Comunicato Stampa Emisfero Ipermercati Asiago Hockey

Ad inizio superiorità il Val Pusteria si rende pericoloso due volte con Mair, ma è l'Asiago a sfiorare per due volte la marcatura con Parco che fallisce un giro porta e con Ciresa che tenta la soluzione egoistica non servendo nel lato opposto un libero Cipruss.

Allegati

27/dic/2006 03.10.00 Asiagohockeyas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO HOCKEY

COMUNICATO STAMPA

 

 

La Emisfero Ipermercati Asiago esce nuovamente sconfitta dal PalaRienza di Brunico per 6 a 3 e porta a quota otto la striscia di sconfitte consecutive.

Stellati autori di una prova non positiva ma neanche del tutto negativa in quanto le due squadre sono state in perfetto equilibrio per un periodo e con un po’ di fortuna ed efficacia in più, le cose sarebbero potute andare diversamente. La sconfitta condanna gli altopianesi a -8 punti dalle dirette rivali.

Per gli stellati confermate le assenze di Riccardo Mosele ad Andrea Ambrosi alle quali si aggiunge quella pesantissima di Lucio Topatigh: la mancanza del ‘falco’ obbliga mister Sacilotto a ridisegnare la seconda linea ‘promuovendo’ il giovane Federico Benetti al fianco di Surma e Ciresa ed alzando in terza Nicola Tessari. Val Pusteria che si presenta sul ghiaccio al gran completo.

 

In apertura di match il Val Pusteria spinge subito in avanti anche se il primo tiro è di Forster che va alla non irresistibile conclusione dalla blu. Poco più pericolosa sarà, pochi secondi dopo, la conclusione di Oberrauch, bloccata da un attento D’Alessandro.

Al 2.29 gli stellati passano a condurre grazie alla marcatura dalla blu di Chris Leinweber che capitalizza un grossolano errore della retroguardia Pusterese.

Al 4’ Moger sfiora il pareggio mentre un solo minuto dopo Johnson è costretto al fallo per bloccare un’ispirata terza linea: l’Asiago gioca un ottima superiorità anche se i tiri di Leinweber, Pittis, Forster e Loya non creano eccessivi grattacapi ad Ottoson.

Pichler ravvisa, all’8 ed al 10’, infrazioni di Forster e Loya costringendo l’Asiago in penalty killing per 4 minuti. Ad inizio superiorità il Val Pusteria si rende pericoloso due volte con Mair, ma è l’Asiago a sfiorare per due volte la marcatura con Parco che fallisce un giro porta e con Ciresa che tenta la soluzione egoistica non servendo nel lato opposto un libero Cipruss. In prossimità del termine del powerplay il Val Pusteria perviene al pareggio con Justin Kelly.

Nella seconda metà del periodo gli stellati sciupano una superiorità ed i padroni di casa sfiorano la marcatura per due volte con Moger mentre gli ospiti prima ci provano con Ciresa (fa tutto bene ma si vede negare, da due passi, la gioia del goal da un superlativo Ottoson) e poi con Parco su cui Mair, in chiusura di drittel, è costretto al fallo nel tentativo di contenimento

 

In apertura di secondo periodo, con l’uomo in più, Asiago vicinissimo al raddoppio con Pittis che fallisce il tap-in su un tiro di Leinweber precedentemente respinto da Ottoson.

A ridosso del 23’ succede di tutto: nel breve volgere di 12 secondi Max Oberrauch e Niklas Eriksson, entrambi lasciati liberi dalla retroguardia stellata, superano D’Alessandro portandosi sul 3 a 1. L’Asiago non ci sta e accorcia le distanze con una bella conclusione in diagonale di Damian Surma che chiude il digiuno da goal che si protraeva da ormai 5 incontri.

Le due squadre si alternano in superiorità numerica: il Val Pusteria durante la penalità di Vellar sfiora la rete con Moger mentre per l’Asiago (fuori Senoner) fallisce Parco.

Al 33’ i padroni di casa non capitalizzano 1’30” di doppia superiorità numerica anche grazie ad un’ottima parata di D’Alessandro su Bona. Nel residuo di penalità semplice, però, il Val Pusteria allunga ulteriormente il passo segnando con Justin Kelly che segna a porta vuota in quanto D’Alessandro era ancora sul lato opposto della gabbia da dove aveva respinto, poco prima, una bordata di Mair.

Al 37’ è ancora Bona a rendersi pericoloso ma il capitano Pusterese non capitalizza un’ottima giocata dello stesso Mair.

In chiusura di tempo l’Asiago spreca un'altra superiorità (fuori Lennartson) riuscendo ad andare alla conclusione per sole due volte.

 

Il terzo tempo si apre con una penalità ravvisata dal capo arbitro Pichler a Bona: gli stellati ci provano con Surma autore di una irresistibile discesa (conclusione alta) e Parco che fallisce un giro porta.

Riconquistata la parità va vicino alla marcatura anche Aquino: solo il preludio alla rete che arriva al 45.37 proprio a firma di Tony Aquino che devia in rete un tiro fuori misura di Kelly.

Al 47.44 Pittis va in panca puniti concedendo una superiorità ai padroni di casa che si rivelerà essere alquanto sterile.

A ridosso del giro di boa dell’ultimo periodo ci provano, senza esito, Ciresa e Parco. Al 54.25 segna Aigars Cipruss, riaccendendo le suppur flebili possibilità di recupero stellato.

Proprio questo recupero viene reso impossibile, poco dopo, da Tony Aquino che riesce a segnare con la complicità di Mike D’Alessandro che non trattiene il disco lasciandolo rotolare lentamente sul fondo della rete.

Cosi, sul risultato di 6 a 3 si chiudono le ostilità.

La Emisfero Ipermercati Asiago tornerà in campo Giovedì 28 quando, ancora in trasferta, se la vedrà con il Renon mentre il ritorno tra le mura amiche dell’Odegar è previsto per Sabato 30 Dicembre contro l’Alleghe

 

Val Pusteria-Asiago 6-3 (1-1, 3-1, 2-1)

Marcatori: 02.29 Leinweber (Parco, Pittis), 12.18 Kelly (Willeit, Aquino) in sup.num. 23.15 Bona (Moger, Lennartson), 23.27 Eriksson (Moger, Bona), 23.49 Surma (Ciresa, Benetti) 35.57 Kelly (Lennartson, Bona) in sup. num., 45.37 Aquino (Kelly, Mair) 54.25 Cipruss (Parco, Loya) 55.59 Aquino (Kelly, Oberrauch)

 

 

Formazione Asiago: D’Alessandro, Lobbia, Forster, Loya, Leinweber, Robinson, Testa, Vellar, Benetti, Ciresa, Cipruss, Parco, Pittis, Rodeghiero, Roffo, Surma, Tessari M., Tessari N.

Allenatore: Enio Sacilotto

 

Formazione Val Pusteria: Ottoson, Ploner, Hofer, Johnson, Lennartson, Mair, Senoner, Willeit, Aquino, Bona, Eriksson, Erlacher, Kelly, Moger, Oberrauch, Pichler, Platter, Rizzo, Trenker

Allenatore: Rolf Nilsson

 

Arbitri: Pichler (Gasser e Tamiazzo)

 

 

Altri Incontri: Fassa-Alleghe 2-5, Cortina-Milano 4-5 Pontebba-Bolzano 2-2

Classifica: Bolzano 30, Milano 29, Renon 24, Cortina 22, Pontebba ed Alleghe 21, Val Pusteria e Fassa 15, Asiago 7.

In allegato foto di Damian Surma realizzata da Paolo Basso

 

Ufficio Stampa Asiago Hockey AS

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl