Granfondo Bra Bra: un grande ventennale

Il gruppo si allunga appena fuori Bra. 21 dicembre 2011 - Così come un essere umano, la Granfondo Bra Bra "Dalle Langhe al Roero" cresce e, con l'età, accresce le proprie esperienze.

Persone Michele Pepino, Penta Power, Sandro Stevan, Cesare Pavese
Luoghi Italia, Bra, Mango, Castello, Santo Stefano Belbo
Organizzazioni Granfondo Bra, Enoteca regionale
Argomenti sport

21/dic/2011 11.19.35 Play Full - Agenzia di comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Granfondo Bra Bra: un grande ventennale
Compie 20 anni la manifestazione cuneese, “perla” della Coppa Piemonte. Riconfermati sia la logistica che i percorsi della scorsa edizione. Si aggiunge la randonneè “Alle origini della Bra-Bra” e la “Cena in musica” del sabato sera. Il fine settimana del 6 maggio sarà una vera festa tra vigne, nocciole e tartufi.

Il gruppo si allunga appena fuori Bra.
21 dicembre 2011 – Così come un essere umano, la Granfondo Bra Bra “Dalle Langhe al Roero” cresce e, con l'età, accresce le proprie esperienze.

Nel 2012 la manifestazione “regina” della Coppa Piemonte – nella precedente edizione vantò quasi 2000 iscritti – compirà la veneranda età di 20 anni e, man mano che passa il tempo, anche l'esperienza organizzativa del Comitato Organizzatore presieduto da Sandro Stevan, cresce di conseguenza.

L'edizione 2012 di fatto si baserà su quella del 2011, decisamente apprezzata dai partecipanti, per cui resterà invariata la comoda sede logistica della struttura Movicentro, così come non subiranno variazione i due percorsi proposti: la granfondo da  161km e 2145m di dislivello e la mediofondo da 109km e 1579m di dislivello, spaziando dalle dolci colline ricoperte di vigneti delle Langhe, ai pascoli e noccioleti dell’alta Langa, per finire nelle aspre e selvagge rocche del Roero.
La riconferma dei percorsi ha anche carattere culturale, dal momento che verranno attraversati paesi come Santo Stefano Belbo, paese natale di Cesare Pavese, e Mango, sede di un’importante Castello adibito a Enoteca Regionale.

Verrà anche riconfermata la riuscitissima iniziativa a sfondo ecologico: oltre alla messa al bando delle bottigliette d’acqua ai ristori lungo i percorsi, lo sponsor tecnico PENTA POWER - fornitore di integratori energetici distribuiti nei pacchi gara - omaggerà i ciclisti che riporteranno al proprio stand le confezioni e gli involucri dei propri prodotti utilizzati durante la gara - e quindi non gettati lungo le strade - con una nuova confezione.

La Granfondo Bra Bra “Dalle Langhe al Roero” sarà valida come terza prova della Coppa Piemonte 2012 e come 7a prova del Campionato Italiano UDACE di Granfondo e Mediofondo.

Si infoltisce invece la proposta delle attività collaterali.
Oltre alla sempre ben riuscita BraBraBaby, la mini gimkana destinata ai piccoli ciclisti dai 4 agli 11 anni che si svolge al sabato pomeriggio, verranno aggiunti altri due appuntamenti: la randonneè “Alle origini della Bra Bra” e la “cena evento” in musica.

La randonneè avrà lo scopo di rievocare il percorso originale della prima edizione della Bra Bra svoltasi nel lontano 1992, che vide la partecipazione di 533 atleti, vinta dal famosissimo “postino volante” Michele Pepino in 5 ore e 57 minuti alla media di 35, 63 Km/h. I ciclisti amanti delle lunghe distanze si cimenteranno su un percorso di 212 Km che toccherà i territori di Langa e Roero, sulla falsariga dell’attuale e moderno tracciato della Granfondo. Un modo per ritornare agli albori di una manifestazione che, anno dopo anno, è entrata a pieno titolo e con grandi risultati nel panorama delle granfondo in Italia.

Il sabato sera, presso Movicentro, sarà festa grande per tutti i ciclisti e gli accompagnatori. Per onorare il ventennale sarà organizzata la cena “evento” in musica con prodotti tipici locali tra cui la famosa salsiccia di Bra, ma con un menù adeguato ai ciclisti e con la compagnia di ospiti illustri a sorpresa; il costo sarà di soli € 15,00 a persona.

Le iscrizioni saranno aperte a partire dal 1 Febbraio al costo di € 30 fino al 31 Marzo, € 35 dal 1 al 30 Aprile, € 40 dal 2 Maggio fino a Domenica 6 Maggio.
Quota speciale iscrizione gara + cena del Sabato sera con aggiunta di € 10,00 all’atto dell’iscrizione. Quote speciali riservate alle squadre per iscrizioni cumulative.

Per informazioni e dettagli, il sito della manifestazione è http://www.brabra.org/.

Venendo alla regolamento della Coppa Piemonte, il tema sarà la categoria Assoluta.

In questa speciale categoria di merito andranno inseriti i primi 100 uomini del Ranking Amatoriale Nazionale Granfondo per l'anno 2011 edito da GranfondoNews.it, gli ex-pro e gli ex-dilettanti con i termini indicati dalle norme attuative dei rispettivi enti di affiliazione.  Il Comitato Organizzatore della Coppa Piemonte si riserva di inserire nella categoria Assoluta, altri atleti che, pur non avendo i suddetti requisiti, sono da considerarsi a tutti gli effetti appartenenti a questa categoria di merito.
Tutti gli abbonati della categoria Assoluta partiranno in Griglia Rossa.

La campagna abbonamenti alla Coppa Piemonte è già aperta al costo di 150 Euro per 6 prove e di 135 Euro per 5 gare entro il 31 gennaio 2012. Dal 1 Febbraio il costo degli abbonamenti salirà a: 160 Euro per tutte le  6 prove e a 145 Euro per 5 gare.

Chi volesse partecipare alla prova non indicata in fase di abbonamento, potrà iscriversi in un secondo tempo pagando la normale quota di iscrizione alla gara. I punti ottenuti in quelle prove, saranno validi ai fini delle classifiche del Circuito e dei Brevetti.

Le iscrizioni potranno esser fatte anche on line sul sito: www.sdam.it.

Tutti i dettagli e le informazioni sono disponibili sul sito del circuito all'indirizzo http://www.coppapiemonte.it/.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl