Com. Stampa - l'Azeta Artprint pareggia e va in finale

combinazione offensiva porta Bonucchi alla rete del 2-2 sul quale si

Allegati

06/mag/2006 13.17.54 Correggio Hockey Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Nemmeno l'ultima partita di campionato riesce a separare la coppia
che guida la classifica del girone B dalla prima giornata. Lo scontro
diretto di Correggio finisce 2-2 e Azeta Artprint Correggio e La Mela
Montale chiudono il loro cammino appaiate a quota 38. Una situazione
che premia la formazione di Juri Ialacci che vanta una migliore
differenza reti, frutto di un campionato più regolare e senza mai un
cedimento.
Lo scontro diretto è stata una partita brutta, molto nervosa anche se
mai cattiva, merito anche della buona direzione del signor Fermi di
Piacenza.
A partire a razzo sono gli ospiti che sfruttano al meglio un rigore
concesso per fallo di Bonucchi e trasformato dall'ex di turno
Barbieri. L'Azeta Artprint fatica ad imbastire una reazione
accettabile ed è Montale a costruire le occasioni migliori: non è un
caso se alla fine il migliore in pista sarà il portiere correggese
Lorenzo Severi, più volte decisivo. L'estremo difensore
biancorossoblù non può però nulla poco oltre la metà del primo tempo,
quando ancora Barbieri mette dentro la rete del raddoppio.
L'Azeta Artprint vede allontanarsi sempre più la qualificazione ed è
provvidenziale il rigore trasformato da Francia meno di un minuto
dopo la rete del 2-0. Il 2-1, oltre a riaprire la partita, ridà
fiducia all'Azeta Artprint che inizia ad uscire dal guscio in cui
l'aveva cacciata il Montale. A cinque minuti dalla fine una veloce
combinazione offensiva porta Bonucchi alla rete del 2-2 sul quale si
chiude il primo tempo.
Nel secondo tempo le due squadre si annullano. Le emozioni e le
azioni realmente pericolose si contano sulle dita di una mano e, a
parte un legno per parte, i portieri corrono molti meno pericoli
rispetto alla prima parte di gara. Con il passare del tempo
l'atteggiamento dell'Azeta Artprint si fa sempre più prudente e negli
ultimi tre minuti la squadra correggese riesce con successo a
contenere la manovra avversaria e a portare a casa un prezioso pareggio.
Sabato e domenica prossimi l'Azeta Artprint Correggio sarà impegnata
a Vercelli dove si assegna un posto per la serie A2. Dovrà vedersela
con Sandrigo, Montecchio precalcino, Hockey Lodi, Salernitana e Prato.

Nella foto.
Il capitano correggese Andrea Bonucchi
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl