Comunicato Stampa Supermercati A&O Asiago Hockey

17/mar/2006 06.21.49 Asiagohockeyas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
SUPERMERCATI A&O ASIAGO HOCKEY

COMUNICATO STAMPA

 

 

Dopo il pareggio-beffa di Martedì sera, la Supermercati A&O Asiago torna in campo affrontando all’Agorà i campioni in carica del Milano.

A tre giorni dal match di Cortina è lecito domandarsi se si può parlare di punto guadagnato o di punto perso. Levente Szuper, portiere Ungherese dell’Asiago, fa una sua analisi del risultato: “Penso sia un punto guadagnato che ci tiene in corsa per la qualificazione alle semifinali, ora ogni punto è importante, ma penso anche sia un punto perso perché ci meritavamo la vittoria, abbiamo guidato la partita per tutto il tempo e solo a 4 minuti dalla fine sono riusciti a pareggiare. Il Cortina è un'ottima squadra e sai che quando ci giochi contro il risultato non può mai essere certo” afferma il portiere magiaro, che poi aggiunge “Comunque restiamo in piena corsa in questi play off, non abbiamo perso il contatto con le squadre davanti e questo è l'importante. Ora ogni partita ha la sua storia e i pareggi del Milano lo dimostrano”.

Ricordiamo che nel match di Cortina, la rete segnata da Pittis nel primo tempo è stata pareggiata da quella dell’ex Giorgio  De Bettin che è giunta a soli 4 minuti dalla fine.

Anche il Milano non sta attraversando un grande momento: nelle ultime 6 partite, i meneghini hanno raccolto due pareggi e 4 sconfitte. L’ultimo successo risale al 2 Febbraio quando il Milano batté proprio l’Asiago all’Odegar per 3 a 0.

Nelle prime due partite di Master Round il Milano ha ottenuto due pareggi, entrambi agguantati in extremis, contro Cortina e Fassa: il primo grazie alla rete, arrivata a 27 secondi dalla fine di Brett Lysak, mentre il secondo grazie ad una disattenzione difensiva di Thomas Dantone (goal comunque assegnato a Riku-Petteri Lehtonen) che, a quattro minuti dalla fine, ha “regalato” un punto ai meneghini.

Malgrado questi dati Szuper si dice convinto della forza del Milano: “Il Milano è sempre una grande squadra e anche se sta passando un momento difficile, non vuol dire che non ci farà sudare il risultato. Anche su di noi la stanchezza di questo campionato si sta facendo sentire, ma è proprio ora che dobbiamo dare tutto quello che abbiamo. Sia Cortina che Fassa stanno attraversando un buon momento di forma e non trovo strano che anche il Milano abbia avuto difficoltà a pareggiare. Noi abbiamo solo la vittoria come risultato utile ed andremo all'Agorà con questo preciso obiettivo

Attualmente i giallorossi si trovano a cinque punti dal Milano e a due dal Cortina. Se i Meneghini sembrano irraggiungibili, lo stesso non si può dire degli Ampezzani. Per questo motivo lo scopo dell’Asiago deve essere quello di mantenere almeno invariato il distacco dai “cugini” Cortinesi, per poi tentare il sorpasso nel prossimo scontro diretto che si giocherà Martedì sera all’Odegar. Anche Szuper si mostra fiducioso: “Certo, dopo la partita di Cortina abbiamo visto che ci sono grandi chance di riagguantare le prime del girone, ora andiamo a Milano e ce la giochiamo a viso aperto. Abbiamo sempre questi pochi punti che ci separano ma ne noi ne loro possiamo rilassarci in questo momento

Il bilancio dei precedenti vede in vantaggio il Milano che ha ottenuto tre successi (7-1, 4-3 a Milano e 3-0 ad Asiago) contro i due dell’Asiago (7-2 ed 1-0 ad Asiago). Nel computo totale c’è anche un pareggio (1-1 a Milano) giunto nella prima giornata di questa avvincente RBK Hockey Cup.

Il capocannoniere del Milano è Daniel Tkaczuk che, giunto in squadra a stagione già inoltrata, ha al suo attivo 13 reti e 33 assists.

Il miglior realizzatore è il Canadese Ryan Christie che vanta un bottino di 21 reti: 10 in parità numerica, 1 in inferiorità numerica e ben 10 con l’uomo in più.

Il capocannoniere nel master round è Brett Lysak il quale ha insaccato 2 delle 5 reti messe a segno dalla squadra.

Per quanto riguarda l’Asiago, il capocannoniere è Jason Cirone che ha all’attivo 44 punti (16+28) seguito da Jon Pittis a 41 (15+26) che è stato l’unico stellato ad andare a segno nel corso del master round. Il miglior realizzatore, invece, è il rientrante Giulio Scandella che ha segnato 18 reti nell’arco della stagione regolare.

Gli “ex” della partita saranno tre: il Milano schiererà un Asiaghese “doc” come Michele Strazzabosco, mentre gli stellati scenderanno in campo con Lauri Kinos e l’ex capitano meneghino Maurizio Bortolussi.

In casa Asiago dovrebbe essere confermata l’assenza di Darcy Robinson, mentre per quanto riguarda il Milano, l’unico incerto è Daniel Tkaczuk che accusa delle noie muscolari.

L’ingaggio iniziale è previsto per le 18.30 di Sabato 18 Marzo al PalaAgorà di Milano. La direzione dell’incontro è affidata al signor Karel Metelka assistito da Daniel Gamper e Leandro Soraperra.

 

Le altre partite della serata - Gruppo A: Fassa-Cortina Gruppo B: Alleghe-Bolzano, Val Pusteria-Renon.

Classifiche - Gruppo A: Milano 20, Cortina 17, Asiago 15, Fassa 10 Gruppo B: Alleghe 18, Renon 17, Bolzano 16, Val Pusteria, 13.

 

In allegato foto di Levente Szuper realizzata da Paolo Basso.

 

 

Ufficio Stampa Asiago Hockey AS

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl