Team Vigili del Fuoco Genova: due parmensi protagonisti a Pomarance

16/apr/2012 17.35.13 Play Full - Agenzia di comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Team Vigili del Fuoco Genova: due parmensi protagonisti a Pomarance
Alla Green Fondo Paolo Bettini - La Geotermia, Ilaria Lombardo vince la prova femminile del percorso medio. Nella gara maschile Saccomanni si lancia coraggiosamente in fuga. Solo la dimostrazione di forza del campione internazionale Rumsas lo relega al secondo posto. Una gara combattuta senza esclusione di colpi.

Ilaria Lombardo alla partenza della Green Fondo Paolo Bettini - La Geotermia (ph Play Full Nikon)
16 aprile 2012 – E’ arrivato il primo successo anche in campo femminile per Team Vigili del Fuoco Genova e a siglarlo è stata Ilaria Lombardo.

L’atleta parmense si è infatti imposta nella prova femminile del percorso mediofondo della Green Fondo Paolo Bettini – La Geotermia svoltasi a Pomarance (PI) domenica 15 aprile.

La portacolori della compagine genovese è riuscita a sbaragliare la concorrenza nella seconda metà del percorso, giungendo al traguardo con un minuto di margine sulla seconda classificata.

E’ stata invece ricca di colpi di scena la gara maschile nel percorso granfondo.
Tra i protagonisti si è distinto Enrico Saccomanni: il parmense, nonostante ai nastri di partenza si fossero presentati i più agguerriti e blasonati corridori del panorama fondistico nazionale, non ha infatti esitato a lanciarsi in una coraggiosa fuga insieme ad altri tre compagni di avventura.

I quattro hanno visto crescere lungo il tracciato il proprio vantaggio sul drappello inseguitore fino a 4 minuti, situazione che sembrava ormai dare un esito scontato alla gara. E’ stato però sulla salita di San Dalmazio che il lituano Raimondas Rumsas, ex-professionista di calibro internazionale e autore di un terzo posto al Tour de France, si è sganciato dal manipolo di contrattaccanti e con un’azione di forza si è ricongiunto ai fuggitivi, rimasti nel frattempo in tre, sulla successiva ascesa di Castelnuovo Val di Cecina.


Enrico Saccomanni in azione (ph Play Full Nikon)
Ripreso il terzetto al comando, Rumsas non ha atteso nemmeno un istante per sferrare l’offensiva decisiva, cercando l’azione personale verso il traguardo. Solo Saccomanni e Zannelli hanno cercato di opporsi al campione lituano, che tuttavia è riuscito a raggiungere in solitaria lo striscione d’arrivo. Subito alle sue spalle, a circa un minuto di distacco, il tenace Saccomanni, che nel frattempo aveva perso la compagnia di Zannelli, giunto poi terzo.

A corredare la buona prestazione del team anche il piazzamento del britannico Jamie Burrow, 5°.

"Sono contento di come siano andate le cose – ha dichiarato nell’immediato dopo corsa il presidente Roberto Portunato - Nonostante metà squadra sia ferma per alcuni malanni stagionali o per recuperare dai traumi di cadute precedenti, abbiamo svolto una bella prova. Visto l’andamento della corsa ho avvisato Saccomanni di affrontare il percorso granfondo in appoggio a Burrow. Dopo qualche chilometro, assecondando le dinamiche di gara, abbiamo scelto di fare continuare a Saccomanni l'azione, andando a cogliere un ottimo secondo posto. Brava anche Ilaria Lombardo, in crescendo di forma".

Completano i risultati del team il 24° posto assoluto di Luca Buonaguidi nel percorso lungo, che gli vale anche il 2° gradino del podio nella categoria M4, e i piazzamenti nel percorso medio di Vladimir Smirnov (14°) e Gabriele Benedetti (20°).

Il prossimo appuntamento agonistico della squadra sarà la Granfondo Internazionale BMC – Il diavolo in Versilia, che si disputerà a Viareggio (LU) domenica 22 aprile.



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl