Granfondo Saint-Vincent: il nuovo percorso è ancora segreto

13/gen/2012 17.11.21 Play Full - Agenzia di comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Granfondo Saint-Vincent: il nuovo percorso è ancora segreto
Cambierà lo storico percorso della prova valdostana che andrà in scena il prossimo 10 giugno. Due i percorsi ancora più affascinanti. Entro pochi giorni i tracciati definitivi. Una 6a edizione sicuramente memorabile.

La piazza di Saint-Vincent “invasa” dalla Coppa Piemonte
(ph Play Full Nikon)
13 gennaio 2012 – Saranno una sorpresa i nuovi percorsi che verranno tracciati per la Granfondo di Saint-Vincent che scenderà in strada il prossimo 10 giugno nella cittadina valdostana.

Giunta alla sua sesta edizione, la manifestazione ha riservato una piacevole sorpresa: dopo ben cinque anni di percorsi pressoché inalterati, l'edizione 2012 ne segnerà il cambiamento.

Colle di San Pantaleon e Col de Joux saranno ancora lì ad attendere i 1500 granfondisti pronti ad affrontarli, ma cambieranno i versanti. I due percorsi previsti – la granfondo e la mediofondo – sono ancora al vaglio, in quanto si sta definendo la prima parte di “lancio”. La Valle d'Aosta è caratterizzata da un'unica arteria centrale che percorre la vallata, per cui si devono fare i conti anche con le esigenze del traffico locale.

Gli uomini della VDA Sport e Cultura, capeggiati da Mauro Benedetti, in collaborazione con la Polizia Stradale, le Polizie Locali e gli organi preposti, stanno lavorando per trovare la migliore soluzione per assicurare ai numerosi ciclisti il percorso più affascinante e al tempo stesso garantire la massima sicurezza, aspetto che prevale su ogni altra attività organizzativa.

Resterà invece invariata la logistica che trova nel centro della cittadina di Saint-Vincent e nel suo Palazzetto dello Sport, l'habitat più idoneo alla manifestazione.

Perchè i ciclisti dovrebbero venire alla Granfondo di Saint-Vincent?” ci risponde Mauro Benedetti, “deus ex machina” della manifestazione. “Per la durezza del tracciato di granfondo che lo rende una vera impresa per salitomani, per i luoghi fortemente turistici e con percorsi altamente panoramici, ma anche tecnici nella giusta misura per essere un divertimento per coloro che amano lasciare correre la bicicletta e, soprattutto, per il bellissimo cento di Saint-Vincent che sa offrire ogni svago ai numerosi accompagnatori”.

Non resta quindi che attendere ulteriori conferme sui nuovi tracciati che giungeranno nelle prossime settimane.

Le iscrizioni alla singola prova sono già aperte con le seguenti quote: 30 euro fino a sabato 26 maggio, 35 euro fino a sabato 2 giugno e poi 40 euro fino a domenica 10 giugno, mentre la campagna abbonamenti alla Coppa Piemonte è aperta al costo di 150 Euro per 6 prove e di 135 Euro per 5 gare entro il 31 gennaio 2012. Dal 1 Febbraio il costo degli abbonamenti salirà a 160 Euro per tutte le  6 prove e a 145 Euro per 5 gare.

Chi volesse partecipare alla prova non indicata in fase di abbonamento, potrà iscriversi in un secondo tempo pagando la normale quota di iscrizione alla gara. I punti ottenuti in quelle prove, saranno validi ai fini delle classifiche del Circuito e dei Brevetti.

Le iscrizioni potranno esser fatte anche on line sul sito: www.sdam.it.

Tutti i dettagli e le informazioni sono disponibili sul sito del circuito all'indirizzo http://www.coppapiemonte.it/.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl