Granfondo Dolci Terre di Novi: squadra vincente non si cambia

Granfondo Dolci Terre di Novi: squadra vincente non si cambia Come è ormai d'abitudine la GF Dolci Terre di Novi darà il via ufficiale alla Coppa Piemonte.

Persone Girardengo Costante, Fausto Coppi
Luoghi Gavi, Granfondo, Liguria
Organizzazioni Ministero della Giustizia
Argomenti sport, diritto, ciclismo

09/dic/2011 22.43.12 Play Full - Agenzia di comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Granfondo Dolci Terre di Novi: squadra vincente non si cambia
Come è ormai d'abitudine la GF Dolci Terre di Novi darà il via ufficiale alla Coppa Piemonte. Due i percorsi proposti da 130km e 105km. Si parte dal viale dei Campionissimi antistante il Museo del Ciclismo. Assolutamente escluso dall'abbonamento alla Coppa Piemonte chi ha avuto problemi di doping.

La partenza della Granfondo Dolci Terre di Novi della precedente edizione 
(ph Play Full Nikon)
9 dicembre 2011 – Anche per l'edizione 2012 l'apertura ufficiale della Coppa Piemonte sarà opera della Granfondo Dolci Terre di Novi, che si terrà nella cittadina alessandrina domenica 1° Aprile.

Il format riproposto sarà identico a quello della precedente edizione, già apprezzato dagli oltre 1500 iscritti.

Due i percorsi che i ciclisti potranno scegliere: la granfondo da 130km e 1920m di dislivello e la mediofondo da 105km e 1400m di dislivello, tracciati sulle splendide colline del novese e del Gavi, a ridosso della Liguria, proprio sulle mitiche strade che i due Campionissimi - Costante Girardengo prima e Fausto Coppi poi - usavano per i loro allenamenti.

Tutta la logistica sarà sistemata all'interno dei padiglioni dell'area fieristica adiacente il Museo del Ciclismo. Qui sarà possibile ritirare il proprio dorsale e effettuare le iscrizioni dell'ultima ora, accedere ai locali delle docce, pranzare al pasta party e prendere parte alle premiazioni.

Più avanti verranno illustrati ulteriori dettagli.

Andando ora ad analizzare il regolamento della Coppa Piemonte, partiamo dal primo paragrafo che recita:
Premesso che non saranno accettate le richieste di iscrizione al Circuito di chi in passato abbia subito sanzioni e/o sospensioni e/o squalifiche in materia di doping, ovvero di chi abbia in corso una squalifica e/o sospensione e/o sanzione, ai sensi della normativa vigente in materia, potranno partecipare alle gare di Coppa Piemonte i Cicloamatori i tesserati ad un qualsiasi Ente di promozione sportiva, con tessera valida per l’anno 2012. E’ ammessa anche la partecipazione dei cicloturisti, nei percorsi a loro espressamente riservati, o in quelli indicati da ciascun C.O.

La premessa è ben chiara: la Coppa Piemonte non vuole tra i propri abbonati chi ha avuto problemi di doping. Quindi, oltre a chi ha attualmente una squalifica in corso – che non potrebbe comunque partecipare alle granfondo - non verranno accettati abbonamenti di chi ha già scontato la pena assegnatagli dagli organi di Giustizia preposti.

Firmando il modulo di abbonamento il partecipante dichiara esplicitamente di non avere mai avuto problemi con il doping in passato: qualora la Direzione del circuito scoprisse il contrario, il questi subirà la squalifica.

Tutti i dettagli e le informazioni sono disponibili sul sito della manifestazione all'indirizzo http://www.coppapiemonte.it/
 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl