Comunicato Stampa Emisfero Ipermercati Asiago Hockey

Comunicato Stampa Emisfero Ipermercati Asiago Hockey EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO HOCKEYCOMUNICATO STAMPA La Emisfero Ipermercati Asiago continua nel suo decorso altalenante che ha contraddistinto questa prima parte di stagione, perdendo al Palaonda con il risultato di 6 a 0 contro un Bolzano ben organizzato sia in difesa ma soprattutto in attacco.

28/nov/2006 22.49.00 Asiagohockeyas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO HOCKEY

COMUNICATO STAMPA

 

 

La Emisfero Ipermercati Asiago continua nel suo decorso altalenante che ha contraddistinto questa prima parte di stagione, perdendo al Palaonda con il risultato di 6 a 0 contro un Bolzano ben organizzato sia in difesa ma soprattutto in attacco.

Per l’Asiago confermate le assenze degli infortunati Andrea Rodeghiero ed Andrea Ambrosi mentre per il Bolzano assente Regan Kelly. Confermata l’indiscrezione che voleva Gunther Hell a difesa della gabbia.

Pronti via e dopo soli 23 secondi l’Asiago deve fare subito fronte alla prima inferiorità numerica della partita: con Leinweber in panca puniti i padroni di casa si rendono molto pericolosi con le conclusioni di Nelson, Bouchard, Ramoser, Mike Omicioli e Nemecek tutte controllate e respinte dalla retroguardia stellata e dal portiere Mike D’Alessandro.

Per rilevare la prima conclusione stellata bisogna aspettare il 4’ quando ci prova da posizione ravvicinata l’ex Topatigh il cui tiro, senza troppe pretese, viene ben controllato da Hell.

Al 4.53 è ancora l’Asiago a giocare in inferiorità (fuori Forster) durante la quale il Bolzano sblocca il risultato: il potente tiro di Nemecek si infrange contro la balaustra alle spalle di D’Alessandro, tornando in gioco dal lato opposto della porta con Drew Omicioli che trova la deviazione vincente.

L’Asiago non ci sta ed al 7’ si presenta in avanti con un ottima triangolazione tra Topatigh, Cipruss e Surma ma Hell fa buona guardia. Pochi secondi dopo Parco, sul filo del fuorigioco, serve il velocissimo Pittis che non riesce ad angolare il disco concludendo a lato.

Il Bolzano torna in avanti al 10’ con Nelson il cui potente tiro non c’entra lo specchio della gabbia stellata mentre poco dopo metà tempo da rilevare la prima superiorità in favore dell’Asiago (fuori Avancini) con gli stellati alla conclusione solo con Surma e con gli altoatesini autori di un ottimo penalty killing.

La pressione dei padroni di casa continua fino al termine del tempo con l’Asiago autore di una pregevole azione con Roffo che, dopo aver recuperato un disco sulla blu avversaria, viene coperto da un avversario impedendone la calibrazione della conclusione.

 

Il periodo centrale si apre con una penalità contro il Bolzano che si rivelerà essere infruttuosa per l’Asiago (al tiro solo Iannetta e Leinweber) che non riesce a trovare efficacia con l’uomo in più.

Al termine della penalità, il Bolzano sale in cattedra e domina l’intero periodo presentandosi in avanti con costanza e mettendo duramente alla prova un superlativo D’Alessandro e tutta la retroguardia stellata.

Al 28’ a seguito di due conclusioni pericolose di Drew Omicioli e di Bouchard, l’Asiaghese Leinweber rimedia due minuti di penalità che portano alla marcatura, siglata al 28.42, da Robin Bouchard che, trovandosi solitario poco lontano dalla porta, conclude a botta sicura alle spalle di D’Alessandro.

Asiago che accusa il colpo e capitola nuovamente mezzo minuto dopo con Stefan Zisser abile a capitalizzare un contropiede.

A metà frazione Drew Omicioli, con la sua squadra in inferiorità, parte in contropiede ma non è abbastanza freddo per superare un ottimo D’Alessandro: l’intento riesce ai padroni di casa al 37.52 con una pregevole conclusione tesa di Flavio Faggioni.

 

Il terzo tempo si apre con l’Asiago arrendeista che tenta almeno di limitare i danni presentandosi dalle parti di Hell sporadicamente e senza impensierire eccessivamente il goalie locale che otterrà lo shotout.

Un buono sprazzo della terza linea arriva dopo 3’ minuti con Benetti alla conclusione di rovescio che, a causa della posizione del giocatore, non ha creato problema alcuno ad Hell.

Al 45.24 il Bolzano segna la quinta rete con Enrico Dorigatti, ottimamente imbeccato da Nelson mentre subito dopo gli altopianesi possono usufruire di un infruttuoso powerplay comminato dal capo arbitro Cassol a Lewis. A metà periodo Pittis serve Ciresa che solo davanti alla gabbia avversaria, con Hell fuori posizione, non riesce a trovare la deviazione vincente. Al 52’ arriva la rete del definitivo 6 a 0 siglata da Robin Bouchard.

La Emisfero Ipermercati Asiago osserverà il proprio turno di riposo Giovedì, tornando in campo Sabato in trasferta contro il Val Pusteria.

 

 

Bolzano-Asiago 6-0 (1-0, 3-0, 2-0)

Marcatori: 05.27 Omicioli D. in sup. num., 28.42 Bouchard (Nelson), 29.16 Zisser (Coleman, Ramoser R.), 37.52 Faggioni (Ramoser R.), 45.24 Dorigatti (Nelson, Bouchard), 52.01 Bouchard (Mair)

 

Formazione Asiago: D’Alessandro, Lobbia, Forster, Iannetta, Leinweber, Robinson, Rossi, Testa, Vellar, Benetti, Ciresa, Cipruss, Mosele, Parco, Pittis, Rodeghiero, Roffo, Surma, Tessari M., Tessari N.

Allenatore: Enio Sacilotto

 

Formazione Bolzano: Hell, Naumovs, Ramoser F., Avancini, Bahen, Mair, Nemecek, Coleman, Bouchard, Dorigatti, Faggioni, Lewis, Nelson, Omicioli M, Peruzzo, Ramoser R., Walcher, Zisser.

Allenatore: Mair Stefan

 

Arbitri: Cassol (Biacoli e Zatta)

 

Altri Risultati: Val Pusteria- Pontebba 3-1, Ritten Sport-Milano 3-3, Cortina-Fassa 5-0

Classifica: Milano 21, Bolzano e Renon 18, Cortina 17, Pontebba 14, Alleghe 13, Fassa 12, Val Pusteria 8, Asiago 7.

 

Ufficio Stampa Asiago Hockey AS

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl