James Taylor prolunga per tre stagioni con il Bassano Hockey 54

28/giu/2005 18.27.07 Stefano Zamperin Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


 

Comunicato Stampa 2 / 2005-2006


James Taylor prolunga per tre stagioni con il Bassano Hockey 54
L'inglesino prolunga il contratto con i giallorossi

L' A.S. Bassano Hockey 1954 comunica ufficialmente il rinnovo del contratto con l'inglese James Taylor per la nuova stagione 2005-2006. Sarà legato con la squadra giallorossa per altri tre anni, proseguendo cosi' l'avventura in giallorossa che dura già da due stagioni.

"Era un tassello che volevamo fortemente per il nostro sviluppo futuro con i più giovani. Anche James si è trovato benissimo qui a Bassano del Grappa, ha imparato la lingua e ha trovato parecchi amici. Puntiamo su di lui." Spiega Eros Merlo dopo l'avvenuto prolungamento delle relazioni. James Taylor, tra l'altro, non ha mai nascosto la voglia di rimanere a Bassano.

Vent'anni appena compiuti, Capitano della Nazionale Giovanile, Capitano della Nazionale Juniores, Goleador della Nazionale Senior. E' uno degli "eroi" inglesi in patria per chi ama e capisce l'hockey a rotelle. Simpatico, estroverso, ironico, ma anche molto serio, professionista, è seguito attentamente dal padre Steve, che quasi una volta al mese prende aereo e bagagli e per due-tre giorni si stabilisce a Bassano per seguire il figlio e perchè no guardare anche un po' di hockey, visto che in patria è uno dei maggiori esponenti, anche dirigente della Nazionale britannica.
Utilizzato quest'anno per quattro mesi con la prima squadra dell'Infoplus Bassano in Serie A1, da gennaio in poi ha preso un posto da titolare fisso nel Berti Auto Bassano Hockey & Skating in prestito, dove ha conquistato per la prossima stagione una Serie A2. Nell'ultimo anno James ha conquistato un prestigioso trofeo chiamato Ability Challenge, un premio individuale sulle doti di abilità dei giocatori, durante il torneo di All Star Game giocato a Barcellona nel dicembre scorso. Ad Agosto l'inglese, parteciperà al Mondiale di Hockey a San Jose, California (USA) con la maglia britannica e già in giugno lo vedremo all'opera nel classico Torneo di Blanes tra le file dei World All Stars. In bocca al lupo James!


La sua carriera hockeystica

Un vero piccolo fenomeno dei pattini, James Taylor, in Inghilterra, patria di questo sport ma lentamente sostituito da sport più "redditizi" . Seguito da un padre appassionato e competente nonchè uno dei sostenitori più ferrei dell'hockey oltremanica, James è arrivato a Bassano per cambiare esplicitamente la sua carriera hockeystica. La scelta è ricaduta a Bassano, società ambiziosa, due anni fa, quando James è stato leader della seconda squadra, il Bassano H&Skating. Un'annata rivelazione per lui, non per la squadra che retrocede in Serie B, dopo una stagione davvero altalenante.

La sua carriera è cominciata già in giovanissima età ed è ricca di trofei. Sono sei infatti i titoli giovanili vinti con il Letchworth, una delle società più forti del panorama inglese. A 17 anni compie il primo passo verso i suoi miglioramenti personali e si trasferisce per una stagione all'Infante de Sagres, in Portogallo, dove milita nella seconda divisione. A 18 anni James da vero professionista della disciplina, si trasferisce a Bassano del Grappa e nella stagione 2003/2004 è il capocannoniere della squadra dello Skating Bassano con 29 reti. Una stagione come detto non eccezionale per tutta la formazione e la sua assenza nelle ultime giornate è risultata essenziale, per una squalifica quanto incredibile, per una persona con un alto "self-control" e una disciplina da seguire.
Un ragazzo grintoso, senza paura, che pur di entrare in area a servire i compagni come un'ariete si abbatte sulla difesa avversaria, ricevendo non poche "sviolinate" sulle gambe. La promozione in prima squadra avviene dopo una stagione di sacrifici, con addirittura ben 3 allenamenti al giorno, compreso quello insieme alla prima squadra, ogni mattina, con i Campioni d'Italia. Quest'anno James, forse solo troppo paragonato al famoso cantante, lasciato il mondo giovanile (la Juniores fino a Giugno), si immerge nelle direttive di Carlos Dantas, che stravede per l'inglese. Venne usato come attaccante nella squadra allenata da Luis Nunes, ma con Carlos ritorna nel suo ruolo originario, il difensore, e sarebbe il quarto dell'Infoplus Bassano, ma con doti nettamente offensive. La prima rete nel Campionato Italiano di A1 è ancora ben marchiata nella mente dell'inglese. Nel gennaio 2005 viene mandato in prestito in Serie A2 con il Berti Auto Bassano H&Skating, giocando cosi' da titolare in difesa. La permanenza in A2 viene conquistata ai playout con la Fiorentina ed è suo uno dei due gol più pesanti della stagione, tra cui uno su rigore, l'ultima rete della stagione. Una veloce scappatella in Inghilterra dopo aver festeggiato la permanenza in Serie A2, e con la compagna Michelle, è volato in Inghilterra per riposarsi quei dieci giorni prima della preparazione ai Mondiali di San Jose'.

Nella sua carriera sono tante, se non uniche nel suo caso, le presenze nelle Nazionali Inglesi. Erano quattro due anni fa le Nazionali in cui militava, un piccolo fenomeno anche se il livello dell'Inghilterra non è davvero alto, ma con il passare degli anni guadagna a piccoli passi importanti posizioni. Nel 2001 James partecipa all'Europeo Giovanile (8°), mentre nel 2002 c'è il suo salto di qualità: gioca con la Nazionale Juniores sempre da Capitano (Europei 6°), la Nazionale Under 20 (Mondiale), e la Senior (Europei Firenze 6° posto). Nel 2003 conquista il sesto posto con la Nazionale Juniores (Europei), numerose presenze nei Mondiali 2003 Under 20 in uruguay, e partecipa anche attivamente al Mondiale 2003 in Portogallo tra le file dei senior (15° posto). Già lo scorso anno è stato Capitano ancora per il secondo anno (ed anche l'ultimo) della Nazionale Juniores inglese, dove in Germania ha conquistato il 6° posto. Nel 2004 oltre a giocare gli Europei Senior (7° Posto), è stato protagonista a Macao per i Mondiali di Serie B dove l'Inghilterra si è classificata seconda dietro la già decaduta Catalogna e quest'anno la certezza di giocare in Serie A e di non scivolare di nuovo in cadetteria.





Nella prima foto: James Taylor (S.Z.)
Nella seconda foto: La grande gioia del gol vittoria per la permanenza in A2 (S.Z.)
Nella terza foto: Il balzo incredibile dell'ariete James (S.Z.)



Bassano del Grappa (Vicenza),  il 28/06/2005


Stefano Zamperin
Ufficio Stampa Bassano Hockey 54
Webmaster Sito Ufficiale Bassano Hockey 54
news@bassanohockey54.it - www.bassanohockey54.it
Cell.:  +39 348 9327659


Per rimuoverti da questa mailing-list invia un'e-mail a news@bassanohockey54.it e scrivi nell'oggetto "RIMOZIONE MAILING-LIST"
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl