Real, allarme Kakà

Real, allarme Kakà MADRID (Spa), 2 dicembre 2009 - Tornato da Barcellona senza punti ma con la convinzione di poter tener testa al Barcellona, il Real si trova a dover affrontare due problemi amplificati dalle prime pagine dei quotidiani sportivi madrileni in edicola questa mattina.

02/dic/2009 12.30.00 SoloCalcio - Partite Calcio Gratis Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

MADRID (Spa), 2 dicembre 2009 - Tornato da Barcellona senza punti ma con la convinzione di poter tener testa al Barcellona, il Real si trova a dover affrontare due problemi amplificati dalle prime pagine dei quotidiani sportivi madrileni in edicola questa mattina.

LE PRIME PAGINE — "Allarme Kakà”, è l’apertura di Marca. “Ha la pubalgia, salterà la gara con l’Almeria ed è in forte dubbio per l’inferno di Marsiglia”. Su As puntano i fari su un’altra stella della galassia: “Benzema, terapia d’integrazione”. E poi: “Il suo incidente automobilistico fa scattare l’allarme e il Madrid ha attivato un piano perché non sia il nuovo Anelka”. Queste, secondo As, le misure principali: “Lo hanno tolto dall’hotel, ora vive vicino a Raul e Cristiano, gli hanno affiancato un professore di spagnolo”. Al di la del fatto che Anelka col Chelsea sta giocando ad ottimo livello ed è titolare nella Francia dove Benzema non trova posto, il riferimento è ovviamente alla turbolenta parentesi del francese a Madrid a cavallo tra il vecchio e il nuovo secolo. IN


Benzema, 21 anni, attaccante del Real. LaPresse DIFFICOLTA’ — Benzema, in panchina con lo Zurigo e contro il Barça, nelle ultime 8 apparizioni ha fatto solo un gol (al Milan), sta effettivamente incontrando difficoltà di adattamento e per colmo di sfortuna domenica notte, dopo esser tornato da Barcellona, è finito con la sua macchina contro un albero a due passi dal complesso residenziale dove vive. Nulla di grave, ma per una parte della stampa si tratta di un ulteriore segnale del malessere strisciante del ragazzo prelevato a suon di milioni dal Lione con un blitz personale di Florentino Perez.

PUBALGIA — Per Kakà i problemi sono diversi. Il carattere non c’entra. L’ex milanista sabato a Barcellona ha giocato, pur accendendosi a intermittenza, una delle sue migliori partite in maglia bianca, fornendo tra le altre cose due assist perfetti sprecati da Cristiano Ronaldo e Marcelo prima della mezz’ora. Però è chiaro che dal brasiliano ci si aspetta qualcosa di più, e ora la pubalgia complica il processo di adattamento. Ieri Kakà non si è allenato col gruppo e pur non comparendo nel bollettino medico del Madrid su Marca danno per certa la sua assenza nella sfida all’Almeria di Hugo Sanchez di sabato sera.

LA DIFESA DI ZIZOU — In difesa di Kakà e Benzema è però intervenuto Zinedine Zidane, ambasciatore della Casa Blanca: “Entrambi trionferanno nel Madrid – ha dichiarato all’agenzia spagnola Efe –. Quando Kakà e Cristiano troveranno l’intesa diventeremo inarrestabili. Qui è così, ci sono sempre critiche, è toccato anche a me”. Calma, dunque. Merce rara nei dintorni del Bernabeu.

Filippo Maria Ricci
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl