Team Vigili del Fuoco Genova: primo, secondo e terzo!

02/apr/2012 11.35.03 Play Full - Agenzia di comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Team Vigili del Fuoco Genova: primo, secondo e terzo!
Alla GF della Coppa Piacentina Saccomanni vince la mediofondo, Crocetti terzo. Il britannico  Burrow conquista in volata un buon secondo posto alla GF Dolci Terre di Novi.
Una domenica da incorniciare.

Saccomanni vince alla GF Coppa Piacentina (ph Foto Eventi)
2 aprile 2012 – E’ una domenica da ricordare quella del 1 aprile per il Team Vigili del Fuoco Genova. La compagine genovese ha infatti conquistato la vittoria e il terzo posto alla GF della Coppa Piacentina, nel percorso medio, mentre alla GF Dolci Terre di Novi, è arrivato un buon secondo posto.

A Carpaneto Piacentino (PC) è stato il parmense Enrico Saccomanni a vincere nel percorso mediofondo, accompagnato sul podio dal compagno di squadra massese Saverio Crocetti, classificatosi terzo.

L’ascesa a Prato Barbieri ha di fatto scremato considerevolmente il gruppo e successivamente la corsa ha portato cinque corridori a disputarsi il successo in volata.
Coadiuvato anche nelle battute finali da un ottimo Crocetti, è stato Saccomanni a riuscire ad imporsi di potenza.

E’ stato invece Jamie Burrow a conquistare un altro buon piazzamento in quel di Novi Ligure (AL), alla GF Dolci Terre di Novi.
La gara è stata molto animata fin dalle prime battute, e dopo un primo tentativo di fuga stoppato dal gruppo, pochi istanti dopo il ricongiungimento ha avuto successo un contropiede che, nel percorso lungo, ha portato al comando Camussa, Castelnovo e Mandrile.

Sulle salite seguenti è stato Castelnovo a forzare il ritmo, costringendo Mandrile alla resa. Dalle retrovie nel frattempo era partito l’inseguimento ai battistrada: tre corridori sono riusciti a evadere dal plotone per mettersi in caccia dei fuggitivi. Tra questi proprio il portacolori del sodalizio genovese Burrow, accompagnato nella sua azione da Casartelli e Napolitano.

Il terzetto è riuscito ad agganciare la testa della gara, e il drappello così formatosi ha proceduto compatto per qualche chilometro, per poi vivere una vera e propria sfida sulle ultime asperità del tracciato. L’accelerazione più proficua è stata sicuramente quella di Burrow, che lo ha portato al comando solitario della corsa.

L’atleta inglese, residente in Toscana, negli ultimi 20km pianeggianti che lo separavano dal traguardo ha cercato di resistere in tutti i modi al forte vento che ha condizionato la corsa. Tuttavia l’esile scalatore britannico ha dovuto vedersi riassorbito da Camussa, Castelnovo e Napolitano, che intanto si erano riorganizzati per annullare il loro svantaggio.

Il podio si è deciso così in volata e, nonostante l’enorme sforzo profuso, Burrow è riuscito a conquistare il secondo posto.

Buona prestazione anche per il valsesiano Bruno Sanetti, messo prematuramente fuori dai giochi da una foratura e costretto a inseguire per tutta la gara, giunto comunque pochi minuti dopo il compagno in 20a posizione.

Spavento per la caduta di Luigi Restaino, immediatamente soccorso e trasportato in ospedale, dove gli accertamenti hanno tuttavia scongiurato fratture e rassicurato tutti.



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl