Comunicato Stampa Supermercati A&O Asiago Hockey

Partita brutta e giocata male da entrambe le squadre che hanno mostrato parecchie indecisioni sia in fase difensiva che offensiva con le singole occasioni decisive ai fini del risultato finale.

08/ott/2006 02.49.00 Asiagohockeyas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
SUPERMERCATI A&O ASIAGO HOCKEY

COMUNICATO STAMPA

 

 

Battuta d’arresto per la Supermercati A&O Asiago che perde la prima trasferta stagionale per 5 a 2 contro il Renon. Partita brutta e giocata male da entrambe le squadre che hanno mostrato parecchie indecisioni sia in fase difensiva che offensiva con le singole occasioni decisive ai fini del risultato finale.

Squadre praticamente al completo con le sole defezioni ‘stellate’ di Matteo Tessari e Gianluca Strazzabosco impegnati nella vincente trasferta (4 a 2) dell’under 19 a Torre Pellice.

Partita che vede subito protagonista il portiere Altoatesino Robinson che, rendendosi protagonista di una funesta uscita di porta, rischia di prendere la rete a soli 30 secondi dall’inizio del match.

I primi due minuti di penalità della partita vengono comminati dal capo arbitro Lottaroli all’01.25 quando Markus Hafner prende posto nella panca puniti: per l’Asiago un powerplay mal giocato che non porta ad alcuna conclusione in porta.

Al 4’ minuto il Renon sale in cattedra e si avvicina alla rete con Kachur prima e con Rasom poi. La rete arriverà un solo minuto più tardi con Steve Kaye lesto a deviare in goal una bordata dalla blu di Johnson.

Stellati che non accusano il colpo e tentando di pervenire al pareggio: ci provano Surma (2) e Pittis ma le loro conclusioni trovano la respinta dell’estremo altoatesino.

In prossimità di metà tempo va in panca puniti Stocker ma i due minuti di superiorità si riveleranno sterili per la squadra dell’altopiano che faticherà ad andare al tiro.

Al 12’ Surma, autore di un pregevolissimo tiro al volo, trova la respinta di un attento Robinson.

L’ultimo sussulto del primo tempo arriva al 15.52 quando Benetti si vede annullare un goal giudicato essere di pattino.

 

Il tempo centrale si apre subito con la marcatura del Renon che va a segno in contropiede con John Kachur che, grazie ad un rasoghiaccio alla destra dello specchio della porta, non lascia scampo a D’Alessandro.

Passano quattro minuti (in cui possiamo segnalare una sola insidiosa conclusione di Surma) ed il Renon ottiene un'altra marcatura, quella del 3 a 0: in rete ancora John Kachur che, da sotto porta, intercetta un disco vagante ed insacca la sua prima doppietta stagionale.

Per rilevare altre occasioni degne di nota bisogna aspettare il 30’ quando Bustreo impensierisce D’Alessandro ma non riesce nel suo intento di segnare. Intento che, però, riuscirà a Lorenz Daccordo solo due minuti più tardi quando da posizione ravvicinata supera l’estremo difensore Asiaghese.

Finalmente, al 34’ minuto, arriva la reazione dell’Asiago, complice una doppia superiorità numerica (fuori Egger e Kaye): in doppia superiorità prima ed in superiorità semplice poi, gli stellati vanno in rete per due volte con John Parco e Jon Pittis portando il parziale del match sul 2 a 4 e riaprendo il match.

Al 39’ Benetti crea qualche problema a Robinson, costringendolo a parare in due tempi mentre sul ribaltamento di fronte sono i padroni di casa a rendersi pericolosi con Tudin che coglie, con un insidioso tiro, l’incrocio dei pali alla destra di D’Alessandro.

 

Il terzo ed ultimo tempo si apre con la rete in inferiorità di Daniel Tudin che, di fatto, chiude i conti della partita.

L’Asiago non riesce a reagire e rischia di capitolare nuovamente a seguito di un tiro pericoloso di Dagenais che viene respinto sulla linea di porta da Forster.

La partita si conclude con i tentativi falliti di Parco, Pittis e Ciresa, e con un palo di Forster.

A fine partita il giovane Michele Ciresa rivela: “Non è stata una brutta partita perché non ci hanno dominati. Abbiamo giocato alla pari e abbiamo preso due goal evitabili e due goal in contropiede arrivati in quanto il nostro baricentro era molto avanzato. Abbiamo fatto degli errori ma nessuno di questi è irrimediabile. Potevamo giocarcela all’inizio del terzo tempo ma la rete di Tudin ci ha tagliato le gambe

Il ritorno su ghiaccio della Supermercati A&O Asiago è previsto per Martedì 10 Ottobre quando i leoni giallorossi ospiteranno in casa la neopromossa Pontebba.

 

Renon-Asiago 5-2 (1-0, 3-2, 1-0)

Marcatori: 05.33 Kaye (Johnson), 21.10 Kachur, 25.26 Kachur (Scelfo, Tudin), 32.15 D’accordo, 34.36 Parco (Forster, Pittis) 35.39 Pittis (Ciresa, Parco), 40.45 Tudin (Kachur)

 

 

Formazione Asiago: D’Alessandro, Lobbia, Ambrosi, Forster, Iannetta, Leinweber, Robinson, Rossi, Testa, Vellar, Benetti, Ciresa, Cipruss, Mosele, Parco, Pittis, Rodeghiero, Roffo, Surma, Tessari N.

Allenatore: Enio Sacilotto

 

Formazione Renon: Robinson, Favre, Hafner, Dagenais, Egger, Ploner, Spinell, Gruber, Johnson, Rasom, Unterfrauner, Rottensteiner, Tudin, Kaye, Bustreo, Kalmikov, Stocker, Kachur, Scelfo

Allenatore: Paul Leonard Adey

 

Arbitri: Lottaroli (Chiodo e Virgillito)

 

Altre Partite: Fassa-Bolzano 6-4,  Cortina-Val Pusteria 3-6, Alleghe-Milano 3-5

Classifica: Pontebba, Milano, Bolzano, Fassa, Asiago, Cortina, Renon, Val Pusteria 2 punti, Alleghe 0

 

In allegato foto di Andrea Rodeghiero realizzata da Paolo Basso

 

Ufficio Stampa Asiago Hockey AS

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl