Infoplus, esordio amaro in Champion's contro il Porto

08/gen/2006 16.52.22 Stefano Zamperin Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


 

Comunicato Stampa 99 / 2005-2006



CHAMPION'S LEAGUE 2005-2006 - COPPA DEI CAMPIONI - HOCKEY SU PISTA

2a FASE - 1° GIORNATA - Sabato 07.01.2006

Pavilhao Municipal di Fanzeres (Portogallo) - ore 17.00 (18.00 italiane)
DIRETTA CANALE PORTOGHESE RTP2
DIRETTA RADIO BELLLA&MONELLA
FUTEBOL CLUB PORTO - INFOPLUS BASSANO HOCKEY 54 = 3-2 (1° tempo: 1-1 - 2° tempo: 2-1)

Infoplus Bassano Hockey 54: Massimo Cunegatti, Mauricio Videla, Dario Rigo, Ricardo Pereira, Luis Viana (2) - Entrati: Pierluigi Bresciani, Michele Panizza - Non Entrati: Giovanni Zen, Giovanni Fontana
Porto:
Edo Bosch, Reinaldo Garcia (1), Filipe Santos, Reinaldo Ventura, Pedro Gil (1)  - Entrati: Jorge Silva (1), Pedro Moreira, Ricardo Figueroa
Marcatori:
1° Tempo: 17'36" Jorge Silva (P), 19'18" Luis Viana (B) - 2° Tempo: 7'31" Pedro Gil (P), 15'22" Luis Viana (B), 18'45" Reinaldo Garcia (P)
Cartellini Gialli: 5' Ricardo Pereira (B), 6' Reinaldo Garcia (P), 8' Mauricio Videla (B), 11' Luis Viana (B), 14' Reinaldo Ventura (P), 17' Filipe Santos (P), 26' Pedro Moreira (P), 26' Pedro Gil (P)  - Cartellini Blu: 18' Mauricio Videla (+ 2 minuti) (B), 38' Dario Rigo (+ 2 minuti) (B) - Cartellini Rossi: 42' Mauricio Videla (somma di ammonizioni) (B)
Arbitri: Lopez Varela (Spagna) e Joan Molina (Spagna)

 

Infoplus, esordio amaro in Champion's contro il Porto
A sei minuti dalla fine il gol decisivo. Bassano a testa alta contro i pluricampioni portoghesi


L'Infoplus esce sconfitto dalla prima giornata della Champion's League, concomitante con la seconda gara del 2006. Una sconfitta amara in quel di Fanzeres, sede del Porto, dove i giallorossi hanno dato un gran filo da torcere ai pluricampioni portoghesi, sfiorando anzi meritando a pieno un pareggio che avrebbe accontentato tutte le parti. Sul groppo della squadra del presidente Eros Merlo due decisioni arbitrali nella ripresa che hanno pregiudicato il risultato, capitolando solo al 19esimo minuto del secondo periodo. Una partita tatticamente buona, senza comunque un difensore di peso come Orlandi, un Bassano che è riuscito a spegnere più volte gli ardori dei veloci lusitani colpendoli con la stessa arma, la velocità ed il contropiede. Bassano s'è dimostrata più equilibrata dei biancoblu, capace di dosare forze attive e passive, avversari invece a trazione anteriore con una difesa a volte superficiale. Ulteriormente a complicare le cose l'espulsione con il cartellino rosso ai danni di Mauricio Videla, uno dei due errori fondamentali per la vittoria dei locali.

Carlos Dantas, ritorna nella tana dei Dragoes, dove ha passato innumerevoli battaglie con la maglia del Benfica; in campo schiera Videla in difesa con Capitan Dario Rigo e in attacco fissi i due portoghesi Viana e Pereira. Franklim Pais risponde con i due difensori Filipe Santos e l'argentino Reinaldo Garcia, mentre in attacco i due tori Reinaldo Ventura e Pedro Gil. E' subito Viana a scaldare i guantoni allo spagnolo Bosch, ma è sul cambio di fronte che avviene la prima vera occasione di rete per gli avversari. Pedro Gil si sbilancia sul corpo di Pereira e frana a terra. Per l'arbitro Varela è punizione di prima ai danni del giallorosso. Lo spagnolo non centra nemmeno lo specchio della porta. In pochi minuti Bassano sfiora con due occasioni una dietro l'altra, sempre dei due lusitani, limpide ma mal finalizzate. Episodi sprecati. Gol sbagliato gol subito? Sembra avverarsi la proverbiale profezia quando al nono minuto l'arbitro Varela vede un rigore. Dal dischetto del rigore Reinaldo Ventura spedisce la pallina sulla balaustra stregato da Cunegatti. Occasioni da una parte e dall'altra ma niente di fatto. La situazione si sblocca con i primi cambi in casa portista. Al 17esimo minuto è il Porto a passare in vantaggio con un passaggio perforante di Pedro Gil che trova una deviazione in mezzo a due difensori di un veloce Jorge Silva, imprendibile per Cunegatti. La risposta dell'Infoplus arriva subito. Videla esce per espulsione temporanea per una reazione su un intervento scomposto di Filipe Santos (non ammonito) ed al suo posto entra Pierluigi Bresciani. L'entrata del fortemarmino è decisiva. E' suo il tiro del pareggio da oltre meta' campo al diciannovesimo, che coglie Luis Viana in deviazione volante, leggera, che sorprende Edo Bosch. Il match è intenso molto veloce dominato dai due attacchi, dominato anche da molti errori da ambo i lati. Al 23esimo Pereira sfiora il vantaggio con una magia personale che impatta sulla traversa. Anche i padroni di casa sfiorano per ben due volte il vantaggio negli ultimi secondi, Cunegatti però sventa con sicurezza.

Sono passati solo 30 secondi dall'inizio della ripresa quando Luis Viana ha la ghiotta possibilità di mettere la freccia su tiro di rigore. Dai cinque metri il tiro viene parato da Bosch vanificando cosi' la grande penalità. Il Porto però sembra decisamente più reattivo ed uno scatenato Pedro Gil catalizza gli occhi dei 600 del Pavilhao di Fanzeres. Quando Zorro ha l'ennesima occasione in contropiede su un errore portista, è proprio lo spagnolo a rincorrere, rubando palla e ripartendo subito verso la porta avversaria. Uno scatto bruciante di oltre venti metri, una forma fisica strepitosa, che brucia anche la difesa giallorossa compreso Cunegatti: imprendibile il tiro accompagnato a duemila all'ora e gol strepitoso. 2 a 1. Gli affari si complicano quando deve uscire per doppia ammonizione anche Capitan Dario Rigo, uno dei due episodi decisivi (comminato superficialmente): non entrerà più. In campo scende anche Michele Panizza insieme a Zorro Viana, mentre in difesa ritorna Videla e successivamente anche Pereira, per una girandola di cambi. Al 15esimo minuto l'Infoplus perviene al pareggio in contropiede con una rasoiata di Peca-Peca Pereira: il lusitano all'ultimo momento sorprende Bosch servendo d'istinto Viana sulla destra, che insacca a porta sguarnita. 2 a 2. Trascorrono una manciata di secondi e Pereira ha la più grande delle possibilità con una deviazione sottomisura a porta completamente libera e solo un'accentuata inclinatura della stecca vanifica un vantaggio clamoroso. Poteva cambiare il match perchè da li' a poi gli eventi negativi s'addosseranno sulle spalle dei giallorossi. L'arbitro Molina al minuto 17 sanziona con la terza ammonizione Tatu' Videla su un banale blocco ai danni di Pedro Gil. Una scelta clamorosa contestata da tutta la panca bassanese, e non solo, viste le osservazioni finali sul rosso all'argentino della Federazione Internazionale presente all'evento. Il pareggio preziosissimo per l'Infoplus viene vanificato per troppa foga, forse di cercare di portare a casa tutto il bottino. Da un'azione con un tiro da centrocampo scatena la velocità del giovane Reinaldo Garcia che in discesa alla destra del Cunegatti trafigge la porta giallorossa con una botta diagonale sotto il sette. Responsabilità della difesa. Il 3 a 2 fa scatenare il Pavilhao, dopo il forte gelo del pareggio. Nel finale non basta un cuore grande cosi' di tutta la squadra, a testa bassa fiondata in attacco. Più occasioni, Bosch c'è. Anche Cunegatti salva un paio di volte la propria gabbia sul ribaltamento degli avversari. Sconfitta amara quindi: il pareggio era meritato per entrambe, mai capaci di imporre il gioco costantemente, con parecchi errori in attacco.

3 migliori giocatori della partita: Pedro Gil, Luis Viana, Edo Bosch


Le interviste del dopo-gara

Carlos Dantas: "Una gara equilibrata risolta da un nostro errore superficiale sul 2 a 2. Abbiamo usato poco la testa perchè a noi bastava un punto qui a Porto. Era il momento di chiudersi sul pareggio ed invece."  " Il Bassano però è stato penalizzato molto dai cartellini gialli e poi rossi. Scelte discutibili che non mi vedono daccordo e che ci ha penalizzato. Giocheremo contro Follonica senza Videla". Orlandi? "Con Orlandi sarebbe stata un'altra partita, un giocatore molto influente nell'economia della nostra squadra."

Luis Viana: "E' stata una partita equilibrata anche spettacolare. Ho e abbiamo avuto parecchie occasioni da rete. E' molto difficile segnare al portiere spagnolo, ha grande reattività e velocità. L'uscita di Dario e anche di Mauricio ci hanno dato certamente meno forza. Però abbiamo dato tutto tutti noi. Ho ricevuto anche un colpo anche alla mano ma per fortuna non è niente di grave."


Nella prima foto: Pierluigi Bresciani e un contrasto in area giallorossa (S.Z.)
Nella seconda foto: Mauricio Videla e Pedro Gil (S.Z.)

 

1° GIORNATA - Sabato 07.01.2006

17.00 F.C. Porto (Portogallo) INFOPLUS
BASSANO HOCKEY 54
3-2
21.00 Follonica Hockey Thunestern (Svizzera) 12-3


LA CLASSIFICA DEL GIRONE "A"

# Squadra Punti Partite Vinte Paregg. Perse Diff. Gol
1 Follonica Hockey 3 1 1 0 0 +9
1 F.C. Porto (Portogallo) 3 1 1 0 0 +1
3 INFOPLUS
BASSANO HOCKEY 54
0 1 0 0 1 -1
3 Thunestern (Svizzera) 0 1 0 0 1 -9

 

 

 

 

 

1° GIORNATA - Sabato 07.01.2006

21.00 Primavera Prato Reus Deportivo (Spagna) 1-2
21.00 CP Vic (Spagna) Ce Noia (Spagna 1-1


LA CLASSIFICA DEL GIRONE "B"

# Squadra Punti Partite Vinte Paregg. Perse Diff. Gol
1 Reus Deportivo 3 1 1 0 0 +1
2 CP Vic (Spagna) 1 1 0 1 0 0
2 Ce Noia (Spagna 1 1 0 1 0 0
4 Primavera Prato 0 1 0 0 1 -1

 

 

 

 

 

 

Bassano del Grappa (Vicenza),  il 08/01/2006


Stefano Zamperin
Ufficio Stampa Bassano Hockey 54
Webmaster Sito Ufficiale Bassano Hockey 54
news@bassanohockey54.it - www.bassanohockey54.it
Cell.:  +39 348 9327659


Per rimuoverti da questa mailing-list invia un'e-mail a news@bassanohockey54.it e scrivi nell'oggetto "RIMOZIONE MAILING-LIST"
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl