TEAM X-BIONIC - LAPIERRE: Sorrenti Ma zzocchi 2° alla GF Zen Air

23/mag/2012 09.35.33 Play Full - Agenzia di comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
TEAM X-BIONIC
Se non visualizzi correttamente la pagina, clicca qui
TEAM X-BIONIC - LAPIERRE: Sorrenti Mazzocchi 2° alla GF Zen Air
Il trevigiano sale sul podio della granfondo veronese, dimostrando ancora una volta di essere tra i migliori in salita. L’imperiese Caddeo decisivo nella corsa, fa il passo nell’ascesa decisiva e poi copre la fuga del compagno. Molto bene anche Pomari nel percorso medio.

Giuseppe Sorrenti Mazzocchi e Manuele Caddeo in azione
(ph Giofoto)
23 maggio 2012, Desio (Mb) - La 4a Granfondo Zen Air si è svolta domenica 20 maggio, a Valgatara di Marano di Valpolicella (Vr), e ha visto al via alcuni tra i migliori specialisti del settore. La prova veronese è stata così un ottimo banco di prova per gli atleti del TEAM X-BIONIC - LAPIERRE.

Subito reattivi nella testa della corsa Giuseppe Sorrenti Mazzocchi e Manuele Caddeo, pronti anche a controllare l’andamento della gara in prima persona.

E’ stato infatti Caddeo a forzare il passo in salita, scremando il gruppo di testa che già si era assottigliato sulla prima ascesa di giornata. L’imperiese ha effettuato un importante lavoro per il compagno di squadra, tanto che sulle rampe più dure dell’ascesa da Fumane a Cona è stato proprio Sorrenti Mazzocchi a promuovere l’azione decisiva per le sorti della corsa.

Il trevigiano infatti, con ripetuti scatti, è riuscito a restare al comando della gara con il solo Falzarano, guadagnando insieme a quest’ultimo un discreto margine di vantaggio sul drappello inseguitore, dove Caddeo sapientemente copriva la fuga.

E’ stata solo l’ultima discesa, percorsa da Falzarano a un ritmo indiavolato, a escludere Sorrenti Mazzocchi da un testa a testa per la vittoria sulla linea d’arrivo. Il secondo posto del portacolori del TEAM X-BIONIC - LAPIERRE ne ha comunque dimostrato l’eccellenza come scalatore.
Caddeo ha chiuso sportivamente la sua prova al 4° posto.

Nel percorso corto invece, l’ottimo Giovanni Pomari è arrivato a giocarsi la vittoria assoluta in volata. Lo sprint gli ha assegnato il 5° posto, che tuttavia gli è valso il successo nella propria categoria.

La granfondo veneta ha visto anche la partecipazione nel percorso lungo di Marco Loguercio (16°) e nel percorso corto di Paolo Rossetto (206°).

Hanno invece preso parte alla 42a Nove Colli di Cesenatico (Fc), sullo storico percorso da 200km, Giuseppe Bovo (174°), Martin Bergmeister (334°) e Paolo Taddeo (2739°). Si sono invece cimentati nel percorso da 130km Andrea Gini (516°), Roberto Fait (526°), Michele Curatolo (1528°), Severo Pio Mastrodonato (1903°), Teresa Piazza (1911a) e Michele Fogliadini (2307°).


Ufficio Stampa
TEAM X-BIONIC - LAPIERRE
Play Full - Agenzia Stampa
e. info@playfull.it

"Ai sensi del D.Lgs. 196/2003 sulla tutela dei dati personali, si precisa che le informazioni contenute in questo messaggio sono
riservate ad uso esclusivo del destinatario. Se Lei non è il destinatario e ha ricevuto questo messaggio per errore, La invitiamo ad
eliminarlo senza copiarlo o diffonderlo, avvisandoci immediatamente. Se Lei è il destinatario ma non desidera ricevere ulteriori comunicazioni da parte nostra La invitiamo ad avvisarci immediatamente così da rimuovere i suoi dati dall'indirizzario, azione che sarà nostra cura effettuare quanto prima. Grazie"


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl