Comunicato Stampa Emisfero Ipermercati Asiago Hockey

Comunicato Stampa Emisfero Ipermercati Asiago Hockey EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO HOCKEY COMUNICATO STAMPA Che ci fossero i presupposti per una positiva stagione dell'under 16 era evidente già da inizio campionato, ma che si arrivasse alla vittoria con cosi tanta facilità, probabilmente ha sorpreso tutti.

22/mar/2007 14.30.00 Asiagohockeyas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO HOCKEY

COMUNICATO STAMPA

 

Che ci fossero i presupposti per una positiva stagione dell’under 16 era evidente già da inizio campionato, ma che si arrivasse alla vittoria con cosi tanta facilità, probabilmente ha sorpreso tutti.

Le cose si erano messe bene fin dal principio grazie ad un girone di andata pressoché perfetto (8 vittorie, un pareggio con il Trento ed una sconfitta per 7 a 4 contro il Gardena) a cui è seguito, però, una seconda parte di campionato leggermente peggiore (6 vittorie, un pareggio con il Gardena e sconfitte con Valpellice, Fassa e Cortina).

I veri mattatori della prima fase, sono stati i giocatori del Gardena che, su quaranta incontri totali, hanno collezionato 39 vittorie ed il solo pareggio con l’Asiago: questi risultati sono valsi ai giocatori Gardenesi anche la miglior difesa (solo 45 reti subite) ed il miglior attacco (ben 140 reti segnate).

Gli accoppiamenti hanno fatto si che l’Asiago se la vedesse con il Milano nella controversa serie dei quarti di finale: controversa ovviamente per gli ormai già noti episodi che si sono verificati in campo ed anche a margine.

Ad una prima gara dominata per 10-2 dall’Asiago all’Odegar è seguita una contesa, al PalaAgorà, macchiata da decisioni arbitrali alquanto discutibili: il risultato finale è stato di 4 a 3 per il Milano con i Meneghini sempre a segno in superiorità numerica (4 reti sulle 16 possibilità di giocare con l’uomo in più che si sono verificate). In gara 3, la partita decisiva, si sono ristabiliti i valori in campo e l’Asiago ha fatto sua la serie vincendo per 8 a 2 e classificandosi per le semifinali. Le altre serie, tutte concluse dopo 2 incontri, hanno visto trionfare il Pergine (che affronta l’Asiago in semifinale), l’Alleghe ed il Gardena.

In semifinale l’Asiago si è sbarazzato senza troppe difficoltà dei cugini di Pergine (5-2 e 7-2) mentre più equilibrata è stata la serie che vedeva opposto il Gardena all’Alleghe: gara 1 è stata vinta ai rigori dal Gardena mentre gara 2 è andata all’Alleghe con il risultato di 2-1; nel decisivo scontro il Gardena ha dimostrato di meritare la finale vincendo per 3-0.

Come ampiamente pronosticabile,l’Asiago ed il Gardena hanno conquistato sul campo la qualificazione alla finalissima: la cosa positiva è che, malgrado il risultato finale, entrambe le compagini competeranno, nel corso della prossima stagione, nel campionato di prima divisione.

Tornando alla serie finale c’è da dire che tutti si sarebbero aspettati una serie equilibrata e combattuta al tempo stesso che sicuramente si sarebbe chiusa a gara 3 con il fattore campo (a favore del Gardena in quanto meglio classificato al termine della regular season) a fare la differenza.

Come tutti ormai sappiamo, non è andata cosi: l’Asiago ha conquistato ‘mezza vittoria’ battendo i rivali Gardenesi per 4 a 2 a casa loro mentre la vittoria finale è arrivata all’Odegar per gara 2 con l’Asiago vincente addirittura con il risultato di 8 a 2 per la gioia di tifosi e genitori.

Per la serie ‘il passato che ritorna’, sette dei ragazzi vincitori di questo campionato avevano già incontrato il Gardena nei playoff della medesima divisione un anno fa: infatti, lo scorso campionato Alessandro Tura, Nicola Basso, Mattia Sostizzo, Enrico Miglioranzi, Mirko Presti, Filippo Rigoni ed Andrea Rigoni hanno militato, uniti ai giocatori del Pergine, nel campionato under 16 di seconda Divisione; la loro stagione si concluse solo ai quarti di Finale quando proprio il Gardena vinse la serie.

I giocatori ‘campioni’ sono: Alessandro Tura, Edoardo Mantovani, Nicola Basso, Enrico Miglioranzi, Stefano Basso, Filippo Rigoni, Enrico Pesavento, Mirko Presti, Andrea Rigoni, Matteo Segafredo, Jacopo Rizzotto, Fabio Lievore, Marco Frigo, Michele Stevan, Alberto Benso, Omar Valente, Mattia Battello e capitan Mattia Sostizzo. La guida tecnica è stata affidata allo sloveno Frank Zbontar a cui va grande merito del successo finale mentre nel ruolo di accompagnatori si sono alternati Riccardo Basso e Sandro Basso.

 

Stessa sorte, anche se in un palcoscenico differente, è spettata all’under 10 che ha conquistato il successo nel primo campionato Veneto: infatti, quello che si è disputato quest’anno, è il primo campionato a tutto campo ufficiale organizzato per i ragazzi di questa divisione che, fino allo scorso anno, era stati solo protagonisti di tornei ‘promozionali’ della durata di qualche ora.

Il campionato, composto do da un andata e ritorno, è iniziato il 6 Gennaio mentre si è concluso il 17 Marzo con un esito inequivocabile: l’Asiago era nettamente superiore alle altre squadre e lo dimostra con i numeri; sei vittorie su altrettanti incontri, 78 reti segnate contro 13 reti subite.

Il campionato si è aperto il giorno dell’epifania quando l’Asiago ha trionfato in trasferta con il Feltre con il pesante parziale di 23-2. Nelle settimane successive è seguito un doppio confronto con il Cortina che gli stellati hanno portato a casa con il risultato di 9-2 e di 16-1.

A metà febbraio i ragazzi di Vidmer hanno battuto l’Alleghe per 13-3 mentre gli ultimi due incontri della stagione si sono disputati a metà marzo: prima è stato battuto il Feltre per 7 a 4 mentre l’ultimo match ha visto i giovani leoni imporsi con il risultato di 10-1 sull’Alleghe.

Il 18 Marzo l’Asiago, assieme ad altre squadre, è stato impegnato nel torneo promozionale di Cortina dove hanno preso parte i ragazzi più piccoli (i più grandi erano impegnati nelle finali del campionato di under 12): al termine del torneo i bambini di Asiago sono stati premiati come primi Campioni Veneti.

I ragazzi che hanno vinto il campionato Veneto sono Alexander Shanti, Massimiliano Apolloni, Michele Basso, Enrico Cortese, Nicola Costa, Mattia Olivetto, Marco Stella, Andrea Stona, Tommaso Topatigh, Andrea Tura, Davide Dal Sasso, Pesavento Michele,  Andrea Stevan, Andrea Spiller, Gregorio Gios, Pierpaolo Tura e Francesco Forte. La guida tecnica è stata affidata ad Andrei Vidmer mentre il ruolo di accompagnatore è stato ricoperto da Renato Stona.

 

Ufficio Stampa Asiago Hockey AS

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl