Comunicato Stampa Supermercati A&O Asiago Hockey

Allegati

15/ott/2006 00.00.00 Asiagohockeyas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
SUPERMERCATI A&O ASIAGO HOCKEY

COMUNICATO STAMPA

 

 

La Supermercati A&O Asiago perde con il Cortina in casa e si ritrova nella coda della classifica di questa RBK Hockey cup anche se in coabitazione con i ‘cugini’ Alleghesi.

Cortina che ha recuperato in extremis il portiere Manud, non al 100% per dei problemi all’inguine. Asiago che si presenta al completo malgrado un infezione intestinale che ha colpito alcuni membri del team, apparsi abbondantemente sotto tono.

La partita inizia bene per i padroni di casa che passano i primi due minuti nel proprio terzo d’attacco senza però arrivare alla conclusione. Dopo 2 soli minuti Surma andrà ad occupare la panca puniti per quella che è la prima penalità della serata: con l’uomo in più gli ampezzani riusciranno ad agguantare il vantaggio andando in rete con Matt Smith che, da lontano, riesce ad infilare il disco nella rete di un ‘coperto’ D’Alessandro.

La prima conclusione degli stellati arriva al 5’ quando Leinweber vede la sua conclusione infrangersi contro il gambale di Maund.

Una serie di penalità fischiate (Alberti, Souza, DeBettin) da Lottaroli costringono il Cortina in 4 ed in alcuni tratti anche in 3 fino all’11 minuto: nel volgere di questo periodo l’Asiago va al tiro con Forster, Robinson, Mosele e Surma le cui conclusioni non creano nessun problema alla retroguardia degli ‘scoiattoli’. Sarà il Cortina con l’uomo in meno a sfiorare la marcatura con un contropiede di Souza, abile a sfruttare un indecisione a centro campo di Forster: D’Alessandro si supera raccogliendo il disco al volo.

Recuperata la parità numerica il Cortina segna la seconda rete arrivata dal bastone di Francesco Adami, appostato davanti alla porta altopianese. Stellati autori di una fase di gara dal 15’ fino a fine tempo arrivando alla conclusione con Benetti e Parco ma non trovando la via del goal

A 14 secondi dalla fine del primo Leinweber prende una penalità per colpo con bastone da cui scaturirà, nel successivo periodo di gioco, la rete del 3 a 0 insaccata da Nick Deschenes.

Altre due infrazioni costringono gli ampezzani con l’uomo in meno in più di un occasione ma gli stellati non riescono a rendersi pericolosi nei pressi della gabbia di Maund: le conclusioni di Leinweber, Mosele e Surma non impensieriscono la retroguardia del Cortina.

In Penalty killing i bianco-azzurri arriveranno nuovamente vicini alla marcatura con Ansoldi, partito in contropiede dopo aver rubato disco ad un disattento Leinweber.

Il Cortina continua a pressare nel proprio terzo d’attacco: D’Alessandro chiude bene su Ansoldi ma non può niente sulla conclusione di Francesco Adami che insacca il disco che vale la prima doppietta stagionale.

Ospiti che dilagano al 18’00 quando Franco Narcisi, assistito da Loya, va in contropiede ed insacca la classica rete dell’Ex, quella del 6 a 0 su cui si conclude il tempo centrale.

Il terzo tempo di una partita che ormai non ha più niente da dire si apre con la rete del 7 a 0 messa a segno da Dwyer in situazione di penalty killing.

In prossimità del giro di boa dell’ultimo periodo l’Asiago abbozza una reazione: al 48.41 va in rete Michele Ciresa che, con l’Asiago in powerplay, riesce a negare la gioia dello shotout a Manud. Giallorossi che, sulle ali dell’entusiasmo, riescono ad andare a rete due volte nel breve volgere di 1’30”: a segno prima Jon Pittis (autore di una pregevole conclusione al volo al 51.05) poi John Parco (52.40) che fissano il risultato sul 7 a 3. Asiago ancora in avanti nel tentativo di rendere la sconfitta il meno dolorosa possibile: Surma autore di una buona azione conclude contro Maund.

La rete di Souza (56.27) mette fine ad ogni, seppur vana, speranza di recupero dei padroni di casa. Stellati che torneranno sul ghiaccio Martedì alle 20.45 a Feltre contro l’Alleghe, mentre il ritorno tra le mura amiche dell’Odegar è previsto per Martedì 24 Ottobre quando arriverà il Milano ‘fresco’ di vetta della classifica.

 

Asiago-Cortina 3-8 (0-2, 0-4, 3-2)

Marcatori: 3.10 Smith (Ansoldi) in sup.num., 11.19 Adami Fr. (Alberti F., Menardi), 21.46 Deschenes (Ansoldi) in sup. num., 32.00 Deschenes (Da Corte, Narcisi) in sup. num., 35.01 Adami Fr. (Menardi, Alberti Fr.)., 37.59 Narcisi (Loya), 42.24 Dwyer (Deschenes, Souza) in inf. Num., 48.41 Ciresa (Parco, Leinweber) in sup. num., 51.05 Pittis (Benetti, Parco), 52.40 Parco (Leinweber, Pittis), 56.27 Souza (Dwyer).

 

Formazione Asiago: D’Alessandro, Lobbia, Ambrosi, Forster, Iannetta, Leinweber, Robinson, Rossi, Testa, Vellar, Benetti, Ciresa, Cipruss, Mosele, Parco, Pittis, Rodeghiero, Roffo, Surma, Tessari M., Tessari N.

Allenatore: Enio Sacilotto

 

Formazione Cortina: Maund, Alberti, Loya, Dwyer, Zandonella, Mulick, Boldo, Da Corte, Smith, Chelodi, DeBettin, Giugliano, Adami Fe, Adami Fr, Narcisi, Alberti, Deschenes, Souza, Ansoldi, Menardi

Allenatore: Douglas McKey

 

Arbitri: Lottaroli (Chiodo e Virgillito)

 

Altre Partite: Milano-Pontebba 7-1,  Renon-Fassa 3-1, Val Pusteria-Alleghe 5-5

Classifica: Milano 6, Cortina 5, Pontebba e Renon 4, Bolzano, Fassa e Val Pusteria 3, Alleghe ed Asiago 2.

 

In allegato foto di John Parco realizzata da Paolo Basso.

 

Ufficio Stampa Asiago Hockey AS

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl