambini, il concerto di Raphael Gualazzi, e tanto tanto ancora.

Anche chi giungerà solo il sabato non avrà certo modo di annoiarsi, con tanti eventi adatti alla famiglia da potere seguire.

L'occasione è talmente ghiotta che la disponibilità alberghiera sta per terminare. Per non rischiare di trovare tutto “sold out”, è consigliabile agire con premura.

La Gran Fondo, che fa parte del circuito Marche Marathon, è anche penultima prova dell'UNESCO Cycling Tour, il contenitore che raccoglie le manifestazioni legate a Siti o Città definite patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.
Una vacanza, anche breve, in una località che è stata decretata Patrimonio dell'Umanità, avrà sicuramente il suo fascino.


Tutte le informazioni su http://www.straducale.it.

Scarica il Press Kit con testo e foto

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl