Pavan Free Bike, 25 anni nella mountain bike

24/gen/2016 15.19.57 Pavan Free Bike Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
 
 
Pavan Free Bike, 25 anni nella mountain bike
 

Sabato 23 gennaio presso il Centro Mamma Rita di Monza, è stata inaugurata ufficialmente la stagione 2016 con la presentazione dell’’attività della società brianzola che raggiunge il traguardo dei 25 anni.  Conferme e nuovi innesti a dare continuità alla squadra agonistica.  Per il terzo anno consecutivo la squadra di Sovico forma una forte partnership con Kuota Cycle.

 

Pavan Free Bike con la presentazione delle attività per il 2016 ha svelato le novità per la suo 25° anno di attività, la formazione brianzola si affaccia alla ricorrenza della 25ª annata nel mondo del ciclismo amatoriale confermando la sua solidissima struttura, ma presentando anche alcuni rinnovamenti.


E’ stato il centro Mamma Rita di Monza ad ospitare oltre a tutti membri effettivi del gruppo anche gli ospiti d’onore: il Sindaco del Comune di Sovico, dove ha la sede la società bianco-rossa, Alfredo Colombo, l’Assessore allo Sport di Sovico, Liliana
Saini, Alfonso Marelli, vice segretario dell’Unione Società Sportive di Monza e Brianza, che organizza da 40 anni il Festival dello Sport all’Autodromo Nazionale di Monza, Paolo Pioselli, Consigliere del Comitato Lombardo della Federazione Ciclistica Italiana, Davide Tagliabue, presidente del Comitato Provinciale F.C.I. di Monza-Brianza, Maurizio Canzi, CEO di Kuota Cycle che ha sottolineato l’importanza di Pavan Free Bike per la promozione e l’immagine del suo brand nella mountain bike, rinnovata con la partnership per il terzo anno consecutivo.

 

Era l’anno 1991, quando alcuni amici diedero vita a Pavan Free Bike e, dopo 25 anni il suo presidente, Antonio Pavan, può affermare con soddisfazione che il suo sodalizio gode tutt'ora di ottima salute, e ne sono una conferma i risultati ottenuti.  Un “presidente speciale”, come lo ha definito Paola Bonacina, Campionessa Italiana nel 1999 con la maglia bianco-rossa, che ha approfittato dell’occasione per apprezzare la tenacia profusa negli anni da un gruppo animato da una passione inesauribile e dalla convinzione del ruolo che ha lo sport nella formazione dei giovani.

“Festeggiare i venticinque anni di attività, è per me un grande orgoglio e non posso che ringraziare tutta la società” - ha detto il presidente al microfono �“ “Abbiamo avuto anche nel 2015 buonissimi risultati con la squadra dei Master, ma anche i giovanissimi iniziano a farsi valere.  La nostra scuola di mountain bike è in crescita e vedo che i nostri pulcini stanno perdendo le piume, ma sono convinto che ben presto gli crescerà la cresta!    Ringrazio per questo i nostri responsabili della scuola, Fabrizio e Stefano Meregalli, a cui presto affiancheremo un nuovo maestro di mountain bike.  Iniziamo il 2016 con l’intenzione di continuare sui nostri livelli e, migliorarli, siamo una squadra dinamica e nel festeggiare questo anniversario ringraziamo tutte quelle persone che, durante gli anni, in qualsiasi forma ed a vario titolo sono state vicine alla società e che vorranno continuare ad esserlo”

La presentazione, ben condotta e diretta dalla vera e propria voce del ciclismo italiano Alessandro Brambilla, ha visto sfilare uno ad uno i Master di Pavan Free Bike che nel 2015 sono stati autori di 45 vittorie, con la conquista del titolo italiano marathon di Matteo Valsecchi, che ha lasciato dopo due anni la squadra, come anche la giovane allieva Katia Moro che ha voluto ringraziare pubblicamente la società per il supporto avuto nella passata stagione.
Un meritevole applauso ha accolto l’elenco dei successi del 2015, che contano oltre al tricolore marathon, il secondo posto nel Campionato Italiano Team Relay, tre maglie regionali, i due successi finali di Marco Villa e Michele Bonacina in Orobie Cup, la vittoria nel circuito Trek-Zerowind Off Road Challenge e gli ottimi podi alle prove di Campionato Italiano e Regionale Cross Country.
Tra le novità della stagione l’arrivo di tre nuovi atleti, i bergamaschi Stefano Moretti e Mirko Gritti e della comasca Monica Maltese.

Dopo un paio di stagioni difficili, in cui si è però laureato in ingegneria meccanica, il 25nne di Paladina cercherà il suo riscatto correndo nella categoria Elite Sport, con lui entra a far parte del team anche Mirko Gritti, 25enne bergamasco di Brembate Sopra che ha corso per più di dieci anni su strada, vincendo una ventina di corse, per iniziare con la mountain bike nel 2014 con la squadra GC Almenno dove ha ottenuto alcune vittorie di categoria e la maglia di Top Master al circuito Orobie Cup.
A rafforzare il reparto femminile Monica Maltese, biker esperta che gareggia in mountain bike dal 2002 con un palmares di tutto rispetto, maturato nelle gare nazionali.   Nel 2010 la ragazza di Erba è salita per la prima volta sul podio del Campionato Italiano e per i successivi sei anni non è più scesa, collezionando prestigiosi risultati come le due bellissime maglie tricolori del 2012 ai Campionati Italiani Marathon e del 2014 a quelli Cross Country di Gorizia.
Un altro volto nuovo per la squadra di Sovico è quello di Giaime Origgi, da anni uno degli atleti più rappresentativi della nazionale italiana di mountain bike orienteering che nel 2016 raddoppierà il suo impegno cimentandosi con la mountain bike in alcune gare in circuito.

Con 14 ragazzini, il gruppo giovanissimi mostrerà ancora una volta che il progetto di Pavan Free Bike ha solide fondamenta, dove i ragazzi imparano ad utilizzare la mountain bike prima di esordire con i loro coetanei nelle gare promozionali a loro riservate.   Fiore all’occhiello del sodalizio brianzolo, i ragazzini di Pavan Free Bike avranno modo l’8 maggio di correre in casa, nel 3° Trofeo Sergio Cucini, la manifestazione organizzata ad Albiate (MB), che avrà la sede logistica in Villa Campello.

Tutto è pronto per la stagione 2016 con lo sguardo già proiettato all’abbrivio agonistico che vedrà gli atleti di Pavan Free Bike impegnati nelle prove che assegneranno i titoli tricolori Cross, Country, XCE Eliminator e Team Relay, alle quattro prove degli Internazionali d’Italia Series, ai Campionati Regionali Cross Country e Marathon, ai circuiti Brescia Cup e Orobie Cup.

Press Info - Pavan Free Bike

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl