SCAPIN FACTORY TEAM - Scapin Italian MTB Awards: Galardini già in maglia verde

15/apr/2014 21:26:09 Scapin Factory Team Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Scapin Italian MTB Awards: Galardini già in maglia verde

 

Il pistoiese inizia nel migliore dei modi il circuito sponsorizzato da Scapin e prende subito alla Granfondo della Val di Merse la prima leadership.  Piazzamenti nei primi posti per tutto il team.

 

Mancava dal gradino più alto del podio dal luglio dello scorso anno Gianluca Galardini, fu quella della “Villa di Baggio Bike” l’ultima vittoria prima che la sua stagione fossse segnata dal brutto infortunio di Bormio.  Un lungo periodo di convalescenza per recuperare le fratture alla spalla e al bacino.
Tanta sofferenza, un paziente recupero, ed ecco già nelle prime gare del 2014 il senatore di SCAPIN Factory Team pronto a lottare per il podio e, appena ne ha avuto la possibilità per la vittoria, imponendosi nella “Granfondo della Val di Merse”, la point to point in una delle Terre di Siena più ricche di fascino, conquistando il gradino più alto del podio nella categoria Master 5 e iniziando da leader il circuito “Scapin Italian MTB Awards” che il 52enne pistoiese ha già vinto due volte (2011, 2012).

 

26° assoluto al traguardo, Galardini, non ha corso per puntare ad un piazzamento assoluto, per questo in squadra c’è Gabriele Giuntoli, quest’anno costretto dalle Norme Attuative Amatoriali 2014 della Federazione Ciclistica Italiana a partecipare alle gare con il tesserino di Cicloturista.   Niente premi, niente podio né punti per il circuito, solo la soddisfazione di partecipare alle gare per continuare a confrontarsi con i primi della classe.   La “Granfondo della Val di Merse” ha avuto un risvolto significativo per il 27enne di Uzzano che è entrato nella top ten, nono assoluto dopo una gara condotta con acume tattico e generosità.

Missione fallita per Marco Aurelio Rincòn Rodriguez, 14° assoluto a quasi quattro minuti da Giuntoli.   L’Elite colombiano, praticamente mai nel cuore della gara, ha finito una corsa poco convincente mettendosi in luce solamente nelle prime battute della gara.

 

Bel podio per Nicola Morozzi che ha iniziato “Scapin Italian MTB Awards” come lo scorso anno con il terzo posto nella categoria Master 4.   Non si è certo tirato indietro nemmeno Cristian Guglielmi che ha sfiorato il bronzo nella categoria Master 1, disputando a Rosia la sua miglior gara di quest’inizio stagione.
Buona prova anche per Nicola Luchini (12° Open), atteso al traguardo dal fratello minore Daniele, costretto al ritiro per la rottura del tubo sella quando si trovava in ottima posizione.    Ancora una bella gara anche per Alessandro Chiti che è rimasto al comando della sua categoria fino al primo punto di ristoro, ma ha dovuto cedere il passo a Lorenzo Ciabatti, concludendo la sua gara al secondo posto nella categoria Juniores.
Bene anche Riccardo Rossi che sul traguardo della Val di Merse ha conquistato il 60° posto della classifica assoluta, risultato di tutto riguardo, visti gli oltre 500 partecipanti alla point to point toscana.

 

About SCAPIN Factory Team
Per altre informazioni su SCAPIN Factory Team visita il sito   www.scapin-factory-team.com -  Giovanni Perego

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl