Comunicato Stampa Supermercati A&O Asiago Hockey

Allegati

14/mar/2006 17.50.28 Asiagohockeyas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
SUPERMERCATI A&O ASIAGO HOCKEY

COMUNICATO STAMPA

 

 

La Supermercati A&O Asiago, raggiunta solo nel finale, fallisce l’aggancio in classifica del Cortina rimandando ogni verdetto ai prossimi match

L’Asiago si presenta sul ghiaccio, come annunciato, privo dell’infortunato Darcy Robinson ma con in campo Giulio Scandella che ritorna sul ghiaccio dopo l’infortunio che lo ha tenuto lontano dal ghiaccio per quasi un mese.

Pronti via ed è subito penalità per l’Asiago con Jordan Bianchin che viene pescato in fallo d’ostruzione. Durante il powerplay il Cortina si rende pericoloso solo nel finale con una doppia conclusione di Hult e Gordon.

La partita è molto bella, complici le poche interruzioni ed il ritmo frenetico che le due squadre tengono.

Al 5’ il capocannoniere del Cortina Johan Hult viene punito dal capoarbitro Colcuc per un gancio. L’Asiago, potendo usufruire dell’uomo in più, si fa in avanti grazie ad un ottimo fraseggio tra Iannone e Pittis ma l’ex Gravel fa buona guardia. Ci prova anche Topatigh il quale non trova la deviazione vincente su una staffilata dalla blu di Rossiter. Il Cortina riesce, grazie ad un ottimo pressing, ad “annullare” la superiorità stellata.

La partita continua su ritmi frenetici con le squadre che si affrontano a viso aperto.

Una doppia penalità inflitta a Cirone e Rossiter regala al Cortina un minuto e mezzo di doppia superiorità numerica, non capitalizzata grazie a dei provvidenziali interventi di Levente Szuper, il più pericoloso dei quali arriva dalla stecca dell’ex Gigi Da Corte.

Al 12’ ci prova Stevanoni che preferisce la soluzione egoistica, che verrà bloccata dal portiere Asiaghese, senza cercare il passaggio.

Un minuto più tardi,al 13.38, arriva la prima marcatura della serata infilata da Jon Pittis: Gran tiro di Trevisani dalla blu, Gravel respinge questa conclusione e la seguente di Bianchin, ma non può nulla sulla terza conclusione di Pittis che insacca alla sinistra del portiere avversario. Malgrado l’inferiorità numerica (3 contro 4 per le penalità inflitte a Bortlussi, Signoretti e Ciglenecki) gli ampezzani arrivano vicini alla rete con De Bettin che, sfruttando un indecisione difensiva, si presenta dalle parti di Szuper, con l’estremo Magiaro che neutralizza il disco del possibile pareggio. Sul ribaltamento un gran tiro di Cirone si infrange contro il palo alla destra di Gravel.

In conclusione di primo tempo c’è ancora spazio per emozioni: con Rossiter fuori i Cortinesi arrivano vicini alla marcatura con Stefan Hellkvis, fermato da Szuper che in questo primo tempo ha respinto ben 18 tiri.

 

Nel secondo periodo il Cortina scende sul ghiaccio alla ricerca del pareggio e lo sfiora al 22’ con De Bettin ed al 25’ quando Menardi, tirando dalla blu, si vede pinzare il tiro da Szuper.

All’28, con Pittis fuori, il Cortina insiste ancora ma tutte le conclusioni degli avanti ampezzani vengono bloccate dalla retroguardia Giallorossa.

E’ ancora Jonathan Pittis a rendersi pericoloso con un contropiede ma Gravel fa buona guardia. Sul ribaltamento di fronte è Szuper ad essere chiamato in causa da Hellkvist.

Al 33’ l’Asiago arriva vicinissimo al raddoppio con Bortolussi. In seguito alla conclusione dell’Italo-Canadese, François Gravel rimarrà dolorante a terra in quanto colpito da un pattino all’altezza della coscia. Dopo qualche minuto di “stordimento” il portiere Ampezzano tornerà regolarmente a difesa della sua gabbia.

Al 36’ viene mandato in panca puniti Jon Pittis. Durante il powerplay il Cortina ci prova con Ciglenecki, Hellkvist e Gordon anche se l’occasione più pericolosa sarà sulle stecche Asiaghesi: Parco ruba il disco a centrocampo e s’invola in contropiede e, velocissimo, si presenta dalle parti di Gravel il quale gli nega la via del goal.

A ridosso dell’ultimo minuto del tempo di gioco, Da Corte viene mandato in panca puniti per gancio con Bastone. L’unica occasione sarà quella di Trevisani dalla Blu. Ci proverà, anche se molto timidamente, Blaha per il Cortina.

Sul risultato di 1-0 le squadre vanno all’ultimo riposo.

 

Ultimo tempo che inizia con l’Asiago in avanti cercando la rete della sicurezza. Dopo un solo minuto gli stellati colgono il secondo palo della serata con Bianchin. Al quarto minuto, complice una penalità di Ciglenecki, arriva al tiro Trevisani ma Gravel non si fa sorprendere.

Qui si spegne la propensione offensiva stellata, con le “bocche di fuoco” Asiaghesi che non riusciranno più a rendersi pericolose per il resto del tempo.

Al 45’ ci provano in rapida successione Ciglenecki e De Bettin ma entrambi i tiri non sono altro che ordinaria amministrazione per Szuper.

Poco dopo il giro di boa dell’ultima frazione Szuper, in vena di miracoli, nega la marcatura a DeBettin che si trovava in prossimità dello slot cercando di deviare un gran tiro di Hellkvist.

Il goal del pareggio era nell’aria ed al 55.37 la marcatura si concretizza: Blaha tira ma trova la respinta di Szuper, il disco carambola sul bastone dell’ex Giorgio De Bettin che segna grazie ad un velenoso tiro che si insacca alle spalle di un incolpevole portiere Giallorosso.

La partita si spegne ed al 19.40 c’è un ultimo sussulto di De Bettin e Blaha che tenanto,in superiorità numerica (fuori Iannone), di trovare il goal della vittoria. Sul risultato di 1 a 1 si chiude la partita. Da segnalare l'ottima prestazione di Levente Szuper che ha parato 44 dei 45 tiri subiti.

Giornata ininfluente ai termini della classifica in quanto anche nell’altro match del Gruppo A (Fassa-Milano) si è verificato i un pareggio. I giallorossi mantengono due punti di ritardo dal Cortina e cinque dal Milano.

Il prossimo impegno dell'Asiago è fissato per Sabato, in trasferta contro il Milano.

 

 

Cortina-Asiago 1-1 (0-1, 0-0, 1-0)

 

Marcatori: 13.38 Pittis (Bortolussi), 55.37 De Bettin (Blaha)

 

Formazione Asiago: Szuper, Lobbia, Kinos, Laurila, Ricci, Rigoni F., Rossiter, Trevisani, Benetti, Bianchin, Bortolussi, Cirone, Frigo, Iannone, Mosele, Parco, Pittis, Rigoni L., Romano, Scandella, Topatigh.

Allenatore: Tony Martino

 

Formazione Cortina: Gravel, Alberti, Bernardi, Boldo, Casparsson, Ciglenecki, Da Corte, Signoretti, Zandonalla, Adami Fe., Adami Fr., Blaha, De Bettin, Gordon, Hammar, Hellqvist, Hult, Menardi, Stevanoni.

Allenatore: Rolf Nilsson

 

Arbitri: Glauco Colcuc (Christian Gamper e Alexander Waldthaler)

 

Altre partite - Gruppo A: Fassa - Milano 2-2, Gruppo B  Renon  - Bolzano 4-4, Val Pusteria - Alleghe 4-2.

Classifica - Gruppo A: Milano 20, Cortina 17, Asiago 15, Fassa 10 Gruppo B: Alleghe 18, Renon 17, Bolzano 16, Val Pusteria 13

In allegato foto del rientrante Giulio Scandella, realizzata da Paolo Basso

 

Ufficio Stampa Asiago Hockey AS

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl