Al PalaBassano l'Infoplus cerca l'Elite europea contro l'Oliveirense

16/dic/2005 07.33.16 Stefano Zamperin Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


 

Comunicato Stampa 87 / 2005-2006

 

CHAMPION'S LEAGUE / COPPA CAMPIONI 2005/06 - HOCKEY SU PISTA

PRIMO TURNO - GARA DI RITORNO - Sabato 17.12.2005

PALABASSANO di Bassano del Grappa (Vicenza) - ore 21.00
INFOPLUS BASSANO HOCKEY 54 - UNIAO DESPORTIVA OLIVEIRENSE
Arbitro:
Juan Prades (Spagna)


 

Al PalaBassano l'Infoplus cerca l'Elitè europea contro l'Oliveirense
I giallorossi con tre gol di vantaggio partono con il favore dei pronostici


Si gioca al PalaBassano. Finalmente, un sospiro di sollievo dopo un mese e mezzo di esilio, trascorsi in trasferta in lungo e in largo all'Italia e pure all'Europa. E proprio il ritorno al nostro Palazzetto è concomitante con il ritorno del Primo Turno della Coppa Campioni 2005-06, la grande possibilità per l'Infoplus di entrare per la porta principale della massima competizione europea, la Champion's League. Ospiti i portoghesi dell'Uniao Desportiva Oliveirense, sconfitti a domicilio per 4 a 1, e nonostante lo svantaggio venderanno molto cara la propria pelle a favore degli italiani, considerati sempre dai lusitani un gradino più sotto. Mancano ancora 50 minuti di sudate cavalcate sui 40 metri della pista di Ca' Dolfin: tutto può ancora succedere! La convinzione dell'ottimo risultato colto all'andata da' però ai giallorossi tutti i pronostici a proprio favore.

L'Oliveirense non sta francamente passando un bel momento. L'assenza forzata per infortunio del 39enne To Neves sembra un'assenza insostituibile. Il portoghese però dovrebbe ritornare in pista proprio contro l'Infoplus per cercare di rianimare una squadra in difficoltà. Oltre alla sconfitta patita all'andata della Champion's, tre sconfitte consecutive di cui 2 nella propria pista contro avversari quali Porto e Gulpilhares. Forse ci si aspettava di più dopo le prime 7 giornate, vista la prima posizione assoluta col Benfica (con una classifica molto ristretta), poi scivolata al sesto posto, a 5 punti dalla vetta. L'Oliveirense però può contare in un parco giocatori molto esperto, saggio e poco permissivo. Merito del Bassano aver trafitto per quattro volte la porta lusitana: lucidità in difesa, con i decani Paulo Alves, ex Follonica, e Pedro Lopes, ed effervescenza in attacco, con il brasiliano Jurandir Silva, detto Didi', e il decano Vitor Fortunato, una ex colonna della Nazionale. Primi tre cambi di spessore con gente sempre esperta oltre i 33 anni, quali To Rocha e il capitano Magro. Unici under 30 i portieri Bessa e il catalano Canterero e l'attaccante 23enne Fernandes. La fame di grande risultato è anche quella dei portoghesi, dopo tanti risultati negativi, pronti a risalire la china, magari colpendo in Italia. (Rimandiamo al Comunicato Stampa "Chi è l'Oliveirense")

In casa Infoplus si vive un'atmosfera determinata e concentrata. Il momento è decisamente importante. Per tre anni, relegati ad un ritorno sempre in svantaggio, prima Barcellona, poi Prato, infine Igualada, un trio "invidiabile", che ha portato i giallorossi ad una fame tremenda. Già alla vigilia le dichiarazioni di Gigio Bresciani a Bassano TV hanno scatenato l'ottimismo, al termine di un weekend certo non proprio felicissimo, vanificando una possibile fuga nel campionato di Serie A1 ai danni del Follonica: "E' un traguardo che desideriamo a tutti i costi. Partiamo in vantaggio, ma non dobbiamo sottovalutare un avversario tosto". Quella che si presenta agli occhi del Mister Dantas è un'ennesima prova sulle vere potenzialità della squadra, sia dal punto di vista carattere, sia da quello tattico. Indovinate a perfezione le ultime tre trasferte, Bassano si è arenato nella "secca" di Salerno. Una sconfitta che ha fatto molto discutere, ma il cavillo di questa debaclè va ritrovata solo in una giornata non felice per i nostri attaccanti, portoghesi compresi, a partire da Pereira a Viana, e via con Panizza e Videla, nonostante una prova buona della difesa, sempre determinata, poi vuoi la sfortuna di due autogol...! E' l'ultima gara dell'anno e l'Infoplus deve augurare, con un gran sorriso,
al suo pubblico, il Buon Natale e Felice Anno Nuovo. Bassano può solo, a questo punto, rovinarsi con le proprie mani: se una riscossa è auspicabile dopo il KO campano, la solidità del collettivo bassanese deve essere la base fondamentale. L'Infoplus ha la grande possibilità di coronare un sogno per città, sponsors, tifosi e pubblico: tutto è nelle mani dei 10 di Bassano del Grappa. Al pubblico bassanese, tifosi e tribuna, previsto al record stagionale, l'invito di incitare a gran voce e seguire la Curva nel sostenere l'Infoplus. Arbitrerà l'incontro il signor Juan Prades della Federazione Spagnola.

 

Primo turno - Andata, Sabato 3 Dicembre 2005 - Ritorno, Sabato 17 Dicembre 2005

ANDATA
3/12
squadra squadra RITORNO
17/12
3-1 FC Barcellona Follonica Hockey (ITA) -
7-7 RHC Dornbirn (AUT) SC Thunestern (SVI) -
1-4 UD Oliveirense (POR) INFOPLUS BASSANO HOCKEY 54 -
1-3 HC Quevert (FRA) Primavera Prato (ITA) -
1-5 La Vandeenne (FRA) FC Porto (POR) -
6-3 CE Noia (SPA) RSC Uttigen (SVI) -
10-3 Reus Deportivo (SPA) EGR Iserlohn (GER) -
2-2 SL Benfica (POR) Pati Vic (SPA) -

 

Bassano del Grappa (Vicenza),  il 15/12/2005


Stefano Zamperin
Ufficio Stampa Bassano Hockey 54
Webmaster Sito Ufficiale Bassano Hockey 54
news@bassanohockey54.it - www.bassanohockey54.it
Cell.:  +39 348 9327659


Per rimuoverti da questa mailing-list invia un'e-mail a news@bassanohockey54.it e scrivi nell'oggetto "RIMOZIONE MAILING-LIST"
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl