F1: Vince Hamilton, per la Ferrari e' solo un incubo

F1: Vince Hamilton, per la Ferrari e' solo un incubo http://www.voceditalia.it/articolo.asp?id=38925&ab=0 Lewis Hamilton torna alla vittoria dominando dal primo all'ultimo giro, sul podio Glock e Alonso.

27/set/2009 19.39.31 Voce d'Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 http://www.voceditalia.it/articolo.asp?id=38925&ab=0

Lewis Hamilton torna alla vittoria dominando dal primo all'ultimo giro, sul podio Glock e Alonso. Weekend da dimenticare per le Rosse

Singapore, 27 sett. Gara perfetta e seconda vittoria stagionale per Lewis Hamilton, che a Singapore taglia per primo il traguardo dopo aver letteralmente dominato la corsa. L'inglese ha saputo mantenere la testa anche a seguito dell'ingresso in pista della safety car a seguito dell'incidente fra Sutil e Heidfeld.

Assieme al pilota della McLaren sono saliti sul podio il tedesco Timo Glock su Toyota e Fernando Alonso. Lo spagonolo ha dedicato il piazzamento al suo ex team manager Flavio Briatore, allontanato dal circus a tempo indeterminato a seguito del fattaccio Piquet.

Sempre più vicini al titolo la Brawn Gp e Jenson Button (5°), che oggi -al contrario delle ultime apparizioni- ha avuto la meglio su Barrichello, giunto alle sue spalle. L'inglese guida ora in classifica con 84 punti, ben 15 in più sul compagno di squadra.

Praticamente tagliata fuori dalla lotta iridata la Red Bull: Vettel è giunto solo 4°, penalizzato anche dalla commissione gara per eccesso di velocità ai box, mentre Mark Webber si è ritirato per un problema all'impianto frenante.

Weekend da dimenticare, ma forse sarebbe meglio parlare di tutta la stagione, per le Ferrari. Poco competitive anche in qualifica, quest'oggi entrambe le monoposto sono rimaste sempre nei bassifondi della classifica terminando la gara fuori dalla zona punti. Kimi Raikkonen è giunto 10° alle spalle di Nakajima, mentre Fisichella ha chiuso al 13° posto tra gli altri due italiani Trulli e Liuzzi.

Giovanni D'Alessandro 

Ordine d'arrivo del Gran Premio di Singapore:
1. Hamilton - McLaren 1h56:06.337
2. Glock - Toyota + 9.634
3. Alonso - Renault + 16.624

4. Vettel - Red Bull + 20.261
5. Button - Brawn + 30.015
6. Barrichello - Brawn + 31.858
7. Kovalainen - McLaren + 36.157
8. Kubica - Bmw + 55.054

9. Nakajima - Williams + 56.054
10. Raikkonen - Ferrari + 58.892
11. Rosberg - Williams + 59.777
12. Trulli - Toyota + 1:13.009
13. Fisichella - Ferrari + 1:19.890
14. Liuzzi Force - India + 1:33.502 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl