Comunicato Stampa Supermercati A&O Asiago Hockey

ma i giocatori Fassani hanno più volte "castigato" le squadre che li hanno

Allegati

27/feb/2006 06.13.49 Asiagohockeyas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
SUPERMERCATI A&O ASIAGO HOCKEY

COMUNICATO STAMPA

 

 

Archiviata l’avventura olimpica che ha tenuto fermo il campionato italiano per un mese, inizia il tour de force che porterà le squadre della RBK Hockey Cup ai playoffs scudetto.

La Supermercati A&O Asiago affronterà, a Canazei, il fanalino del coda del Fassa nella 39° della Rbk Hockey cup. Statistiche alla mano potrebbe sembrare una ripresa di campionato molto facile per i giallorossi, ma i giocatori Fassani hanno più volte “castigato” le squadre che li hanno sottovalutati. I ragazzi di coach Martino sono reduci da tre sconfitte consecutive (Renon, Alleghe e Milano) e in quest’ultimo scorcio di campionato dovranno riuscire a respingere gli attacchi del Bolzano (sesto a cinque punti di ritardo dall’accoppiata Asiago-Cortina) e rimanere “incollati” al Cortina per affrontare il master round senza punti di svantaggio.

Se da una parte i giocatori del Fassa sono freschi dopo un mese di riposo, lo stesso non si può dire per i giocatori dell’Asiago in quanto ben cinque giallorossi sono stati impegnati a Torino.

Gli altri giocatori, durante la pausa, hanno continuato ad allenarsi agli ordini di Tony Martino e dell’allenatore in seconda Vincenty Kawa.

Ancora da verificare le condizioni di Giulio Scandella che ha dovuto abbandonare anzitempo la rassegna a cinque cerchi per i risaputi problemi alla coscia. Una prima prognosi parlava di 20 giorni di stop ma lo staff medico Asiaghese sta lavorando per recuperare il giocatore al 100% quanto prima possibile.

Da valutare anche lo stato di stanchezza degli altri olimpici: John Parco (il migliore tra gli azzurri), Jason Cirone, Lucio Topatigh e Carter Trevisani.

Sarà, inoltre assente per l’Asiago anche Jon Pittis che sconterà la sua seconda ed ultima giornata di squalifica.

Ancora non si sa se il nuovo acquisto Kyle Rossiter scenderà sul ghiaccio in quanto arriverà sull’altopiano solo nella giornata di domani.

Nessuna assenza di peso da segnalare per la compagine Ladina.

Tra le file del Fassa da tenere sotto controllo il difensore canadese Greg Kuznik che dall’inizio del campionato ha messo a segno addirittura 15 reti (più degli attaccanti) e 7 assist. In avanti le pedine di “peso” a disposizione di coach Lars Molin sono Matt Turek (5 goal e 6 assist in 16 partite), Juha Viinikainen (9+17) e Johan Molin (10+15). In questa stagione il Fassa sta dando molto spazio anche ai giovani Italiani come Luca Felicetti (6+20), Rudy Locatin (8+13) e Gianluca Tomasello (10+14) che spesso e volentieri giocano ai livelli degli stranieri. Da segnalare che Gianluca Tomasello, l’unico ex della partita, va a punti da 4 partite consecutive

In porta consueto ballottaggio tra Andrea Carpano (87.26% di parate, 72 goal subiti in 18 partite per una media di 4 a partita) e Fredrik Jensen (89.57% di parate, 76 goal subiti in 24 partite per una media di 3.17 a partita) mentre per l’Asiago a difendere la gabbia ci sarà Levente Szuper (93.27% di parate, 76 goal subiti in 36 partite per una media di 2.11 a partita).

L’ingaggio iniziale è previsto per le 20.45 di Martedì 28 Febbraio al Palascola di Alba di Canazei.

 

In allegato foto di un precedente Asiago-Fassa, realizzata da Paolo Basso.

 

Ufficio Stampa Asiago Hockey AS

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl