Un percorso inedito a Pietra Ligure

Un percorso inedito a Pietra Ligure Saranno 97 i chilometri da percorrere per un dislivello totale di 1800m, domenica 2 ottobre a Pietra Ligure (SV) in occasione della Granfondo Sitê da Prìa.

Persone GF Sitê, Enrico Cavallini, Ermanno Capelli, Giordana Mcipollini, Jennifer Hohl
Luoghi Liguria, Svizzera, L'Aquila, Prealpi, Vorarlberg, Finale Ligure, Magliolo, Pietra Ligure, Spotorno
Argomenti sport, strada

23/set/2011 18.37.27 Play Full - Agenzia di comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Un percorso inedito a Pietra Ligure
Saranno 97 i chilometri da percorrere per un dislivello totale di 1800m, domenica 2 ottobre a Pietra Ligure (SV) in occasione della Granfondo Sitê da Prìa. Un tracciato inedito che tocca le colline sovrastanti la zona costiera compresa tra Pietra Ligure e Spotorno, lambendo il mare in più di un'occasione.

L'altimetria e la planimetria
23 settembre 2011 – Si svolgerà su un unico percorso da 97km la 1a Granfondo Sitê da Prìa che prenderà il via da Pietra Ligure (SV) il prossimo 2 ottobre.

Un percorso inedito che, nonostante non presenti una lunghezza esagerata, non sarà certo una passeggiata, visti i suoi 1800m di dislivello.

Mare e monti: il paesaggio tipico della Liguria sarà ben rappresentato da questo percorso che lambirà nella sua prima parte la litoranea fino a Spotorno, dove si andrà a incontrare la prima salita di giornata che porterà a quota 300m slm, quindi la lunga discesa successiva vedrà come destinazione l'abitato di Finale Ligure.

Non ci sarà pausa, infilandosi all'interno della vallata dello Sciusa per affrontare una lunga salita che porterà, dopo una decina di chilometri, nel tipico entroterra ligure, a quota 400m slm. Rapida discesa e cambio di vallata per tornare a ricongiungersi con la prima salita affrontata, questa volta, dal versante Nord.

Ridiscesi nuovamente a Finale Ligure, si risalirà ancora per un tratto la vallata precedente, per lasciarla dopo pochi chilometri, andando ad impegnarsi in una serie di salite e discese continue.

Si taglieranno infatti, in maniera trasversale le vallate del Porra e dell'Aquila, per portarsi al GPM di Magliolo posto a 800m slm. Da qui la lunga discesa di 10km che segue il torrente Maremola, fino al traguardo posto sul lungo mare di Pietra Ligure.

Un percorso sicuramente attraente, che miscelerà sapientemente il mare visto dalla litoranea, al mare visto dalle alte vette delle Prealpi Liguri.

Un tracciato che ha affascinato atleti del calibro di Jennifer Hohl, ciclista professionista svizzera, ora in forza alla SC Mcipollini Giordana, tre volte campionessa Svizzera e di Ermanno Capelli, professionista bergamasco in forze al team austriaco Vorarlberg, anche loro al via per questa edizione tutta nuova della granfondo.

Le iscrizioni sono ancora aperte, con la quota di 25 Euro fino al 30 settembre, per passare a 35 Euro nelle giornate di sabato 1° ottobre e domenica 2 ottobre, unicamente nella zona logistica.

Tutte le informazioni e i dettagli sono disponibili sul sito della manifestazione all'indirizzo http://www.loabikers.com/gran-fondo-di-pietra-ligure.




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl