Duemilaquattro, il miglior anno della storia cinquantenaria del Bassano Hockey 54

02/gen/2005 01.00.50 Stefano Zamperin Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


 

Comunicato Stampa 142 / 2004-2005


Duemilaquattro, il miglior anno della storia cinquantenaria del Bassano Hockey 54
Vinta una Coppa Italia, uno Scudetto, Finale di Coppa CERS e un Mundialito in Argentina.

Un saluto caloroso al 2004 e uno sguardo ottimista al nuovo anno appena arrivato 2005. Un anno, quello appena concluso, che rimarrà sempre stampato di tutti gli appassionati e tifosi giallorossi ma soprattutto chi ha vissuto in prima persona questi 365 giorni di autentico trionfo. Parliamo del Presidente Eros Merlo, a capo della società del Bassano Hockey dal 1998, che ha fatto raggiungere l'apice dell'hockey nostrano alla società al cinquantesimo anno di vita. "Un exploit che dovrà continuare anche nel 2005 - dichiara un'ottimista Pres. Un anno straordinario non solo per i risultati incredibili della prima squadra con la vittoria della Coppa Italia, il raggiungimento della Finale di Coppa CERS, la conquista del primo Scudetto della storia e la vittoria del Mundialito in Argentina e non ultima la conferma in campo nazionale con la sesta partecipazione, la quarta consecutiva in una Finale di Coppa Italia. Raggiunti i massimi successi anche nel settore giovanile con la quota di 110 tesserati, che dovremo ancora di più far crescere con una mossa più qualitativa che quantitativa. Abbiamo organizzato ben cinque eventi in estate ed il nostro lavoro è stato apprezzato da tutti, con il lavoro utilissimo di dirigenti e genitori anche durante l'estate per la buona riuscita delle Finali di Campionato giovanili e senior." "Un 2004 - continua Eros Merlo - di soddisfazioni enormi nella conferma dei programmi azzeccati e nel proseguimento ancora sulla stessa onda. Si è concluso un anno, anche se non nelle migliori previsioni, ma dobbiamo guardare già al 2005, 365 giorni ancora al top dell'hockey italiano ed europeo, un'ennesima sfida per rimanere tra le grandi, dove ci siamo già distinti con la vittoria storica (solo Barcellona e Reus l'hanno vinto, ndr) al Mundialito di San Juan, Argentina." "Auguro a tutti - conclude il presidente giallorosso - un nuovo anno 2005 di grandi traguardi e di grandi soddisfazioni."

Un duemilaquattro di grandi successi, il cinquantesimo anno dell'attività bassanese, iniziato con la vittoria della Coppa Italia (gennaio) contro il Prato 3 a 0, proseguito con la conquista del titolo d'Inverno grazie alla vittoria ancora contro i toscani (3-2) entrambe con quasi 3000 persone presenti al PalaBassano.
In Febbraio luci ed ombre, con il traguardo dei Quarti superato ai danni dei portoghesi del Gulpilhares (7-2 e 1-0) in Coppa CERS e la prima sconfitta stagionale, tremenda, quella contro il Roller Novara per 5 a 4, uno stop tanto incredibile quanto a dir poco strategico per ridimensionare l'ambiente, una sconfitta a mente fredda salutare.
A Marzo l'amara partita giocata a porte chiuse contro il Trissino, un evento storico e speriamo irripetibile, ma è da sottolineare la vittoria soffertissima nelle Semifinali contro il Voltrega (4-3 e 2-1), una vittoria che rilancia tutto il gruppo di Dantas e lo riporta in alto dopo lo stop del mese scorso.
Il quarto mese dell'anno si apre con la vittoria del premio 2003 nella Festa dello Sport di Bassano del Grappa, per la prima squadra e per la compagine degli Allievi. E' però anche il mese della "vergogna" con la partita palesemente pilotata nella Finale di Coppa Europa CERS a Reus (Spagna) che taglia fuori i giallorossi anche nel ritorno in un palasport al record stagionale, 3500 persone, vinto al primo di maggio per solo 1 a 0. Sfiorata l'impresa a Prato con 3 a 2 di ottime prospettive.
Maggio giorni amari per il mondo giallorosso con la retrocessione in Serie B della seconda squadra Berti Auto Skating subito mitigata dalla seconda conquista consecutiva del Trofeo Lori a Montale (MO) con le categorie giovanili, Allievi, Primavera e Juniores. Gia' al cinque del mese è ufficiale il passaggio di Massimo Tataranni nella prossima stagione, per il primo colpo di mercato della prossima stagione assoluto, ma le voci di mercato arrivanti dalla Toscana scuotono l'ambiene bassanese che incappa nei Quarti di Finale Gara2 nella terza sconfitta stagionale a Forte dei Marmi, grazie a Martin Montivero che dopo un mese sarebbe approdato al sodalizio avversario. Si allarga anche la compagine societaria con l'ingresso di Felics Zanata. Nel settore giovanile ottimi risultati con la conquista della Coppa Italia Categoria Ragazzi e con il terzo posto della squadra Primavera tutto coronato dal titolo di ViceCampioni d'Italia del Bassano Skating nel Campionato Under 21.
Nel fantastico mese di Giugno il Bassano si qualifica facilmente alla Finale Scudetto contro Salerno. Il 12 l'ennesima sfida contro il Prato questa volta in Finale Gara1 è a discapito dei toscani per 3 a 0 e per il secondo anno consecutivo i bassanesi sono sotto ancora come 12 mesi prima. Il torpore di un pubblico da quasi 3500 persone scatena il gruppo del Bassano Hockey 54 e conquistano, negli ultimi 40 secondi dei tempi supplementari, una vittoria storicissima che manda tutti all'ultima finale che si giocherà a Prato (5-4). Il 19 Giugno è il giorno più bello della storia giallorossa. Al palasport di Prato per la Gara3 arrivano quasi 500 persone dalla città vicentina e colorano l'impianto tutto di giallorosso. Ai rigori, dopo 60 minuti di assoluto equilibrio con tanto spettacolo e botte-risposte nell'ordine di secondi, è il Bassano a vincere il proprio primo tricolore con il tiro decisivo di Alberto Orlandi e le parate altrettanto importanti di Massimo Cunegatti. La festa è solo iniziata e proseguirà per una settimana, tra cene e feste in piazza. Storiche le immagini di Sindaco e Assessore sulla Fontana di Bassano del Grappa a festeggiare lo Scudetto e indimenticabili i discorsi finali dei giocatori che di li a poco avrebbero lasciato il sodalizio Campione d'Italia. Indimenticabile anche la Festa Scudetto il 24 di Giugno, con le lacrime agli occhi per il saluto finale dei Gemelli Michielon, Panizza e Giaretta, e il revival delle emozioni del 2003-2004 con un video emozionante. Tutti in vacanza tranne società e dirigenti.
La pianificazione per la stagione n° 50 quella 2004-2005 è appena iniziata. In poco più di 20 giorni il Bassano blinda e construisce la nuova squadra che difenderà il titolo. In Ordine Cronologico firmano per tre anni Massimo Cunegatti e Dario Rigo; Dantas prosegue la sua avventura in Italia, dimettendosi dalla carica di CT della Nazionale, e confermandosi a Bassano con la firma per ben due anni; e' tempo anche di nuovi arrivi: Videla e Bresciani dal Prato per 2 anni, e la novità Martin Montivero con un anno più l'opzione di uno.
Il cinque di Agosto quattro giocatori giallorossi cominciano già la nuova stagione con i primi raduni in Nazionale, guidata all'ultimo secondo da Massimo Mariotti. Il resto del nuovo Infoplus comincia il 23 con la guida di Carlos Dantas e con l'arrivo in prima squadra anche di Andrea Dal Zotto, Giovanni Zen, Alberto Peripolli, Franco Lombino e l'inglese James Taylor. Tra gli sponsor più importanti entra nella compagine Fiorese Silvano.
A Settembre la prima uscita del Bassano Campione d'Italia con la cena di rito, mentre il pre-campionato è assai soddisfacente con una sola sconfitta. Mancano i nazionali Rigo,Orlandi,Cunegatti e Bresciani che in Francia conquistano il secondo posto battuti solo dalla Spagna (4-2): vicecampioni europei. Non c'è sosta per il Bassano e viene accettato su due piedi l'invito della Federazione Argentina a partecipare al Quarto torneo Internazionale di San Juan. Le 30 ore di viaggio e i 7 giorni di lontananza dalla famiglia sono preziosamente ricambiati con la vittoria del trofeo, battendo Novara, Selezione San Juan, Nazionale Under 20 e Reus mentre da contare la sconfitta contro Benfica.
Il 28 si ritorna a casa e il 1° di Ottobre i giallorossi Campioni si presentano a pubblico, sponsor e stampa a Palazzo Bonaguro con una presentazione sfarzosa e unica. Appuntamenti uno dietro l'altro: nei Quarti di Coppa Italia battuti Forte e le novaresi Rotellistica e Roller. Il 9 con il girone di Semifinale organizzato dalla società si conquista la Finale di Coppa Italia battendo Viareggio Salerno e Hockey Novara. Il 7 di Ottobre è un giorno topico per il mondo giallorosso: il Berti Auto viene ripescato in A2 al posto del Pordenone. In poche ore la dirigenza giallorossa stilla una squadra di ottime prospettive con l'utilizzo di tutti i giovani italiani, Zen, DalZotto, Peripolli e Lombino insieme a gli ex compagni di A2 della scorsa stagione, Vidale, Cruneri, Seraiotto, insieme a Luis Nunes. Il settore giovanile è in un momento splendido rispetto agli anni più bui e si raggiunge la quota di 104 atleti dai 5 ai 18 anni, con un boom evidente tra gli Esordienti e Avviamento. Il 16 iniziano i campionato e nella prima giornata tutte e tre le squadre giallorosse, A1, A2 e B risultano al primo posto proprio nel giorno del compleanno di Eros Merlo. Una terza squadra è obbligatoria in Serie B e il Bassano sceglie di inserire nel mondo Senior Juniores e Primavera con chiocce Tonellotto e Gnoato. A fine ottobre si arriva alla quota record di 250 abbonamenti per l'Infoplus, un altro delle numerose soddisfazioni di quest'anno.
A Novembre arriva la tegola di Alberto Orlandi, con pubalgia; il viareggino diventato neopadre 12 mesi prima, rinasce presto con una voglia di giocare incredibile e già a fine del mese realizza gol pesanti. Entra un nuovo membro in società: Antonio Dal Ben.
L'ultimo mese dell'anno non è dei più entusiasmanti anzi come un anno prima parecchie le difficoltà soprattutto tra i Nazionali, impegnati già da Agosto sui pattini. Per la terza volta consecutiva non si raggiunge la qualificazione in Champion's League questa volta a causa dell'Igualada, rinata proprio dagli errori bassanesi (0-4; 3-2). E' datata 5 dicembre la prima data storica di Bassano del Grappa, il primo derby in Serie A2 tra Berti e Roller Bassano: è la nostra squadra a vincerlo per 6 a 0. Il momento per la seconda squadra giallorossa è entusiasmante e nella prima parte si raggiunge la terza posizione assoluta, adagiandosi poi in quinta posizione. Il 19 termina il campionato e Bassano è ancora a punteggio pieno insieme solo al Follonica dei Campioni. Sono proprio i toscani ad interrompere una lunga striscia positiva in terra italica battendo in Finale di Coppa Italia il 21 i giallorossi con un difficoltoso 2 a 1, macchiato decisamente dalla conduzione arbitrale per la seconda volta in un anno decisivo per il risultato finale (vedi Reus). Anche la terza squadra compie dei grandiosi risultati nonostante l'età media sfiori i 17 anni: secondo posto in Coppa di Lega e quinto posto in Campionato.
La cena di Fine Anno manda tutti in vacanza con la convinzione di un orgoglio giallorosso ancora più risaldato nei cuori di atleti, dirigenti e genitori rispetto ad un anno prima. Prima di della fine dell'anno però arriva la notizia storica per la città di Bassano del Grappa che il Bassano Hockey 54 è stato insignito del Premio Sport 2004, un premio unicissimo a persone, enti e associazioni che si sono particolarmente distinti nell'anno e di aver portato il nome di Bassano in tutto il mondo: è infatti la prima volta che un'associazione sportiva conquista tutto ciò! Un degno coronamento di un anno che rimarrà indelebile nella storia della società giallorossa.

In riassunto statistico da annotare le 47 partite intraprese dal Bassano Hockey 54 (prima squadra) nell'arco dell'anno (26 in A1, 8 nei playoff, 8 in Coppa, 5 San Juan). Solo 6 le sconfitte per un totale di solo l'8% del totale e ben 41 i risultati utili. Le squadre: Prato, Roller Novara, Forte, Benfica e Follonica. Un grande risultato che solo Bassano Hockey 54 può vantare in campo nazionale!

Un successo non solo sportivo ma anche mediatico con le quattro dirette su Bassano TV, l'unica emittente regionale italiana che è riuscita a trasmettere in presa diretta partite internazionali di Hockey su Pista del Bassano Hockey 54 a fianco della più popolare Rai Sport Satellite. Come Ufficio Stampa risultati super soddisfacenti con oltre 1000 comunicati stampa dalla prima squadra al settore giovanile ed un archivio fotografico annuale uno dei più grandi del mondo hockeystico planetario, consultabile via Internet e totalmente gratuito.


Nelle foto:
La prima : La vittoria al PalaBassano della Coppa Italia (S.Z.)
La seconda : La vittoria del Primo Scudetto a Prato (S.Z.)
La terza: La vittoria al Mundialito 2004 a San Juan, Argentina (S.Z.)
La quarta: La nuova squadra 2004-2005 (S.Z.)


Bassano del Grappa (Vicenza),  il 01/01/2005


Stefano Zamperin
Ufficio Stampa Bassano Hockey 54
Webmaster Sito Ufficiale Bassano Hockey 54
news@bassanohockey54.it - www.bassanohockey54.it
Cell.:  +39 348 9327659


Per rimuoverti da questa mailing-list invia un'e-mail a news@bassanohockey54.it e scrivi nell'oggetto "RIMOZIONE MAILING-LIST"
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl