-SIAINFOPLUS- Luis Nunes sara' il jolly della prossima stagione

Luis si fa notare anche in Nazionale e viene ingaggiato l'anno

03/set/2003 22.20.26 Stefano Zamperin Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

Luis Nunes sara' il Jolly della prossima stagione

Luis Nunes nato a Nuova Lisbona in Angola il 25 maggio 1962, è ufficialmente l'undicesimo e ultimo giocatore della rosa del SiaInfoplus Bassano Hockey 54.
Comincia a pattinare gia' a sei anni, entrando nelle categorie giovanili in Angola, ma a 13 anni si trasferisce con la famiglia in Portogallo, coloniatrice dello stato africano, dove continua la sua carriera hockeystica. Nella stagione 1980/81, a 18 anni, l'esordio nella 1° divisao portoghese con lo Sporting Lisbona: per tre anni cresce nella capitale ma l'anno miglior rimane sempre il 1983, quando conquisto' il suo primo titolo di stecca d'oro. Luis si fa notare anche in Nazionale e viene ingaggiato l'anno dopo (1984) dal Bassano Hockey, dove raggiunge la sua prima finale scudetto (persa con il solito Novara, ndr) e conquista la sua seconda stecca d'oro, questa volta in Italia, che identifica il miglior marcatore nel campionato. Dalla stagione 1984/85 al 1987/1988 rimane al Centro Giovanile, dove conquistera' una seconda finale nell' 84/85, per poi emigrare verso Novara per un altrettanto trienno fino al 1991/92. Nella societa' piu' scudettata d'Italia conquista un'altra finale scudetto (1989/90 contro il Roller Monza). Nel 1992/93 si trasferisce nel vicentino ma questa volta a Valdagno, ma per ritornare dall'anno successivo nell'amata Bassano. Per cinque anni solca le piste di tutta Italia in prima categoria collezionando 57 reti in 128 partite con soli 32 minuti di penalita'.
All'eta' di 36 anni decide di lasciare il gioco piu' duro della Serie A1 per intraprendere una nuova sfida in Serie B, con alcuni amici della societa'. Nasce il Bassano Hockey & Skating e per due anni Luis gioca e allena giocatori come Gnoato, Marangoni, Guidolin, Tasca e De Gerone. La squadra ha un potenziale inaspettato e riesce nel 1999/2000 ad essere promossa in Serie A2, mentre Luis colleziona nelle sue due ultime stagioni a tempo pieno in pista, una media invidiabile di un gol a partita (15 gol in 31 partite). Nel 2000/2001 e 2001/2002 viene promosso come allenatore nel Berti Auto Bassano Hockey & Skating e la scorsa stagione gli viene ulteriormente data fiducia questa volta nel SiaInfoplus Bassano Hockey 54, dove per tre quarti di stagione rimane il primo allenatore, prima di lasciare il posto a Mirko De Gerone. Una scelta quest'ultima dovuta soprattutto all'incidente in un allenamento di Andrea Marangoni e al conseguente posto libero in squadra e al timore di altri infortuni, in un anno davvero duro e lungo. Per piu' di due mesi si è allenato a pieno ritmo con i ragazzi del SiaInfoplus, cercando di essere utile in caso di ulteriore incidenti.
Quest'anno per lui il ruolo di viceallenatore e di giocatore jolly in caso di infortuni in pista, nonchè quello di undicesimo e ultimo giocatore della rosa giallorossa.
"La mia carica principale sara' quella di aiutare tutti i giocatori a capire il gioco e le parole di Carlos Dantas, ma sono pronto a scendere in pista in caso di infortuni. Seguiro' tutte le doppie sedute di allenamento giornaliero con Marco Sinicato e con gli altri giocatori del SiaInfoplus. In questi ultimi anni non ho smesso di allenarmi: sono spesso in bicicletta a macinare chilometri e sono persino piu' magro ora che 4 anni fa, quando giocavo", spiega il carismatico Luis Nunes. Alla domanda di chi glielo fa fare a ben 41 anni di ritornare in pista, Luis tentenna ma risponde sorridendo: "La mentalita' di Dantas mi ha molto coinvolto e non vedo l'ora di esprimermi con il tipico stile di gioco portoghese, come vorrebbero molti miei "affecionados", anche se ho perso quella malizia e quella velocita' richieste in un massimo campionato sempre piu' competitivo e difficile."
Come la vedi la squadra da viceallenatore: "E' molto piu' compatta dello scorso anno con l'innesto di Alberto Orlandi ma decisiva, oltre alla forte difesa, sara' anche l'efficienza sottoporta". Luis Nunes affianca all'attivita' sportiva anche l'attivita' lavorativa come proprietario di una videoteca vicino al Palasport.

Alcune foto di Luis Nunes sono disponibili sul sito internet ufficiale del Bassano Hockey 54, www.bassanohockey54.it

 

Stefano Zamperin
Addetto Stampa Bassano Hockey 54 e Skating
Webmaster Sito Ufficiale Bassano Hockey 54 e Skating
Cell.:  348 9327659


Per rimuoverti da questa mailing-list invia un'e-mail a news@bassanohockey54.it e scrivi nell'oggetto "RIMOZIONE MAILING-LIST"
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl