Comunicato Stampa Supermercati A&O Asiago Hockey

In situazione di uomo in più l'Asiago subisce la rete del raddoppio ospite con Nick Bilotto che, lasciato solissimo davanti alla gabbia, conclude due volte con d'Alessandro che para in qualche modo, prima che il disco, colpito una terza volta, si insacchi nel fondo della rete.

23/nov/2006 23.49.00 Asiagohockeyas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
SUPERMERCATI A&O ASIAGO HOCKEY

COMUNICATO STAMPA

 

 

La Supermercati A&O Asiago perde in casa per 5 a 2 il derby contro un Alleghe più tonico ed apparso più in forma.

Per l’Asiago confermate le assenze degli infortunati Rodeghiero ed Ambrosi. In sostituzione del difensore Trentino è stato messo a referto, per la prima volta in carriera, il giovane e promettente difensore Vittorio Basso, classe 1989.

 

Pronti via e sono subito gli ospiti a passare in vantaggio in situazione di 4 contro 4 e con tanti spazi aperti: in rete ci va Manuel de Toni protagonista di un ottimo ingresso di zona e di un tiro a mezza altezza su cui D’Alessandro non ha potuto niente

L’Asiago accusa il colpo e non riesce a reagire neanche al 4’ quando, con De Biasio in panca puniti arriva al solo tiro con Leinweber.

Al 9’ l’Alleghe si presenta in avanti con una doppia conclusione di Chaulk, entrambe amministrate da D’Alessandro mentre un solo minuto più tardi è Fabrizio Fontanive a verificare i riflessi del portiere Italo-Canadese.

Stellati che, comunque, non ci stanno a subire e tentano di rifarsi in avanti alla ricerca del pareggio con Benetti che conclude contro l’estremo delle ‘Civette’.

Il goal è nell’aria ed arriva all’11.04 con l’Asiago che perviene al pareggio con Leinweber che dopo aver superato il suo uomo assiste Jon Pittis che, in diagonale, trafigge un non irresistibile Groeneveld.

Tonificati dalla marcatura i giallorossi prendono confidenza con il ghiaccio e attraversano un buon momento attorno al 13’ andando alla debole, anche se insidiosa, conclusione di Surma respinta dal gambale di Groeneveld.

Al 16’ Veggiato, solo davanti alla gabbia stellata, perde l’attimo giusto e non riesce ad indirizzare il disco in rete mentre un solo minuto dopo un passaggio di Roffo innesca un micidiale contropiede di Benetti che, in situazione di ultimo uomo, viene steso da dietro da Lorenzi a cui vengono comminati due minuti di penalità.

In situazione di uomo in più l’Asiago subisce la rete del raddoppio ospite con Nick Bilotto che, lasciato solissimo davanti alla gabbia, conclude due volte con d’Alessandro che para in qualche modo, prima che il disco, colpito una terza volta, si insacchi nel fondo della rete.

 

Tempo centrale che si apre con una superiorità numerica a favore dell’Alleghe (fuori Mosele per carica scorretta): in questa situazione l’Alleghe allunga ulteriormente le distanze grazie alla rete di Daniele Veggiato

Al 26’ buona azione per gli stellati che si presentano nel proprio terzo d’attacco con un ottimo 3 contro due in cui Leinweber preferisce la soluzione egoistica ignorando i compagni liberi e concludendo contro il portiere avversario.

Al 31’ superiorità per l’Asiago durante la quale, oltre ai riti di Surma e Leinweber, l’Alleghe insacca la rete del 4 a 1 con il disco che si deposita a fondo rete senza neanche essere stato tirato. L’ultimo tocco è di Mike Harder.

Un'altra penalità a favore dell’Asiago viene sciupata dai ragazzi di Sacilotto che vanno alla conclusione solo negli ultimi secondi con Surma e Parco.

Al 36’ l’Asiago si rifà in avanti concludendo con Benetti, migliore uomo in campo degli stellati, e con Mosele ma Groeneveld fa buona guardia.

 

Il tempo conclusivo si apre con l’Asiago che non accenna nessuna reazione (neanche con l’uomo in più) e con Sacilotto che approfitta del risultato mescolando le linee di gioco: Roffo viene inserito in linea con Surma e Ciresa, Benetti gioca con Parco e Cipruss mentre Mosele viene inserito affianco di Pittis e Topatigh.

Al 49’  John Parco assistito da dietro porta da Mosele va in rete spiazzando Groeneveld da posizione ravvicinata.

Asiago che può usufruire di 6 minuti di superiorità consecutivi in cui arriveranno le sole pericolose conclusioni di Robinson e Cipruss che, in mischia, tentano di riportare la squadra in partita, non trovando spazi per andare in rete.

Sul risultato di 5 a 2 si chiude la partita. Asiago che conserva l’ottava posizione in quanto il Val Pusteria, fanalino di coda, ha osservato il proprio turno di riposo.

 

 

Asiago - Alleghe 2-5 (1-2, 0-2, 1-1)

Marcatori: 01.31 De Toni M. (De Toni L.), 11.07 Pittis (Leinweber) 18.48 Bilotto (De Toni L.) in inf. Num.  24.04 Veggiato (Bilotto, Harder) in sup. num., 33.00 Harder (Lorenzi, De Toni L.) in inf. Num., 48.15 Harder (De Toni L., Sundblad), 49.08 Parco (Mosele)

 

Formazione Asiago: D’Alessandro, Lobbia, Basso, Forster, Iannetta, Leinweber, Robinson, Rossi, Testa, Vellar, Benetti, Ciresa, Cipruss, Mosele, Parco, Pittis, Roffo, Surma, Strazzabosco, Tessari M., Tessari N., Topatigh

Allenatore: Enio Sacilotto

 

Formazione Alleghe: Groeneveld, Fontanive, Bilotto, DeBiasio, Jacobsen, Lorenzi, Ganz, Ryman, Chaulk, Da Tos, De Toni L., De Toni M., Fontanive A., Fontanive F., Fontanive N., Harder, Sundblad, Veggiato.

Allenatore: Mats Lusth

 

Arbitri: Colcuc (Gamper C. e Waldthaler)

 

Altri Risultati: Bolzano-Renon 7-3, Milano-Fassa 6-3, Pontebba-Cortina 3-1, Riposa Val Pusteria

Classifica: Milano 18, Cortina e Renon 15, Bolzano 14, Pontebba e Alleghe 13, Fassa 11, Asiago 7, ValPusteria 6.

 

In allegato foto di Federico Benetti, migliore in campo, realizzata da Paolo Basso

 

Ufficio Stampa Asiago Hockey AS

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl