GF del Capitano: la 3a edizione salva la vita

GF del Capitano: la 3a edizione salva la vita Un gadget di estrema utilità quello inserito nel pacco gara: il prezioso braccialetto LifeCode.

Persone Play Full, Massimo Bardi, Filippo Pozzato
Luoghi Toscana, Bagno di Romagna, San Piero in Bagno, Santa Sofia, Campigna, Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, provincia di Forlì
Argomenti sport

04/feb/2012 08.51.26 Play Full - Agenzia di comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
GF del Capitano: la 3a edizione salva la vita
Un gadget di estrema utilità quello inserito nel pacco gara: il prezioso braccialetto LifeCode. Allungato il percorso lungo, ora diventa granfondo. Tutti alle terme di Bagno di Romagna domenica 10 giugno.

Il braccialetto salvavita LifeCode
3 febbraio 2012, Bagno di Romagna (FC) – Prenderà il via il prossimo 10 giugno da Bagno di Romagna, la famosa località termale cesenate, la terza edizione della Gran Fondo del Capitano.

Due le novità rilevanti di questa edizione: in primis la “categoria” che la porta da FONDO a GRAN FONDO, vedendo infatti la rivisitazione del percorso più lungo che raggiunge così i 129km per un dislivello totale di tutto rispetto: ben 3292m da scalare spalmati su cinque salite principali.

Non appena preso il via da via Lungo Savio, il gruppo si dirigerà verso la Toscana affrontando subito la prima salita di giornata che da quota 500m porterà i ciclisti al Passo dei Mandrioli a quota 1200m slm nel bel mezzo del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna. Saranno 55 i chilometri percorsi in Toscana, per rientrare il Romagna dal Passo della Calla, cima Coppi del percorso con i suoi 1291m slm. Qui saremo a metà del percorso circa, ma il grosso del dislivello sarà ormai andato. La lunga discesa porterà a Santa Sofia, da dove si affronterà la penultima salita verso San Piero in Bagno andando a sudare l'ultima camicia di giornata che porterà all'arrivo a Bagno di Romagna.

Meno impegnativo il percorso corto che misura solo 91km per un dislivello totale di 2200 metri.

Altra grande novità è relativa al pacco gara. Sarà infatti un oggetto di immensa utilità il gadget principale dell'omaggio agli iscritti. A tutti i partecipanti verrà consegnato un braccialetto salvavita LifeCode, quello sponsorizzato da Filippo Pozzato, per intendersi. Un oggetto di tutto rispetto, considerando che in commercio lo si trova a 39.9€ di listino.

Ma non è solo il valore economico che lo rende un gadget ambito; Lifecode è l’ultima invenzione – semplice e tecnologica allo stesso tempo – che permette a chiunque di avere a portata di polso, sempre con sé, ogni informazione sanitaria utile che in casi di necessità può essere determinante se non fondamentale per salvare la vita a ciascuno di noi. Sul braccialetto infatti si potranno caricare velocemente dati sullo stato di salute di ogni individuo: intolleranze, “storia” medica, particolari precedenti, informazioni di identificazione comprese di foto e numeri di telefono delle persone che ci sono più vicine. Dall’uscita USB, poi, se dovesse presentarsi la necessità i dottori di tutto il mondo potranno scaricare ogni informazione sanitaria che ci riguarda, fornendoli di un quadro istantaneo della situazione di salute.

Il comitato organizzatore “Le strade del Benessere”, capitanato da Massimo Bardi, sta lavorando alacremente per far sì che il fine settimana del 10 giugno sia veramente indimenticabile per tutti i partecipanti. Nelle prossime settimane verranno illustrati tutti i numerosi dettagli.

Le iscrizioni alla 3a Gran Fondo del Capitano sono già aperte.
La quota di iscrizione è di € 25,00 fino a domenica 3 giugno 2012; dopo tale data sarà aumentata a € 35,00 fino al 10 giugno 2012.

Tutti i dettagli della manifestazione sono disponibili sul sito all'indirizzo http://www.fondodelcapitano.it/.



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl