Comunicato Stampa Emisfero Ipermercati Asiago Hockey

Allegati

01/gen/2007 19.58.00 Asiagohockeyas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO HOCKEY

COMUNICATO STAMPA

 

 

La Emisfero Ipermercati Asiago perde immeritatamente l’ultima partita del 2006 contro l’Alleghe con il risultato di 2 a 1. Stellati che, per quanto visto in un Odegar quasi al completo, avrebbero meritato almeno il pareggio.

L’Asiago, che deve far fronte alle pesantissime assenze di Jon Pittis (squalificato) e Lucio Topatigh, recupera in pianta stabile Riccardo Mosele.  Viste le due assenze Sacilotto si vede costretto a modificare le linee schierando Parco con Cipruss ed il giovanissimo Matteo Tessari,  Ciresa con Surma e Benetti, mentre in terza Roffo con Mosele e Rodeghiero

Per gli Agordini manca l’infortunato Erik Ryman mentre esordisce Jeffrey Ricciardi.

 

Pronti via e dopo soli 40 secondi l’Alleghe capitalizza la prima giocata della serata con Fabrizio Fontanive lesto a ribadire in rete un millimetrico passaggio di Harder.

Asiago che fatica ad ingranare malgrado due minuti di superiorità durante i quali, oltre ad un tiro fuori misura di Parco, succederà ben poco. Al 6’ ancora Alleghe pericolosissimo: Harder con un pregevole passaggio di rovescio da dietro porta serve un liberissimo Fabrizio Fontanive che non trova la freddezza giusta per battere un superlativo D’Alessandro.

Al 7.26’ prima penalità a carico dell’Asiago con Robinson in panca: l’Alleghe si renderà pericolosissimo andando al tiro per ben 6 volte (con Harder, Jacobsen, Nicola Fontanive) ma D’Alessandro si supera.

Dopo 13’dall’inizio dell’incontro arriva la prima vera occasione per gli stellati con Surma che si invola solitario sulla fascia sinistra ma purtroppo la sua conclusione si infrange contro la balaustra dietrostante alla porta.

Al 15’46 con Bilotto in panca puniti gli stellati sfiorano la rete ma Groeneveld si conferma come uno dei migliori portieri del campionato compiendo un miracoloso salvataggio.

Prima del termine del periodo Asiago che spreca anche 1’ in doppia superiorità andando al tiro solo con Parco.

A fil di sirena l’arbitro Cassol commina 2 minuti ai danni di Robinson reo di bastone alto.

 

Nella superiorità con cui si è aperto il tempo centrale l’Alleghe si rende pericoloso solo in un paio di occasioni con Sundblad e Bilotto.

Dopo 3’ in panca puniti ci va Sundblad: in situazione di 4 contro 5 l’Asiago perviene al pareggio con John Parco che, da dietro porta, riesce ad agguantare il disco e ad insaccare. 

Gli agordini non ci stanno e provano a ristabilire le distanze con Harder il cui potentissimo tiro risulta essere troppo centrale per battere l’estremo giallorosso.

Per contro l’Asiago prende coraggio e sfiora il raddoppio con Forster prima (bordata fuori misura) e con Matteo Tessari che, appostato davanti alla gabbia, non riesce a colpire il disco. Un minuto dopo Alleghe pericoloso con Chaulk la cui conclusione  è però respinta da D’Alessandro.

Al 34’ Veggiato, appostato sulla linea blu, squarcia il terzo d’attacco andando al tiro ma trovando sulla sua strada un ottimo d’Alessandro.

Al 36’ stellati pericolosi con un grande tiro di Robinson che finisce contro la balaustra; dal 36’ al 40’ due penalità comminate ai danni di Chaulk e Nicola Fontanive costringono le civette in quattro; in questa situazione l’Asiago non riesce a rendersi eccessivamente pericoloso trascorrendo la maggior parte del tempo nel tentativo di impostare la scatola ed andando alla conclusione solo per una volta.

 

Il tempo conclusivo si apre con due penalità a carico dell’Alleghe i quali concedono agli avversari anche 37 secondi di doppia superiorità: gli stellati, ancora sterili, non creano nessun problema alla retroguardia avversaria.

Al 48’ Asiago pericoloso con Roffo che supera metà campo in velocità ma la sua conclusione di rovescio va di poco a lato; un solo minuto dopo un tiro di Leinweber finisce sopra la traversa mentre subito dopo Ciresa non riesce a concludere a seguito dell’efficacissimo ripiegamento difensivo di De Biasio.

Al 53.36 l’Alleghe riagguanta il vantaggio con Mike Jacobsen in superiorità numerica in quanto 1’30” prima, era finito in panca puniti Michele Ciresa.

L’Asiago ci prova con Forster e Parco ma loro conclusioni non trovano la via del goal e l’incontro si chiude sul 2 a 1.

La Emisfero Ipermercati Asiago torna in campo Martedì 2 Gennaio all’Olimpico di Cortina mentre il ritorno tra le mura amiche dell’Odegar è previsto per Giovedì 4 Gennaio contro il Milano

 

 

Asiago - Alleghe 1-2 (0-1, 1-0, 0-1)

Marcatori: 00.40 Fontanive F. (Harder, Bilotto), 24.34 Parco (Cipruss) in sup. num. 53.18 Jacobsen (Sundblad) in sup. num.

 

Formazione Asiago: D’Alessandro, Lobbia, Basso, Forster, Loya, Leinweber, Robinson, Testa, Vellar, Benetti, Ciresa, Cipruss, Mosele, Parco, Rodeghiero, Roffo, Surma, Tessari M., Tessari N.

Allenatore: Enio Sacilotto

 

Formazione Alleghe: Groeneveld, Moretti, Bilotto, DeBiasio, Ganz, Jacobsen, Lorenzi, Ricciardi, Chaulk, Da Tos, De Toni L., De Toni M., Fontanive A., Fontanive F., Fontanive N., Harder, Sundblad, Veggiato.

Allenatore: Mats Lusth

 

Arbitri: Luca Cassol (Cristiano Biacoli e Luca Zatta)

 

Altri Risultati: Bolzano - Renon 6-2, Fassa - Pontebba 3-4, Cortina-Val Pusteria 4-3

Classifica: Bolzano 32, Milano 31, Renon 26, Pontebba ed Alleghe 25, Cortina 24, Val Pusteria e Fassa 15, Asiago 7.

 

In allegato foto di Mike D'Alessandro, migliore in campo, realizzata da Paolo Basso

 

Ufficio Stampa Asiago Hockey AS

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl