GF Inkospor Casciana Terme: Rumsas domina alle Terme

25/mar/2012 19.22.58 Play Full - Agenzia di comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
GF Inkospor Casciana Terme: Rumsas domina alle Terme
E' il lituano Raimondas Rumsas ad aggiudicarsi l'8a Granfondo Inkospor Casciana Terme davanti a Sanetti e a Lelli. Federico Cerri inarrestabile nella mediofondo. Ilaria Rinaldi e Francesca Martinelli vincono rispettivamente granfondo e mediofondo. Ben 1200 gli iscritti e 1100 i partenti. La piazza delle Terme invasa dai ciclisti.
Scarica le immagini in alta risoluzione cliccando qui

Raimondas Rumsas vince la 8a GF Inkospor Casciana Terme
(ph Play Full Nikon)

25 marzo 2012, Casciana Terme (PI) – Non ha mai temuto l'ingombrante concomitanza ligure, Paolo Aghini, il presidente del Folgore Bike, il sodalizio che in collaborazione con il Casciana Bike, ha dato vita alla 8a edizione della Granfondo Inkospor – Casciana Terme che ha preso il via domenica 25 marzo dalla cittadina pisana.

Sono stati infatti oltre 1200 i ciclisti che hanno registrato il loro nome nelle liste di partenza, 1100 dei quali hanno preso ufficialmente il via alle ore 10.00 in punto. Tra questi tanti nomi noti, ma tra tutti spiccava la mole di “Re Leone” Mario Cipollini, in piena preparazione per tornare al professionismo. Con lui il “Cinghialino” Massimiliano Lelli, capace tra l'altro di cogliere un ottimo terzo posto. A chiudere la rosa dei nomi famosi non poteva cerco mancare il lituano Raimondas Rumsas che, ai suoi tempi, salì sul terzo gradino del podio al Tour de France.

Una corsa partita senza troppa foga che vede il gruppo muovere pressoché compatto. Al 24° km la deviazione dei percorsi. Sulla mediofondo il gruppo è ancora compatto e nel tratto di pianura dopo Terricciola una serie di scatti porta in fuga quattro elementi: Federico Cerri, Simone Orsucci, Enrico Saccomanni e Nicola Ramacciotti. La salita del Garetto opera la selezione lasciando in avanscoperta Cerri e Orsucci. E' nella successiva discesa che la corsa prende la sua fisionomia. Cerri dà fondo alle sue capacità da discesista e guadagna circa un minuto sull'inseguitore Orsucci, riuscendo a raggiungere il traguardo posto a Casciana in perfetta solitudine e a braccia alzate. Dietro di lui Orsucci e terza piazza per Saccomanni.

Sul percorso lungo evade un drappello di otto elementi che vanta i migliori ciclisti: non mancano Lelli, Rumsas, Cipollini, il vigile del fuoco Bruno Sanetti, Francesco Cipolletta e Jamie Burrow. Il battistrada giunge alla salita del Garetto, che anche nella granfondo decide la corsa. Il primo ad attaccare è Rumsas al quale si aggancia Sanetti, ma il passo del lituano è eccessivo e al pompiere non resta che lasciarlo andare al suo destino. Sul viterbese rientra Lelli, ma neanche in due è possibile cucire lo strappo che permette a Raimondas Rumsas di giungere all'arrivo in solitaria e a braccia alzate. Dietro di lui giungono nell'ordine Sanetti e Lelli.

Tra le donne, la vittoria della granfondo va alla fiorentina Ilaria Rinaldi capace di condurre gran parte della corsa nella testa della gara. Dietro di lei, con un ritardo di 13', la grossetana Maria Cristina Nisi e al terzo posto Martina Hegger.

Nella mediofondo la vittoria va a Francesca Martinelli che domina la corsa rosa. Sul secondo gradino del podio si piazza Claudia Macchi e al terzo Elena Riccomi.

Una gara organizzata nel migliore dei modi e nel massimo rispetto della sicurezza, che vuole diventare un appuntamento fisso per il ciclismo pisano e per la cittadina termale.

Sono stati infatti tre i giorni che hanno coinvolto i ciclisti a Casciana Terme. Il pomeriggio del venerdì è stata la 1a Cronoscalata Inkospor a occupare i salitomani, mentre il sabato pomeriggio le esibizioni di Bike Trial hanno tenuto gli spettatori con il naso all'insù.

Ineccepibile tutta la logistica situata all'interno dell'Hotel La Speranza dove gli oltre 1200 ciclisti hanno potuto ritirare il ricco pacco gara composto da una bottiglia di vino rosso, una bottiglia di the, un pacco di pasta, una salvietta Safety, una barretta, un gel e una bustina di sali Inkospor.

Sempre all'interno dell'Hotel Speranza si è consumato il pasta party che ha servito a ben 1800 commensali, gratuitamente, il pranzo composto da un piatto di pasta al ragù, arrosto di tacchino con fagioli cannellini, pane toscano, crostatina, acqua e bibite.

Premiazioni ricche di materiale tecnico, ma anche tanti prodotti enogastronomici come è d'usanza all'interno del Giro del Granducato di Toscana, purtroppo rovinate da un'improvviso temporale che ne ha interrotto la cerimonia.

Sono contento e veramente soddisfatto di questa edizione. I ciclisti gradiscono la nostra manifestazione infatti, nonostante l'ingombrante concomitanza ligure, abbiamo portato alla partenza più ciclisti della precedente edizione. - conferma Paolo Aghini, capo organizzatore della manifestazione – Un grosso ringraziamento va a tutte le associazioni di volontariato e al Casciana Bike, senza i quali tutto questo non sarebbe stato possibile. Mi sento di elogiare in particolar modo la preziosa presenza e collaborazione dei Paracadutisti della Protezione Civile di Cinisello Balsamo che si prodigano nell'organizzazione della sicurezza della manifestazione ben coordinati da Alberto Vezzoli e che ci seguono ormai da otto anni”.

Termina così la 3a prova del Giro del Granducato di Toscana che giunge al giro di boa. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 15 aprile a Pomarance (PI) per la Greenfondo “Paolo Bettini” - La Geotermia.

Tutte le informazioni e i dettagli sulla manifestazione sono disponibili all'indirizzo http://www.folgorebike.it/.


Classifica maschile granfondo
1; Raimondas Rumsas (Gfdd Altopack Promotech); 03:12:37
2; Bruno Sanetti (Pol Cral Vigili Del Fuoco Genova Punto Sport); 03:13:25
3; Massimiliano Lelli (Asd Max Lelli); 03:13:25
4; Juri Gorini (Genetik Cycling Team Asd); 03:14:20
5; Jamie Burrow (Pol Cral Vigili Del Fuoco Genova Punto Sport); 03:14:20
6; Mario Cipollini (); 03:14:21
7; Vladislav Borisov (Team Guru Planet X); 03:16:01
8; Marco Morrone (Team Olimpia Bolis); 03:18:01
9; Marco Masetti (Asd Serravalle); 03:18:02
10; Emanuele Ristori (Team Guru Planet X); 03:18:04

Classifica femminile granfondo
1; Ilaria Rinaldi (Asd Parkpre Giordana Dmt); 03:27:58
2; Maria Cristina Nisi (Asd Max Lelli); 03:40:01
3; Martina Egger (Rsv Vinschgau Raiffeisen); 03:45:28
4; Ilaria Lombardo (Pol Cral Vigili Del Fuoco Genova Punto Sport); 03:45:28
5; Letizia Dini (Team Cinelli Glass'Ngo); 03:52:13

Classifica maschile mediofondo
1; Federico Cerri (Team Cerri Cicli Tarducci); 02:03:04
2; Simone Orsucci (Ciclo Team San Ginese); 02:03:52
3; Enrico Saccomanni (Pol Cral Vigili Del Fuoco Genova Punto Sport); 02:03:59
4; Nicola Ramacciotti (Ciclo Team San Ginese); 02:04:02
5; Saverio Crocetti (Pol Cral Vigili Del Fuoco Genova Punto Sport); 02:05:43
6; Andrea Balli (Ca Montemurlo); 02:05:44
7; Francesco Milani (Gfdd Altopack Promotech); 02:05:48
8; Giancarlo Bertellotti (Gs Pedale Pietrasantino); 02:06:14
9; Filippo Fessia (Team Guru Planet X); 02:06:15
10; Alessio Saccardi (Team Pieri Calamai); 02:06:15

Classifica femminile mediofondo
1; Francesca Martinelli (Polisportiva Paperino); 02:15:52
2; Claudia Macchi (Gs Rea Ambiente); 02:21:44
3; Elena Riccomi (Asd Fanini Store); 02:22:04
4; Laura Vagheggi (Team Scott Pasquini Stella Azzurra); 02:22:06
5; Claudia Bertoncini (Team Maggi Frw); 02:22:06



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl