Com. Stampa - L'Azeta Artprint stravince a Montale

19/mar/2006 08.10.47 Correggio Hockey Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Largo successo dell’Azeta Artprint
che stravince a Montale

SPORTING MONTALE - AZETA ARTPRINT CORREGGIO 3-18 (primo tempo: 1-4)
SPORTING MONTALE: Giovanardi, Gurschner, Farina, Terenziani, Semeraro, Casari, Villani, Torricelli, Pradelli, Minghelli.
AZETA ARTPRINT: Severi, Amaini, Tassoni, Bonucchi, M.Ferretti, Lopez, Francia, Balestrazzi, Gasparini, Bertelli. All. Ialacci.
ARBITRO: Benci di Follonica.
MARCATORI:3.51 Balestrazzi, 10.07 Lopez, 15.17 Farina (R), 16.42 e 19.27 Bonucchi. Nella ripresa: 3.00 e 4.06 Lopez, 4.17 Bonucchi, 5.27 Casari, 11.21 Bonucchi, 12.03 Lopez, 12.46 Amaini, 14.09 Tassoni, 18.15 Lopez, 18.52 Ferretti (R), 20.13 Balestrazzi, 21.30 Tassoni, 21.36 Lopez, 23.35 Gurschner, 24.26 Tassoni, 24.36 Ferretti.

ALTRI RISULTATI della 9° giornata: Roller Suzzara-Amatori Reggio 2-7, Roller Scandiano-Modena 6-1, Pico Mirandola-Mela Montale 1-11.
CLASSIFICA: Azeta Artprint Correggio e La Mela Montale 25, Amatori Reggio e Roller Scandiano 18, PicoMirandola 7, Roller Suzzara 6, Modena Hockey 5, Sporting Montale 1.

L’Azeta Artprint Correggio porta a casa tre punti facili da Montale dove sabato sera ha affrontato lo Sporting, squadra ultima in classifica con appena un punto. E, quel che più conta, i correggesi hanno ulteriormente incrementato la loro differenza reti che potrebbe essere determinante per l’assegnazione del primo posto in classifica.
La formazione di Juri Ialacci ha impiegato tutto il primo tempo per prendere le misure allo Sporting Montale, faticando per 25’ a superare la difesa a zona dei modenesi, chiusi a riccio attorno al loro portiere Giovanardi. Ci ha pensato il solito Balestrazzi a dare il la alle marcature correggesi dopo pochi minuti e, nonostante un costante possesso di palline e un dominio assoluto, soltanto Lopez e Bonucchi (2 volte) sono riusciti a mettere la pallina alle spalle dell’estremo difensore gialloverde.
Nella ripresa le cose sono andate decisamente meglio. L’Azeta Artprint è riuscita ad alzare il ritmo della gara e a diventare più incisiva in attacco, mandando a rete di volta in volta atleti diversi. L’allenatore correggese ne ha anche approfittato per lasciare più a lungo in pista le seconde linee e dare un po’ di riposo ai titolari.
L’Azeta Artprint Correggio si conferma in testa alla classifica, sempre al pari della Mela Montale che ha vinto agevolmente a Mirandola.
Sabato prossimo l’Azeta Artprint tornerà a giocare tra le mura amiche del palasport di Correggio affrontando, alle ore 18, il Roller Suzzara.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl