PAVAN FREE BIKE - Grande Valsecchi, anche al Gran Prix d’Inverno

17/mar/2014 17.16.42 Pavan Free Bike Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il giovane atleta lecchese ormai ha mostrato di aver raggiunto il livello dei migliori e vincendo il tradizionale cross country di Maser si aggiudica il Gran Prix d’Inverno.   

 

Prosegue il grande inizio di stagione di Pavan Free Bike e il team è sempre nel vivo delle corse.  Sono infatti già quattro le vittorie in queste prime gare del 2014, l’ultima, sabato a Maser (TV), ha regalato a Matteo Valsecchi la maglia tricolore del Gran Prix d’Inverno della categoria Master Elite.

Dopo essersi dimostrato uno degli atleti più in forma nelle gare lombarde, il 22enne di Lecco con una prestazione davvero straordinaria ha evidenziato la sua forza anche a livello nazionale, nel confronto con una sessantina di biker provenienti da tutta l’Italia, ma il titolo conquistato non rimarca solo la bravura di Valsecchi, ma dà lustro all’intera squadra che ha ottenuto nel  “Gaerne Mountainbike Trophy” altri risultati di rilievo.

Già dopo il giro di lancio per Pavan Free Bike si è annunciava una gara bella con i suoi tre atleti, Matteo Valsecchi, Cristian Boffelli e Roberto Panzeri insieme.    Panzeri ha però dovuto gettare la spugna presto, concludendo la sua prima gara in 19ª posizione:  “Sapevo di non poter fare un buon risultato, sono ancora indietro con la preparazione e la settimana di influenza che mi ha costretto a rinunciare alle prime corse, si sente”, ha detto il 21enne di Sulbiate che ha iniziato a Maser la sua terza stagione con Pavan Free Bike.

Sono rimasti Boffelli e Valsecchi a guidare la gara con il bergamasco a fare il ritmo, ma anche lui sarà costretto a rallentare e a concludere con un’ottimo quinto posto il suo primo confronto con avversari mai visti: “Al primo giro ho fatto il ritmo per capire come si comportavano avversari che ancora non conosco, ma ho forzato un pò troppo e ho pagato il finale di gara.   Sono soddisfatto della prestazione che mi ha aiutato a capire il livello della mia nuova categoria", ha detto il vincitore della gara di Suisio di domenica scorsa.

Rimasto da solo, con sue avversari poco distanti Matteo, ha messo in mostra una dote poco comune nei corridori giovani, la capacità di saper leggere la corsa.  Ha rallentato per fa rientrare i due avversari, li ha studiati fino a quando nell'ultimo fettucciato ha aumentato il ritmo per concludere in prima posizione, per la terza volta quest’anno: “Sono sono soddisfatto per questo risultato che inseguivo dall'anno scorso.  Il percorso era duro ma non esageratamente tecnico, c'erano due passaggi artificiali sui quali ho preferito non rischiare dato che erano dei punti nei quali non si poteva fare la differenza".

Nelle altre categorie 24° posto del Master 4 Maurizio Brambilla che ha pagato il finale di gara, in campo femminile invece Martina Galliani è quarta tra le Master Woman, dopo aver combattuto fino alla fine per terzo gradino del podio, 12° posto per Guido Colombo (Master 6+).

 

Pavan Free Bike
Ufficio Stampa - Giovanni Perego      ▪      www.pavanfreebike.net 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl