A Trieste Red Bull Bike Night

A Trieste Red Bull Bike Night Nel rinnovato bike park costruito nella splendida cornice di Piazza Unità d'Italia, su una superfice di ben 1600 metri quadrati, hanno dato grande spettacolo 24 rider arrivati da tutto il mondo.

14/lug/2008 10.26.00 press artedamiani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Nel rinnovato bike park costruito nella splendida cornice di Piazza Unità d'Italia, su una superfice di ben 1600 metri quadrati, hanno dato grande spettacolo 24 rider arrivati da tutto il mondo. Tra i grandi nomi internazionali del calibro di Lance McDermott (GB) e Daniel Dhers (VEN), ha spiccato il nostro portabandiera Alessandro Barbero, campione italiano di BMX freestyle.

14/07/2008 - Due discipline e due giornate di gara per mettere alla prova i migliori atleti di MTB e BMX sul nuovo bike park costruito nel cuore di Trieste per la seconda edizione della Red Bull Bike Night. Un’agguerrita sfida a suon di trick che ha portato in trionfo il team composto dal rider di Manchester Lance Mcdermott e il venezuelano Daniel Dhers, sotto gli occhi di migliaia di spettatori.

Nonostante le condizioni meteo avverse, che nella precedente serata hanno costretto l’interruzione delle qualifiche, la gara è tornata al suo regolare svolgimento nella giornata di sabato, dove i rider hanno potuto dar mostra del loro talento per guadagnarsi l’accesso alle Finali.

Germania, Polonia, Argentina, Stati Uniti e Venezuela sono solo alcuni dei Paesi rappresentati alla Red Bull Bike Night dai 24 atleti di MTB (mountainbike) e BMX (bycicle motocross) che si sono riuniti in Piazza Unità d’Italia per confrontarsi sulle strutture del nuovo bike park disegnato da Andy Zeiss (project leader e designer) per essere all’altezza di questi campioni.

Run dopo run gli atleti ci hanno deliziato e stupito sfoderando il loro miglior repertorio di trick. Magnifico il “720 condor” di Daniel Dhers, medaglia d’oro agli X-Games nel 2007, per non parlare dei 360 double tailwhip, dei flair e del jumpbox del campione di casa Alessandro Barbero, che si è potuto riscattare dall’edizione dello scorso anno dove non ha potuto dare il meglio a causa di un precedente infortunio. In coppia con l’inglese Sam Pilgrim, Barbero si è aggiudicato il premio “kombo move” per aver dimostrato il miglior affiatamento nella performance di coppia.

E per concludere in bellezza, la giuria ha assegnato un premio al “best trick”, la migliore manovra chiusa durante le finali. Il miglior trick per la MTB è stato firmato da Adam Hauck (USA) con uno strepitoso 720 e per la BMX è stato realizzato da Harry Main (UK) con un “foot jam nose pick” eseguito sul wallride più alto.

Un particolare ringraziamento va’ al Comune di Trieste per il supporto e l’entusiasmo nell’ospitare la seconda Red Bull Bike Night.


RISULTATI FINALI

1° classificato RUBINS: Daniel Dhers (BMX) e Lance Mcdermott (MTB)
2° classificato SECOND PLACE SUCKS: Alessandro Barbero (BMX) e Sam Pilgrim (MTB)
3° classificato PLATINUM: Harry Main (BMX) e Adam Hauck (MTB)

KOMBO MOVE Alessandro Barbero (BMX) e Sam Pilgrim (MTB)
BEST TRICK BMX Harry Main
BEST TRICK MTB Adam Hauck

Info: Laura Mele +39 348 8000033 – laura.mele@it.redbull.com



Vuoi incontrare Rihanna? Partecipa al concorso di Yahoo!.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl