Comunicato Stampa Emisfero Ipermercati Asiago Hockey

Allegati

31/gen/2007 01.00.00 Asiagohockeyas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO HOCKEY

COMUNICATO STAMPA

 

 

La Emisfero Ipermercati Asiago ottiene la vittoria contro il Renon per 1 a 0 tornando al successo dopo tre mesi d’astinenza.

Sacilotto, che deve fare fronte all’assenza di Robinson, schiera dal primo minuto il portiere locale Nicola Lobbia relegando Mike D’Alessandro al ruolo di backup: per Lobbia si tratta del primo incontro giocato da titolare nell’arco della stagione. Il Renon si presenta senza il nuovo acquisto Dough Christiansen.

L’incontro si apre con ben tre penalità a carico del Renon (in panca puniti Tudin, Johnson e Dagenais): l’Asiago conferma il suo sterile powerplay creando molto gioco ma andando alla conclusione solo poche volte con Loya e Surma anche se l’occasione più clamorosa la sbaglia Matteo Tessari che da due passi non riesce a deviare a rete un millimetrico assist di Cipruss. Anche il Renon ha, comunque, le sue occasioni di agguantare il vantaggio ma i tiri di Tudin e Rottensteiner sono preda di un Lobbia che, dopo 4’ minuti di gioco è stato protagonista di un, alquanto funesto, tentativo di rinvio del disco che ha rischiato di concludere la propria corsa proprio nella sua porta.

Dopo metà tempo l’Asiago è salito in cattedra e, seppur con qualche sbavatura, ha costretto gli avversari per quasi dieci minuti nel proprio terzo di difesa: non sono arrivate delle occasioni clamorose in quanto i tiri di Surma e Vellar sono preda di un sicuro Robinson.

 

Il tempo centrale si apre con tre occasioni per parte: per l’Asiago fallisce Parco che non aggancia un traversone di Tessari, Surma (il cui disco dopo essere passato tra le gambe di Dagenais impatta contro il gambale di Robinson) e nuovamente di Parco che dopo essersi accentrato non riesce a battere Robinson; per il Renon provano Tudin, Egger e Daccordo.

Al 27’ Lobbia si rende protagonista di una serie strepitosa di parate mentre due soli minuti dopo l’Asiago rischia il vantaggio: Surma, Cipruss e Parco che si lanciano in 3 contro uno; il lettone serve Parco che non si accorge della presenza di un Surma smarcatissimo e conclude contro l’estremo del Renon.

A metà periodo la partita si riscalda: Lobbia compie un miracolo su Kaye mentre Loya ferma un ottima discesa centrale di Tudin.

Al 37’ Lobbia mette una pezza su un’occasione di Daccordo mentre sull’altro fronte Parco da posizione defilata riveve il disco, si ferma e tenta di alzarlo nel tentativo di spiazzare un, però, attento Robinson.

Al 38.05 l’Asiago passa a condurre con Jon Pittis che insacca nel ‘sette’ alle spalle di Robinson la rete del 1 a 0.

Alla ripresa del gioco l’arbitro Cassol commina una penalità ai danni di Kaye: l’Asiago crea molto gioco ma le tre occasioni (Parco, Cipruss e Topatigh) non trovano la via del raddoppio.

 

In apertura di tempo Valentino Vellar viene penalizzato per 2+10 per carica alla testa: Il Renon opera un buon predominio territoriale ma si rende pericoloso solo con Kaye e Daccordo. Proprio quest’ultimo viene penalizzato al 45’: nella seguente superiorità, gli stellati vanno alla conclusione solo con Parco (staffilata fuori) e con il rovescio di Surma.

Al 47’ il Renon sfiora la marcatura con Dagenais il cui tiro ‘scheggia’ il palo della porta stellata.

Il Renon parte all’arrembaggio alla ricerca del pareggio e costringe l’Asiago nel proprio terzo di difesa tranne a sporadiche azioni d’attacco come al 55’ quando il tiro di Parco sfiora il palo. Al 56’ Gruber serve Tuzzolino che da due passi si fa bloccare il disco da un reattivo Lobbia. Sul ribaltamento Benetti sfiora la marcatura ma Robinson si supera mentre successivamente Topatigh fallisce da due passi il colpo del KO su perfetto assist di Surma.

Paul Adey tenta, l’infruttuosa, carta dell’uomo in più ma è l’Asiago a sfiorare l’empty net goal. La partita si chiude sull’1 a 0 e l’Asiago torna a quella vittoria che ormai mancava dal 28 Ottobre 2006 (Asiago-Bolzano 4-3). Grande prova di Nicola Lobbia che, nella sua prima partita da titolare, ottiene il primo shutout stagionale per l’Asiago

La Emisfero Ipermercati Asiago torna in campo Giovedì 1 Dicembre all’Alvise De Toni sfidando l’Alleghe mentre il ritorno tra le mura ‘amiche’ dell’Odegar è previsto per Sabato 3 Febbraio quando gli stellati ospiteranno il Cortina.

 

 

Asiago-Renon 1-0 (0-0, 1-0, 0-0)

Marcatori: 18.05 Pittis (Topatigh, Testa)

 

Formazione Asiago: D’Alessandro, Lobbia, Ambrosi, Basso, Forster, Loya, Leinweber, Testa, Vellar, Benetti, Ciresa, Cipruss, Mosele, Parco, Pittis, Rodeghiero, Roffo, Surma, Tessari M., Tessari N., Topatigh

Allenatore: Enio Sacilotto

 

Formazione Renon: Robinson, Favre, Dagenais, Egger, Gruber, Hafner, Johnson, Ploner, Spinell D., Bustreo, Daccordo, Fauster, Kalmikov, Kaye, Rasom, Rottensteiner, Scelfo, Stocker, Tudin, Tuzzolino, Unterfrauner .

Allenatore: Paul Adey

 

Arbitri: Cassol (Biacoli e Zatta)

 

Altri Risultati: Val Pusteria - Alleghe 6-3, Fassa - Milano 2-1, Cortina - Pontebba 5-5

Classifica: Bolzano 39, Milano 38, Cortina 35, Pontebba e Alleghe 31, Renon 30, Val Pusteria 27, Asiago 11.

 

In allegato foto di Nicola Lobbia, realizzata da Paolo Basso

 

Ufficio Stampa Asiago Hockey AS

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl