Rumsas domina la 3a Granfondo 7 Rocche

29/apr/2012 18.36.27 Play Full - Agenzia di comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Rumsas domina la 3a Granfondo 7 Rocche
E' il lituano del sodalizio lucchese GFDD Altopack Promotech a vincere la 3a Granfondo 7 Rocche. Alla grossetana Maria Cristina Nisi la vittoria femminile. A Ramacciotti e alla Riccomi la mediofondo. Team Bike Perin la migliore società. Il brutto tempo limita la partecipazione. Da lunedì si continua con il Giro di Maremma.
Scarica altre immagini in alta risoluzione cliccando qui

La piazza del Duomo gremita di ciclisti (ph Play Full Nikon)

29 aprile 2012, Massa Marittima (GR) – E' andata al lituano Raimondas Rumsas, portacolori del team GFDD Altopack Promotech di Lucca, la vittoria sul percorso lungo della Granfondo 7 Rocche, che ha preso il via alle ore 9.00 esatte dalla piazza del Duomo di Massa Marittima (GR), domenica 29 aprile.

Una manifestazione ben organizzata dalla EventSport, coordinata da Pierluigi Nicolini, che ha saputo proporre tre percorsi di indubbia bellezza, dove la sicurezza è stata sempre presente per tutti i 250 ciclisti, dei quasi 400 iscritti, che hanno preso regolarmente il via. Purtroppo lo spauracchio della pioggia, che si è poi regolarmente presentata verso le ore 12.00, ha bloccato in toto le nuove iscrizioni, così come ha fatto desistere molti degli iscritti dal partire. Non ha certo desistito l'olimpionico Jury Chechi, che si è schierato al via con alcuni compagni del suo team JC40.

I partecipanti hanno però fatto il pieno di soddisfazioni a partire dal pacco gara che ha consegnato loro, all'interno di una pratica borsa in tela, una t-shirt griffata con il logo della manifestazione, una barretta e una bustina di sali Etich Sport, un bottiglia di vino rosso locale e due salviette detergenti della Sixtus.

Gradito e sostanzioso il pasta party servito a tutti senza necessità del buono, dove si sono gustati un piatto di pasta al sugo, del prosciutto crudo toscano, del formaggio Gran Moravia e pane, il tutto annaffiato da vino e acqua. Il pasto lo si poteva consumare all'interno della pizzeria Lucciola Pub, che ha svolto la funzione di punto logistico, o sotto al gazebo esterno.

Sono stati i primi cinque di ogni categoria ACSI ad andare premio, insieme ai primi tre assoluti, uomini e donne, di entrambe i percorsi. Sono state ben dieci le società premiate a suon di prosciutti e prodotti alimentari.

Una corsa letteralmente dominata dal lituano Raimondas Rumsas, capace di una fuga solitaria durata per oltre 100 chilometri. Parte in sordina il gruppo, che mantiene una velocità di crociera sino al termine della prima salita di Montieri. E' proprio nella discesa che Rumsas sferra il suo attacco, forte delle sue capacità di discesista, che gli permettono di guadagnare subito una trentina di secondi sugli inseguitori. La sua cavalcata si fa inarrestabile e a nulla valgono gli sforzi degli inseguitori nel tentativo di rientro; non mollano mai la presa i due compagni Alexander Bazhenov e Alessandro Merlo che tallonano gli avversari ad ogni tentativo. Sono infatti Merlo, Ramacciotti, Pinizzotto, Bazhenov, Fabio Quercioli e Andrea Nencini a inseguire il battistrada. Al bivio Nicola Ramacciotti svolta per la mediofondo, inseguito dal compagno Raffaele Basile. Si ferma per un problema tecnico il trentino Andrea Masiero, costretto così ad un rientro al fulmicotone sul gruppetto nella discesa di Tatti, mentre Basile viene ripreso. E' sull'ultima salita che porta all'arrivo che si determina il podio della mediofondo, con la vittoria solitaria di Ramacciotti, il secondo posto di Masiero e il terzo di Basile.

Intanto il percorso granfondo prosegue per Sassofortino e Roccastrada, scendendo nella piana grossetana per dirigersi verso Montemassi. E' su questa salita che il gruppo degli inseguitori si sfalda e all'attacco del fuggitivo si lancia l'ex-pro pisano Leonardo Pinizzotto, ma alle sue ruote si incolla il russo Alexander Bazhenov, che non gli lascia spazio d'azione.

Sono sufficienti 3 ore 59' 23” a Raimondas Rumsas per coprire i 145 chilometri del percorso e giungere in piazza Duomo a braccia alzate. Si devono attendere oltre cinque minuti per vedere la volata per il secondo posto tra Pinizzotto e Bazhenov dove il giovane pisano ha la meglio.

Non c'è storia per le due corse femminili, entrambe vinte per distacco. La mediofondo se l'aggiudica Elena Riccomi in 3 ore 35'33”, lasciando dietro di sé Claudia Tosi e Maura Santarelli.

Vittoria in grande stile sul percorso di granfondo per la grossetana Maria Cristina Nisi in 4 ore 34'35”, ai danni di Karen Doljak e Nicoletta Giannecchini.

Tra le società la vittoria va al Team Bike Perin, sulla Cicli Gaudenzi e sul Team Scott Incensi Domus.

Si chiude con successo questa terza edizione della granfondo, che ha dato il via al 1° Giro di Maremma, che proseguirà lunedì 30 aprile con la tappa di Monterotondo (GR).

CLASSIFICHE
Granfondo Maschile
1. Raimondas Rumsas; 03:59:23.20; 36,34km/h
2. Leonardo Pinizzotto; 04:05:08.50; 35,49km/h
3. Alexander Bazhenov; 04:05:08.70; 35,49km/h
4. Fabio Quercioli; 04:06:10.60; 35,34km/h
5. Andrea Nencini; 04:06:24.70; 35,31km/h
6. Paolo Minuzzo; 04:07:30.00; 35,15km/h
7. Alessandro Nanni; 04:07:30.40; 35,15km/h
8. Vladislav Borisov; 04:07:31.30; 35,15km/h
9. Giuliano Montedori; 04:07:57.70; 35,09km/h
10. Paolo Bianco; 04:08:03.90; 35,07km/h

Granfondo Femminile
1. Maria Cristina Nisi; 04:34:35.50; 31,68km/h
2. Karen Doljak; 05:00:02.80; 29km/h
3. Nicoletta Giannecchini; 05:10:06.20; 28,06km/h
4. Laura Ravaglia; 05:14:01.20; 27,71km/h
5. Roberta Ongaro; 05:31:24.90; 26,25km/h

Mediofondo Maschile
1. Nicola Ramacciotti; 03:07:13.00; 35,57km/h
2. Andrea Masiero; 03:08:16.50; 35,38km/h
3. Raffaele Basile; 03:08:18.10; 35,37km/h
4. Alessio Saccardi; 03:08:20.70; 35,36km/h
5. Riccardo Salani; 03:08:22.20; 35,36km/h
6. Michele Pantani; 03:08:35.50; 35,32km/h
7. Leonardo Viglione; 03:08:38.40; 35,31km/h
8. Tommaso Cecchi; 03:09:00.10; 35,24km/h
9. Alessio Marchini; 03:09:07.40; 35,22km/h
10. Gianfranco Marchetti; 03:09:37.10; 35,12km/h

Mediofondo femminile
1. Elena Riccomi; 03:35:33.40; 30,9km/h
2. Claudia Tosi; 03:50:41.30; 28,87km/h
3. Maura Santarelli; 05:06:45.70; 21,71km/h

GUARDA LA PHOTOGALLERY COMPLETA


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl