San Gimignano dà il via all'UNESCO Cycling Tour

San Gimignano dà il via all'UNESCO Cycling Tour.

Persone Damiano Cunego, Giulietta, Romeo, Elsa
Luoghi Chianti, Verona, San Gimignano, Torri, provincia di Siena, Valles
Organizzazioni Granfondo
Argomenti sport, ciclismo

08/mag/2012 22.25.02 Play Full - Agenzia di comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Se non vedi la pagina clicca qui.
San Gimignano dà il via all'UNESCO Cycling Tour
Domenica 6 maggio a San Gimignano (SI), la Granfondo della Vernaccia ha dato il via all'UNESCO Cycling Tour. 989 gli attuali possibili finalisti. Il prossimo appuntamento è il 3 giugno a Verona per la Granfondo Damiano Cunego.


La griglia di partenza tra le mura del borgo antico (ph Play Full Nikon)

8 maggio 2012, San Gimignano (SI) – E' stato un fine settimana dedicato allo sport, ma anche alla cultura dell'antico, quello dello scorso 6 maggio a San Gimignano (SI).

Ha preso ufficialmente il via nel fantastico borgo senese l'UNESCO Cycling Tour 2012 con la prima prova a calendario: la Granfondo della Vernaccia.

Ben 1500 gli iscritti, 1350 dei quali hanno preso posto nelle griglie disposte nelle due piazze principali di San Gimignano: la splendida piazza della Cisterna e l'altrettanto fantastica piazza Duomo. E' stata un'emozione senza pari per i ciclisti sapere di avere, per una volta, un patrimonio dell'Umanità a completa disposizione. Le Torri svettano alte sulle teste dei pedalatori, raggruppati là, dove secoli fa, dame e cavalieri intrecciavano le loro storie, così come gli stretti vicoli, che appaiono come griglia ideale, ancora odorano di Medioevo.

Non è più il rumore degli zoccoli dei cavalli o il frastuono delle ruote in legno sul selciato a rimbombare tra le antiche pietre dei palazzi, ma il secco schiocco delle tacchette che agganciano i pedali e le ruote in carbonio che, con il loro inconfondibile suono, segnalano che il viaggio è iniziato.

Un viaggio lungo 162 chilometri, per chi ha optato per il percorso maggiore, attraverso le colline del Chianti e della Valle dell'Elsa, definendo un “otto” attorno a quelli Torri, che ammirano da lontano i ciclisti e la loro passione.

Sono quindi 989 gli aspiranti brevettati, tanti quanto i classificati in questa prima prova. Si ricorda che per raggiungere il brevetto finale si dovrà prendere parte a tutte le prove, mentre per accedere alle premiazioni a punti, sarà necessario prendere parte ad almeno tre prove delle quattro in calendario.

Il prossimo appuntamento per l'UNESCO Cycling Tour è fissato per domenica 3 giugno a Verona, alla Granfondo Damiano Cunego. Qui sarà la cittadina di Giulietta e Romeo, dell'Arena e delle opere scaligere, ad accogliere le migliaia di ciclisti pronti a godersi le splendide colline dei Monti Lessini.

Info: http://www.granfondodamianocunego.it


Tutte le informazioni sull'UNESCO Cycling Tour si possono trovare sul sito: http://www.unescocyclingtour.it/.


Ufficio Stampa
UNESCO Cycling Tour

Play Full - Agenzia Stampa
e. unescocyclingtour@playfull.it
Ai sensi del D.Lgs. 196/2003 sulla tutela dei dati personali, si precisa che le informazioni contenute in questo messaggio sono riservate ad uso esclusivo del destinatario. Se Lei non è il destinatario e ha ricevuto questo messaggio per errore, La invitiamo ad eliminarlo senza copiarlo o diffonderlo, avvisandoci immediatamente. Se Lei è il destinatario ma non desidera ricevere ulteriori comunicazioni da parte nostra La invitiamo ad avvisarci immediatamente così da rimuovere i suoi dati dall'indirizzario, azione che sarà nostra cura effettuare quanto prima. Grazie
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl