Max Team: a Laigueglia il ruggito di Nicoletti

Nicoletti vince la volata a Laigueglia (ph Play Full Nikon) 26 marzo 2012 - È stato sicuramente Stefano Nicoletti l'indiscusso protagonista della Granfondo Internazionale di Laigueglia, che si è svolta nell'omonima cittadina savonese domenica 25 marzo.

Persone Luca Maccaferri, Laura Ruggeri, Martina Lari, Massimo Suardi, Remo Bardelli, Caddeo, Davide Montanari, Stefano Nicoletti, Nicoletti Il, Max Team Play Full
Luoghi Camogli, Arnasco, Laigueglia
Organizzazioni Formula 1
Argomenti sport, ciclismo

26/mar/2012 10.43.18 Play Full - Agenzia di comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Max Team: a Laigueglia il ruggito di Nicoletti  
Il modenese ci prova fin dalle prime battute della gara, ma l’azione buona è quella nel finale di corsa. Una discesa indiavolata, una salita a gas spalancato e una volata fatta di grinta e determinazione consegnano a Nicoletti un successo di rilievo. Si comporta egregiamente anche il resto del team.

Nicoletti vince la volata a Laigueglia (ph Play Full Nikon)
26 marzo 2012 – E’ stato sicuramente Stefano Nicoletti l’indiscusso protagonista della  Granfondo Internazionale di Laigueglia, che si è svolta nell’omonima cittadina savonese domenica 25 marzo.
Il modenese infatti ha animato la corsa fin dal primo chilometro, per poi conquistare la vittoria in un'avvincente sfida sull’ultima salita, alla sommità della quale era posto il traguardo.

Nicoletti è uscito allo scoperto nelle prime battute di gara, insieme al compagno di squadra Davide Montanari: i due hanno preso immediatamente un minuto di margine sul plotone, e solo sulla salita di Arnasco un primo gruppo di corridori è riuscito a rientrare sulla coppia di fuggitivi, con un forcing deciso.

La testa della corsa ha visto un susseguirsi di scatti e controscatti per cercare di selezionare ulteriormente il gruppo al comando, ma è stato solo sul Testico, penultima asperità di giornata, che è avvenuta l’azione decisiva per le sorti della gara.
Il ritmo elevato ha ridotto il numero dei battistrada a sole sei unità: oltre a un indomito Nicoletti, nel drappello erano presenti Beconcini, Caddeo, Camussa, Castelnovo e Toia.
E’ stato l’ex-professionista Caddeo a forzare ulteriormente il passo e ad avvantaggiarsi sui cinque, ma Nicoletti e Camussa, con una discesa indiavolata pilotata dall’alfiere del Max Team, si sono riportati sull’imperiese.

Il terzetto ha così imboccato l’ultima difficoltà del tracciato con un minuto circa di vantaggio sugli inseguitori. Sulla breve ascesa verso Colla Micheri, al termine della quale era posta la linea d’arrivo, è andato in scena un serratissimo duello tra Nicoletti e Caddeo, dopo che Camussa aveva dovuto cedere all’impeto agonistico dei due sulle prime rampe della salita.
La battaglia per la vittoria ha visto trionfare Nicoletti con una graffiante volata negli ultimi metri, fatta di determinazione e grinta.

Il modenese ha così messo nel carniere la seconda vittoria assoluta stagionale, dopo il successo, sempre in terra ligure, alla GF di Camogli.
Ottimi piazzamenti anche per il resto del team: Remo Bardelli (17°) si è classificato nella categoria M3,Davide Montanari (18° assoluto) è salito sul secondo gradino del podio della stessa categoria, Massimo Suardi (49°) si è classificato anch’egli secondo, ma nella categoria M4, mentre in campo femminile, nella categoria F1, Martina Lari e Laura Ruggeri hanno colto il e il posto, rispettivamente.

Merita invece un encomio speciale Luca Maccaferri, secondo classificato nella categoria disabili.




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl