Com. Stampa - Azeta Artprint batte il Montale 11-0 in serie B

24/gen/2006 07.54.58 Correggio Hockey Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
AZETA ARTPRINT CORREGGIO - SPORTING MONTALE 11-0 (primo tempo. 6-0)
AZETA ARTPRINT CORREGGIO: Severi, Amaini, Tassoni, Bonucchi, Ferretti, Lopez, Francia, Balestrazzi, Malavasi, Bertelli. All. Ialacci.
SPORTING MONTALE: Giovanardi, Pradelli, Semeraro, Gurschner, Malagoli, Farina, Casari, Terenziani, Barbuti. All. Damiani.
ARBITRO: Dell’Aversana di Modena.
MARCATORI: 3.38 Lopez; 4.48 Bonucchi; 6.57 Lopez; 10.00 Francia; 11.29 Bonucchi; 22.40 Balestrazzi. Nella ripresa: 7.12, 9.12 e 13.01 Tassoni; 15.25 Lopez; 17.06 Bonucchi.

ALTRI RISULTATI della seconda giornata: Amatori Reggio-Roller Suzzara 6-1, Modena Hockey-Roller Scandiano 1-5, La Mela Montale-Pico Mirandola 9-7.
CLASSIFICA: Azeta Artprint Correggio e Amatori Reggio 6, Pico Mirandola, La Mela Montale e Roller Scandiano 3, Roller Suzzara, Modena Hockey e Sporting Montale 0. La Mela Montale e Roller Suzzara una partita in meno.

Prosegue nel migliore dei modi il campionato di serie B dell’Azeta Artprint Correggio che, dopo il 10-0 a Scandiano, manda agli archivi un altrettanto eloquente 11-0 interno sullo Sporting Montale. Il secondo successo senza subire reti è arrivato al termine di una gara dominata dall’Azeta Artprint dal primo all’ultimo minuto nel corso della quale la squadra di Juri Ialacci non ha avuto problemi a regolare i giovani hockeysti del club modenese.
Che sarebbe stata una partita agevole lo si sapeva; la seconda formazione di Montale è composta da atleti molto giovani e alle prime esperienze in serie B. L’unico rischio per i correggesi poteva essere la deconcentrazione, ma sono bastati i primi minuti di gioco per far capire a tutti che l’Azeta Artprint avrebbe onorato l’impegno fino in fondo.
Ancora una volta sono scesi in pista tutti gli uomini a disposizione, ad eccezione del portiere Bertelli, appiedato in settimana dall’influenza e presente in panchina solo per far fronte ad eventuali emergenze. Da sottolineare, oltre alle buone prestazioni dei titolari, la tripletta messa a segno da Tassoni ad inizio ripresa che fa il paio con la rete che il giocatore ha segnato alla prima giornata a Scandiano, segno evidente di un buono stato di forma.
Difficile trarre giudizi da una partita giocata contro un avversario troppo debole. Di certo l’Azeta Artprint ha dimostrato in queste prime due giornate di essere molto concentrata e attenta in ogni occasione, come dimostrano chiaramente le zero reti subite che, per uno sport come l’hockey su pista, sono un dato abbastanza eccezionale.
Ora il calendario del campionato manda Bonucchi e compagni in trasferta a Suzzara dove sabato 28 gennaio li attende una squadra ancora a secco di punti e decisa a non archiviare con tanto anticipo la propria stagione. E’ una tappa difficile e da tenere in seria considerazione perchè, in un campionato dove conta soltanto arrivare primi, il minimo errore potrebbe compromettere gli sforzi di un anno intero.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl