Comunicato Stampa Emisfero Ipermercati Asiago Hockey

Comunicato Stampa Emisfero Ipermercati Asiago Hockey EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO HOCKEYCOMUNICATO STAMPA La Emisfero Ipermercati Asiago perde anche con il Fassa e, a causa della coincidente vittoria del Val Pusteria contro il Renon, si ritrova a 6 punti di distacco dalla penultima in classifica.

10/dic/2006 09.10.00 Asiagohockeyas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO HOCKEY

COMUNICATO STAMPA

 

 

La Emisfero Ipermercati Asiago perde anche con il Fassa e, a causa della coincidente vittoria del Val Pusteria contro il Renon, si ritrova a 6 punti di distacco dalla penultima in classifica.

La partita si è chiusa sul risultato di 6 a 4 con i padroni di casa abili a mettere in cassaforte la partita dopo il termine del primo tempo che ha visto i ladini in avanti per 4 a 0. Due reti dell’ex Ciresa, Cipruss e Leinweber non sono servite per permettere all’Asiago di chiudere questa striscia negativa che perdura da ben 7 partite.

La gara è caratterizzata da tante assenze: l’Asiago ha dovuto rinunciare agli infortunati Nicola Lobbia (rimpiazzato dal giovane Gianfilippo Pavone), Andrea Ambrosi, Andrea Rodeghiero, Lucio Topatigh e a Fabio Testa impegnato nel ritiro pre-mondiale della Under20. Da metà partita si aggiungono agli indisponibili anche Riccardo Mosele (ferita ad un dito della mano) e Darcy Robinson (problemi fisici).

Sacilotto si vede costretto a modificare le linee dal primo minuto spostando Aigars Cipruss al centro della prima linea con attorno Parco e Pittis, sceso sul ghiaccio malgrado le non perfette condizioni fisiche, mentre in seconda viene ‘promosso’ Mosele che gioca con Surma e Ciresa; terzo blocco composto dalla coppia Roffo-Benetti con la  staffetta tra Nicola e Matteo Tessari a completare.

Per il Fassa sono scesi sul ghiaccio Fredrik Jensen, Luca Felicetti, Luca Planchensteiner, Alessio Zandegiacomo ed Henri Laurila. Tra i pali, malgrado le non perfette condizioni fisiche, il portiere Renè Baur.

 

Pronti via ed è subito il Fassa a passare in vantaggio con Bob Russel che capitalizza, con un ottimo tiro a mezza altezza, un errore di Forster.

Dopo 1’ gli ospiti possono usufruire del primo powerplay della serata: con Soracreppa in panca l’Asiago non riesce ad impensierire la retroguardia avversaria arrivando al tiro solo con Forster, Leinweber e Cipruss, nessuno dei quali, però, crea problemi a Baur.

Al 3.47 il Fassa perviene al raddoppio segnando con Diego Iori che, lasciato solo assieme a Locatin davanti alla gabbia, ha la freddezza giusta per insaccare alle spalle di D’Alessandro.

L’Asiago non reagisce neanche con altri due minuti di superiorità, al contrario il Fassa è cinico e porta a tre le sue marcature con Bob Russel.

All’8 i ladini giocano la loro prima superiorità della partita (in panca l’ex Ciresa) rendendosi pericolosi solo con Bohac e con Kuznik il cui tiro, probabilmente deviato tra il traffico, sfiora il palo alla destra di D’Alessandro. Appena terminata la penalità a carico di Ciresa il Fassa insacca la rete del 4 a 0: D’Alessandro respinge di gambale la conclusione di Tomasello ma non può niente sulla successiva di un Rudy Locatin, appostato davanti a porta.

I ladini continuano a schiacciare l’Asiago nel proprio terzo di difesa concedendo veramente poco agli stellati eccezion fatta per un tiro di Roffo respinto in maniera non impeccabile da Baur e un buon dialogo tra Parco e Pittis che a due passi dalla porta non riescono a concludere. L’occasione più nitida la sbaglia, però, Russel che, trovandosi solo davanti a D’Alessandro, non coglie il momento giusto per concludere di rovescio.

Il periodo si chiude con una superiorità del Fassa: la sola opportunità è costituita da un tiro di Deschatelets da lontano che sfiora il palo della porta.

 

Il periodo centrale si apre con parecchie penalità per entrambe le squadre: l’Asiago non riesce a capitalizzare mezzo minuto di doppia superiorità numerica anche se la staffilata di Surma sfiora la rete cogliendo la traversa. Riconquistata la parità, i padroni di casa portano a cinque le marcature con a segno Devid Piffer.

Al 26’ puniti per il Fassa, nel volgere della stessa azione, Iori e VanHoof: durante la doppia superiorità l’Asiago schiaccia gli avversari nel loro terzo di difesa senza però andare alla conclusione; malgrado tutto, recuperata la parità numerica l’Asiago riesce a segnare la prima rete con l’ex Michele Ciresa al goal da posizione defilata.

A metà periodo gli altopianesi sciupano un’altra superiorità mentre al 34’ accorciano ulteriormente le distanze con una bellissima conclusione di Michele Ciresa che, nuovamente con un tiro potente da posizione defilata, coglie impreparato Baur.

Al 35’ l’arbitro Lottaroli spedisce Forster in panca puniti per eccessive durezze: i ladini malgrado aver sfiorato la marcatura per due volte con Locatin (appostato davanti alla gabbia conclude quattro volte ma D’Alessandro, aiutato da Vellar e Leinweber, si supera) e Piffer (lasciato solo davanti alla gabbia conclude a lato) non riescono a capitalizzare.

L’ultimo sussulto del periodo arriva al 39’ quando un disco scagliato da Tomasello attraversa tutto lo specchio della porta stellata senza nessun trentino pronto a ribadire a rete. Da notificare il primo ‘cambio’ in Serie A del giovane e promettente difensore Vittorio Basso.

 

Il terzo tempo si apre con due penalità ravvicinate contro l’Asiago; nel corso della seconda il Fassa segna la rete del 6 a 2 con gli stellati sbilanciati in avanti e con l’accoppiata Bohac-Rudy Locatin lasciata sola davanti a D’Alessandro.

Al 44’ Ciresa si rende nuovamente pericoloso nei pressi della gabbia ladina ma il suo tiro finisce dritto contro la maschera di Baur.

Una dura carica di Locatin costringe Robinson, che anche precedentemente aveva fatto trasparire problemi fisici, nello spogliatoio anzitempo; la carica scatena una piccola scaramuccia in cui ne fanno le spese Surma e lo stesso Locatin spediti dal capo arbitro a sbollire in panca puniti per 4 minuti.

L’Asiago non riesce a capitalizzare 1’25” di doppia superiorità ma va a segno nel frangente giocato in superiorità semplice con Aigars Cipruss che riesce ad infilare un Baur fuori posizione.

Al 53’ penalità a carico di Deschatelets; al tiro andrà solo Pittis anche se l’occasione più grande è per i padroni di casa che sfiorano la marcatura con Bohac il quale, dopo aver approfittato di una leggerezza di Forster, si ritrova in velocità a tu per tu con D’Alessandro ma non ha la freddezza giusta per superare il portiere Italo-Canadese.

Stellati che riescono a portarsi sul definitivo 6 a 4 in doppia superiorità con un pregevole tiro di Chris Leinweber che si insacca appena sotto la traversa.

 

Questo turno di campionato è l’ultimo prima della sosta. La RBK Hockey cup tornerà Martedì 19 Dicembre quando al PalaOdegar di Asiago arriverà il temibile Bolzano.

 

 

 

Fassa-Asiago 6-4 (4-0, 1-2, 1-2)

Marcatori: 00.32 Russel (Deschatelets, Piffer), 03.47 Iori (Bohac, Locatin), 7.12 Russel  (Marchetti, Deschatelets), 10.37 Locatin (Bohac, Tomasello), 26.15 Piffer (Russel, Deschatelets), 28.33 Ciresa (Surma), 34.36 Ciresa (Pittis), 44.00 Locatin (Tomasello, Bohac) in sup. num., 51.05 Cipruss (Forster, Pittis) in sup. num., 58.39 Leinweber (Forster, Parco) in doppia sup. num.

 

Formazione Asiago: D’Alessandro, Pavone, Basso, Forster, Iannetta, Leinweber, Robinson, Vellar, Benetti, Ciresa, Cipruss, Mosele, Parco, Pittis, Roffo, Surma, Tessari M., Tessari N.

Allenatore: Enio Sacilotto

 

Formazione Fassa: Jensen, Baur, Rizzi, VanHoof, Dantone, Marchetti, Manfroi, Kuznik, Ganz, Deschatelets, Stevanoni, Russel, Locatin, Soracreppa, Piffer, Bohac, Iori, Tomasello.

Allenatore: Lars Molin

 

Arbitri: Fabio Lottaroli (Lambrughi e Soraperra)

 

Altri Risultati: Alleghe - Bolzano 1-2, Val Pusteria - Renon5-4, Pontebba - Milano 3-3

Classifica: Bolzano 25, Milano 24, Renon 23, Cortina 20, Pontebba 18, Alleghe e Fassa 15, Val Pusteria 13, Asiago 7.

In allegato foto di Michele Ciresa, realizzata da Paolo Basso

 

Ufficio Stampa Asiago Hockey AS

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl