Comunicato Stampa Supermercati A&O Asiago Hockey

Allegati

23/mar/2006 16.27.10 Asiagohockeyas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
SUPERMERCATI A&O ASIAGO HOCKEY

COMUNICATO STAMPA

 

La Supermercati A&O Asiago perde al Palascola di Alba di Canazei in quella che è l’ultima trasferta stagionale.

I giallorossi si presentano sul ghiaccio rimaneggiati in quanto sono presenti soli 17 elementi: Oltre agli assenti “cronici” Giulio Scandella e Darcy Robinson, danno forfait anche Scott Ricci, Pat Iannone e capitan Lucio Topatigh fermato per due giornate dal giudice sportivo. Per il “Falco di Gallio” il campionato è finito. Con Topatigh fuori causa, i “gradi” di capitano passano a John Parco mentre gli assistenti sono i due Asiaghesi Stefano Frigo e Riccardo Mosele.

Tony Martino decide di dare spazio a quei giocatori che durante la stagione hanno avuto poco ghiaccio e per questo motivo il titolare tra i pali della porta Asiaghese è il 23enne Nicola Lobbia.

Per il Fassa il solo assente è Andrea Carpano, la cui stagione si è conclusa da tempo a causa di un infortunio al ginocchio.

La partita entra subito nel vivo e dopo soli 2’ l’Asiago arriva alla rete in quella che è la prima azione del match. Infatti, il tiro che Trevisani ha fatto partire dalla blu viene deviato sottomisura da Jason Cirone e finisce alle spalle di Fredrik Jensen.

Vista l’inutilità della partita ai fini della classifica le squadre non spingono eccessivamente e lo spettacolo sul ghiaccio ne risente.

Per vedere un altro tiro bisogna aspettare il 5’ quando Nicola Lobbia ferma l’insidiosa iniziativa di Johan Molin. Successivamente viene penalizzato Parco. Sia durante il powerplay che durante la successiva situazione di parità numerica i Ladini avranno pieno controllo del gioco trovandosi spesso e volentieri nel proprio terzo d’attacco senza, però, creare eccessivi problemi a Lobbia. A ridosso del 10’ l’Asiago si fa nuovamente avanti con il giovane Federico Benetti che lotta caparbiamente ma non riesce a concludere la sua azione.

Al 15’ il Canadese Kyle Rossiter viene penalizzato con un 2+2 per carica da tergo concedendo ai ladini 4 minuti di superiorità.

Dopo le pericolose conclusioni di Kuznik, Silfwerplatz e Tomasello arriverà la rete del pareggio assegnata a Matt Turek ma che in realtà nasce dalla deviazione di un pattino Asiaghese. Nel proseguimento di questa penalità inflitta a Rossiter il Fassa non riuscirà più a rendersi pericoloso. Il primo tempo si chiude sull’1 a 1.

Alla ripresa del gioco il Fassa sembra più motivato dell’Asiago e ci prova subito con Locatin prima, il quale tentava di ribadire a rete un tiro dalla distanza, e Ciresa poi. Il Goal è nell’aria e si concretizza al 21.41 quando va in rete Alessio Zandegiacomo.

L’Asiago è alle corde e soffre la maggior iniziativa che il Fassa riversa sul ghiaccio. Il tutto si traduce in due marcature segnate a tre minuti di distanza dall’ex Gianluca Tomasello: la prima arriva al 22.13 quando il giocatore, assistito da Locatin, fa partire un diagonale dalla destra che si insacca a fil di palo. La seconda al 25.11 vede l’attaccante cremonese ribadire a rete un tiro di Wikstrom che si era infranto contro il palo.

Al 25.51 Parco si vede comminare due minuti di penalità. Con l’uomo in più il Fassa non si renderà pericoloso ma subirà un goal con i Ladini sbilanciati in avanti: Rossiter lancia Jordan Bianchin che, grazie ad una finta, mette fuori causa Jensen ed insacca il disco del 4 a 2.

In prossimità del giro di boa dell’incontro Pittis è costretto, claudicante, a lasciare il campo a seguito di una forte botta presa sul polpaccio destro. Subito dopo Kinos si fa saltare da Turek ma Lobbia farà buona guardia. Soli 3’ dopo è ancora il giovane portiere Asiaghese ad essere chiamato in causa su un incursione di Molin.

Al 35.01, con il “senatore” Martino Soracreppa in panca puniti, l’Asiago agguanta il 4-3 grazie alla rete di John Parco.

Il secondo tempo si chiude con una buona conclusione al volo di Piffer.

La terza ed ultima frazione vede l’Asiago lottare alla ricerca del pareggio. Si gioca dalle parti di Jensen fino al 45.30 minuto in cui i giallorossi, sbilanciati in avanti, lasciano la linea Soracreppa-Felicetti-Tomasello sola davanti a Lobbia: i tre non riusciranno ad insaccare, ma la rete tarda di un solo minuto in quanto, al 46.31, Luca Felicetti trova la via del goal.

Il Fassa si troverà a dover giocare con due uomini di movimento in meno per un 1’ 50”, a seguito delle penalità inflitte a Greg Kuznik e Roberto Ganz, spediti sul pancone entrambi per sgambetto.

In situazione di doppia superiorità l’Asiago non trova la marcatura che, però, arriva subito dopo il rientro di Roberto Ganz (il primo penalizzato) con Jordan Bianchin nuovamente a segno. La gioia degli stellati dura solo 4’ perché Greg Kuznik ristabilisce la doppia superiorità di punteggio.

Al 55’ Bianchin, apparso veramente in palla, coglie la traversa. Questo sarà l’ultimo lampo stellato della partita.

Al 59.17 Luca Felicetti pone il sigillo finale su questa partita che si conclude sul 7-4.

 

 

Fassa-Asiago 7-4 (1-1, 3-2, 3-1)

Marcatori: 02.12 Cirone (Trevisani, Parco), 18.05 Turek (Felicetti, Silfwerplatz), 21.14 Zandegiacomo (Ciresa, Piffer), 22.13 Tomasello (Felicetti), 25.11 Tomasello (Felicetti, Wikstrom), 26.42 Bianchin (Rossiter, Trevisani) in inf. num., 35.01 Parco (Cirone, Mosele) in sup num., 46.31 Felicetti (Tomasello, Soracreppa), 49.42 Bianchin (Laurila, Rigoni F.) in sup. num., 52.41 Kuznik (Turek, Ciresa), 59.17 Felicetti (Tomasello, Soracreppa).

 

Formazione Asiago: Lobbia, Szuper, Kinos, Laurila, Rigoni F., Rossiter, Trevisani, Benetti, Bianchin, Bortolussi, Cirone, Frigo, Mosele, Parco, Pittis, Rigoni L., Romano.

Allenatore: Tony Martino

 

Formazione Fassa: Jensen, Rizzi, Dantone, Ganz, Kuznik, Marchetti, Silfwerplatz, Wikstrom, Zandegiacomo, Ciresa, Felicetti, Locatin, Molin, Piffer, Planchensteiner, Soracreppa, Tomasello, Turek, Viinikainen.

Allenatore: Lars Molin

 

Arbitri: Karl Pichler (Thomas Gasser e Danilo Tamiazzo)

 

Altre partite - Gruppo A: Milano - Cortina 2-2, Gruppo A  Renon - Alleghe 8-2, Val Pusteria - Bolzano -5-2.

Classifica - Gruppo A: Milano 24, Cortina 22, Asiago 15, Fassa 13. Gruppo B: Alleghe 23, Renon 22, Bolzano 16, Val Pusteria 15.

 

In allegato foto di Nicola Lobbia, realizzata da Paolo Basso.

 

Ufficio Stampa Asiago Hockey AS

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl