Il Portogallo di misura sull'Italia. Oggi Francia

Il Portogallo di misura sull'Italia.

23/ott/2003 15.55.22 Stefano Zamperin Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il Portogallo di misura sull'Italia. OggiFrancia

Sconfitta di misura dell'Italia contro il Portogallo, padrone di casa. 3000 gli spettatori per questo big match della fase di qualificazione: un record per il campionato juniores. I rossoverdi cominciano piu' determinati e subito dopo 3 minuti i portoghesi castigano gli azzurrini. La squadra non gira come dovrebbe anche a causa della confusione dei tremila del palau portoghese; ricordiamo che nessuno dei giocatori italiani ha mai avuto la possibilita' di giocare una partita con tutto questo gran pubblico sugli spalti: un elemento esterno da non sottovalutare. In due minuti a meta' primo tempo il Portogallo trafigge per due volte il portiere viareggino Barozzi e sistema temporaneamente l'affare Italia. Nella ripresa i nostri azzurri entrano con un piglio molto piu' determinato, dopo l'emozione iniziale, ma subiscono il quarto gol a secondo tempo inoltrato. I due allenatori Caricato e Giudice danno cosi' spazio al fresco Dal Zotto ed Andrea dimostra grandi cose contro gli attaccanti che, ricordiamolo, 8 su 10 giocano in 1° Divisao con squadre come Porto, Guilphihares, Paco, Benfica e hanno intrapreso il Campionato Mondiale Under 20 due mesetti fa. Al trecidesimo minuto accorcia le distanze il sandrighese Giovanni Perdoncin con un gol di tap-in su ribattuta corta del portiere rossoverde. A quattro minuti dalla sirena il materano Roberto Vivilecchia scaglia un tiro dalla tre quarti segnando la seconda rete azzurra. Italia pressa a tutto campo e i risultati nella seconda parte di gioco, per chi era in Portogallo, si sono visti. Il bassanese Andrea Dal Zotto neutralizza perfino un rigore e molte delle sue parate sono decisive per tenere il Portogallo sempre a 2 lunghezze. A due minuti dal termine negato un rigore netto in area avversaria che poteva virtualmente riaprire il match. Di spessore le prove del giallorosso Giovanni Zen e dei vicentini Cocco e Dal Santo.
Questo pomeriggio l'allenatore del SiaInfoplus Bassano Hockey 54, Carlos Dantas, ha dato un'opinione proprio sugli Europei in corso: "Il Portogallo è favorito sulla Spagna e Italia. Ho allenato per alcuni anni nello Sporting Lisboa e Benfica Rui Cova, il numero 3 portoghese, mentre Bruno Ribeiro è di Paco D'Arcos ed è il figlio di mio cugino. Sono due ragazzi dalle grandi aspettative ma la forza portoghese è stata quella di portare questo gruppo di 17enni e 18enni anche ai Campionati Mondiali Under 20. In Uruguay alcuni mesi fa furono Campioni del Mondo".
Oggialle ore 19 (ora italiana) quarto di finale contro l'abbordabile Francia, classificatasi 3° nel gruppo A..
Oggisul nostro sito internet www.bassanohockey54.it saranno presenti tutti i risultati in diretta del Campionato Europeo.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl