Si addolcisce il "lungo" della GF Sai nt-Vincent

Si addolcisce il "lungo" della GF Sai nt-Vincent.

Persone Mauro Benedetti
Luoghi Arlaz, Italia, Sommarese, Saint-Vincent, provincia di Aosta
Argomenti sport, ciclismo

30/mag/2012 11.50.31 Play Full - Agenzia di comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Si addolcisce il “lungo” della GF Saint-Vincent
Alcuni lavori stradali causano l'eliminazione della salita al Col d'Arlaz per la Granfondo Saint-Vincent del prossimo 10 giugno. Scende a 109 chilometri il percorso di granfondo. Sarà la scalata a Sommarese l'ultima fatica di giornata. Inalterato il percorso di mediofondo.

La cima del Colle San Pantaleone è ormai prossima (ph Play Full Nikon)

30 maggio 2012, Saint-Vincent (AO) - Alla Granfondo di Saint-Vincent del prossimo 10 giugno l'obiettivo principale del Comitato Organizzatore diretto da Mauro Benedetti è, senza nessuna riserva, la sicurezza dei partecipanti.

Proprio per garantire una domenica di sano sport in uno dei territori più belli d'Italia, restando lontano dai pericoli, si è dovuta operare una modifica al percorso lungo, eliminando la salita del Col d’Arlaz, interessata da alcuni lavori stradali, sostituendola con l'ascesa a Sommarese.

Tireranno un sospiro di sollievo i granfondisti che potranno affrontare un percorso più leggero e più corto, pur mantenendo il fascino dell'unica granfondo alpina della Coppa Piemonte.

Scendono a 109 i chilometri totali, che sommeranno un dislivello pari a 2400 metri.

Nel dettaglio non cambia nulla sino al passaggio di Saint-Vincent dopo 86 chilometri, che porterà all'arrivo i mediofondisti. I granfondisti inizieranno la seconda e conclusiva salita di giornata che da via Feilley li porterà prima a Emarèse e poi a Sommarèse. E’ un'ascesa lunga 9,6 chilometri con una pendenza massima che sfiora il 10% e una media del 7%. Sulla carta è pedalabile ma dopo aver scalato il Colle San Pantaleone (16 chilometri con una media del 7,8%) farà sicuramente selezione.

«La Saint-Vincent - spiega il responsabile del C.O. Mauro Benedetti - si addolcisce. Un’occasione unica per mettere in bacheca il “lungo” di una delle gare più impegnative, che per una volta diventa alla portata di tutti. Sarà una bella sfida vedere se saranno più i ciclisti che sceglieranno il percorso medio (come avveniva negli anni passati) oppure il lungo».

Da Sommarese la granfondo girerà a sinistra sino a raggiungere la SR 33 del Col di Joux per affrontare i nove chilometri finali di discesa larga e da pedalare (la parte finale di quella che hanno affrontato i professionisti nella 14° tappa del Giro d’Italia). L’arrivo sarà sempre a Saint-Vincent in piazza Cavalieri di Vittorio Veneto.

Si riesce così a salvaguardare il lato agonistico della gara, dando il giusto terreno agli scalatori per l'attacco finale, ma si mantiene inalterato il fascino paesaggistico per i pedalatori più attenti ai panorami. Il tutto garantendo sempre la massima sicurezza.

E' possibile iscriversi alla Granfondo Saint-Vincent alla quota di 35€ fino al 1° giugno, dopodiché a 40€ fino al giorno della gara.

Info: http://www.gfsaintvincent.it/.


 


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl