Comunicato Stampa Emisfero Ipermercati Asiago Hockey

Comunicato Stampa Emisfero Ipermercati Asiago Hockey EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO HOCKEY COMUNICATO STAMPA La Emisfero Ipermercati Asiago perde in casa con il Bolzano un incontro che, per quanto visto nell'arco dei 60', avrebbe anche potuto vedere l'Asiago vincitore.

19/dic/2006 23.30.00 Asiagohockeyas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO HOCKEY

COMUNICATO STAMPA

 

 

La Emisfero Ipermercati Asiago perde in casa con il Bolzano un incontro che, per quanto visto nell’arco dei 60’, avrebbe anche potuto vedere l’Asiago vincitore.

La scarsa efficacia del powerplay e penalty killing stellato ha condannato la squadra di Sacilotto che rimane stabile in ultima posizione con 6 punti di ritardo rispetto al Val Pusteria.

Per l’Asiago ritorna in campo dopo la lunga assenza l’attaccante Andrea Rodeghiero che si va a riposizionare al centro della terza linea affiancato da Roffo e Benetti. Confermata l’assenza di Andrea Ambrosi a cui si aggiunge quella di Valentino Vellar (problemi in famiglia) e Riccardo Mosele (infortunato al dito di una mano durante la partita contro il Fassa). Linee confermate con Cipruss affiancato alla coppia Parco-Pittis e con Ciresa inserito nel blocco di Surma e Topatigh. Esordio in casacca giallorossa di Cliff Loya.

A difesa della gabbia del Bolzano viene schierato Naumovs che ha vinto il ballottaggio con Hell. Gli altoatesini si presentano sul ghiaccio privi di Drew Omicioli, Peruzzo e Mair.

Trascorre solo 1’36” ed il Bolzano passa in vantaggio con l’ex Leo Insam che, in superiorità numerica, ‘infilza’  D’Alessandro con un perfetto diagonale: in panca puniti c’era Darcy Robinson costretto ad un necessario fallo su un Dorigatti lanciatissimo verso rete.

Subito dopo la rete vanno in panca puniti Roffo e Topatigh i quali concedono al Bolzano più di un minuto in doppia superiorità: con due uomini in più, gli altoatesini non si rendono eccessivamente pericolosi arrivando al tiro solo con Insam.

Riconquistata la parità numerica Cipruss in contropiede arriva alla prima conclusione stellata della partita.

All’8 grande occasione per il Bolzano: Nelson da dietro porta serve un ottimamente appostato Bouchard che si vede negare la gioia del goal da D’Alessandro. Sul proseguimento dell’azione Nemecek viene spedito dal capo arbitro Pichler in panca puniti: durante la successiva superiorità l’Asiago sfiora la marcatura grazie ad una mischia creatasi nei pressi della gabbia Bolzanina.

Dopo 13’ ancora Bolzano in fallo (Lewis fuori per due minuti) e l’Asiago coglie il pareggio con un tiro di Robinson che viene deviato sul fondo della rete da capitan John Parco.

In chiusura di tempo Nelson viene penalizzato ma la successiva superiorità stellata si rivelerà essere alquanto sterile. L’Asiago non demorde e arriva vicinissimo alla marcatura con il nuovo acquisto Loya il cui diagonale sfiora il palo della porta.

 

Dopo 2’ Asiago di nuovo in superiorità: prima è Leinweber a rendersi pericoloso mentre subito dopo Cipruss fallisce a porta sguarnita.

Al 26’ buon intervento del nuovo acquisto Loya su Dorigatti mentre sul ribaltamento Cipruss, appostato davanti alla porta, non aggancia un passaggio teso di Pittis.

A ridosso del 29’ vengono penalizzati Coleman e Nemecek che concedono ai padroni di casa 1’53” di doppia superiorità numerica durante la quale gli stellati sfiorano la marcatura con Pittis che, da posizione defilata, non riesce a battere un Naumovs fuori posizione e con Robinson il cui tiro impatta contro la traversa.

Al 35’ l’Asiago spreca un altro minuto di doppia superiorità pur rendendosi pericoloso: le conclusioni di Forster, Leinweber sono preda di un attento Naumovs.

Al 37’ il Bolzano si ripresenta in avanti con Omicioli sul cui tiro D’Alessandro esegue un’ottima parata di bastone mentre un solo minuto dopo è ancora l’Asiago a rendersi pericoloso ma le due conclusioni di Parco vengono respinte da un superlativo Naumovs.

 

In apertura di terzo tempo il Bolzano passa a condurre con Robin Bouchard che, da davanti alla porta capitalizza un ottimo passaggio di Nemecek.

Subito dopo Forster viene spedito dal capo arbitro in panca puniti: il Bolzano permane per l’intera durata della superiorità in zona d’attacco ma non impensierisce la retroguardia casalinga.

Al 45’ Asiago prepotentemente in avanti con Testa il cui tiro diagonale sfiora il palo. Un solo minuto dopo l’Asiago spreca un altro powerplay .

Al 48’ con Roffo in panca puniti, Parco va in contropiede tentando di fulminare Naumovs tra le gambe; il portiere lettone capisce e neutralizza la conclusione. Successivamente vengono penalizzati anche Leinweber e Loya; con l’Asiago in situazione di 5 contro 3 il Bolzano insacca la rete del 3 a 1 con l’ex Mike Omicioli.

L’Asiago non si arrende e opera un predomino territoriale anche se la quantità e la qualità delle conclusioni scarseggiano.

Al 55’ Asiago nuovamente in doppia superiorità (fuori Bahen e Lewis); dopo 20” arriva la rete di Nathan Forster che insacca all’altezza della blu.

Al 57’36 Surma finisce in panca puniti reo di un fallo inutile che preclude ogni possibilità di recupero.

Il prossimo impegno dell’Asiago è previsto per Martedì 26 Dicembre 2006 contro il Val Pusteria mentre il ritorno tra le mura dell’Odegar è previsto per Sabato 30 Dicembre contro l’Alleghe.

 

Asiago-Bolzano 2-3 (1-1, 0-0, 1-2)

Marcatori: 01.36 Insam (Lewis, Nelson) in sup. num., 13.41 Parco (Robinson, Cipruss), 41.35 Bouchard (Nemecek, Nelson), 51.34 Omicioli (Insam, Nelson) in doppia sup.num., 55.21 Forster (Pittis, Leinweber) in doppia sup. num.

 

Formazione Asiago: D’Alessandro, Lobbia, Basso, Forster, Loya, Leinweber, Robinson, Testa, Benetti, Ciresa, Cipruss, Parco, Pittis, Rodeghiero, Roffo, Surma, Tessari M., Tessari N., Topatigh.

Allenatore: Enio Sacilotto

 

Formazione Bolzano: Hell, Naumovs, Ramoser F., Avancini, Bahen, Insam, Nemecek, Coleman, Bouchard, Dorigatti, Faggioni, Lewis, Nelson, Omicioli M, Ramoser R., Walcher, Zisser.

Allenatore: Morgan Samuelsson

 

Arbitri: Pichler (Loreggia e Moschen A.)

 

Altri Risultati: Cortina-Fassa 5-0, Renon-Alleghe 2-3, Milano-Val Pusteria 4-3

Classifica: Bolzano 27, Milano 26, Renon 23, Cortina 22, Pontebba 18, Alleghe 17, Fassa 15, Val Pusteria 13, Asiago 7.

 

In allegato foto di Nathan Forster realizzata da Paolo Basso

 

 

Ufficio Stampa Asiago Hockey AS

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl